n63

Log in
NEWS
Alitalia verso commissariamento. Ecco l'iter Short term rental in crescita a Napoli Cina-Italia, pattugliamenti congiunti sulla Grande Muraglia Maradona spara a zero contro Federcalcio Argentina: Serve una bomba Associazione Antiracket: Vera liberazione è dal pizzo Perito in lutto, muore il sindaco Apolito Ravello, 4mila ingressi in due giorni a Villa Rufolo Luigi Carrino diventa commendatore Bimbi trapiantati, presidio dei genitori al Monaldi Adler e Rummo, domani Gentiloni a Benevento 25 aprile, a Benevento corteo con migranti Fi, Fasano: La scuola di Cava continuerà negli anni Chiesa, domani Napoli in festa per i 50 anni di sacerdozio di Sepe Salvatore Ronghi (Mns): Alitalia, urge un nuovo modello sindacale Parentopoli nella Sanità campana, Verdi ancora all'attacco Concorso Go Sud, giovedì la presentazione a Villa Pignatelli Football Leader, a Napoli detenuti a lezione di calcio 25 aprile, de Magistris: Mi emoziono nella città delle quattro giornate Pesca, allarme da Marina di Pisciotta per le alici di Menaica: c'è l'interrogazione Reti di imprese per l’artigianato digitale: domande entro il 4 maggio Agricoltura biologica, in Campania bando da 35mila euro Napoli, proposta de Magistris: il Comune acquisisca il Monte di Pietà Napoli, domani il Comitato per l'ordine e la sicurezza sulla movida Unione Industriali Napoli, a Città della Scienza si discute delle Vie dello Sviluppo Terremoto, da Casapulla fondi per Bar Zocchi a Montemonaco Forza Italia: Giacobbe, Chiariello e Trani candidati sindaco per Pozzuoli, Sant'Antino e Ischia Comunali, il movimento De Magistris alla prova delle urne in Campania Boom di multe, nel 2015 incassi su del 45%: Campania seconda con 182 mln di introiti Cervelli che "rimpatriano": regime fiscale agevolato fino al 2 maggio Ippodromo di Agnano, torna il Gran Premio Lotteria: montepremi superiore a 800mila euro Napoli, sindaco chiede incontro al premier su debiti ereditati Capri, il sindaco assicura: Via Krupp non sarà privatizzata 25 aprile: 4mila ingressi in 2 giorni, record a Villa Rufolo Coldiretti lancia l'allarme siccità in Campania Batteri aiutano a capire origine della vita, studio parte da Napoli

kimbo shop ildenaro 016

Ciao Nino, senza di te siamo tutti più poveri

1. Nei giorni scorsi è morto Nino Masiello. Di Lui già è stato detto, giustamente, tanto di bello. Siamo, soprattutto qui a Forio, tutti un poco più poveri. Meno di venti giorni fa, quando gli feci i complimenti per il bellissimo suo articolo su Il Mattino, sarà il suo ultimo, dedicato a quel personaggio straordinario che fu Vito Mattera, il Capitano-Libraio-Contadino, ci eravamo dati appuntamento, perché voleva parlare di una seconda edizione del suo affascinante “Bar Maria”. Voleva aggiungere, integrare con nuovi approfondimenti quell’affresco strepitoso della Forio degli anni ’50. Gli dissi che avrei fatto ogni sforzo per “accontentare” la sua ansia di rendere ancora un servizio di testimonianza alla Bellezza dimenticata di quel tempo. Non ci incontreremo, ma non dimenticheremo questo autentico cantore, e parlo solo per l’Isola d’Ischia e Forio, di Personaggi ed Uomini di Cultura a cominciare da Auden e Luchino Visconti che hanno segnato il nostro tempo , trovando qui ispirazione e nuova energia per produrre Bellezza nel campo delle Arti e della Cultura. Grazie Nino carissimo, non dimenticherò la tua umanità, il tuo desiderio di costruire ancora percorsi di Bellezza, la tua amicizia che mi “valse” la tua insistenza perché fossi io a scrivere la prefazione al tuo libro più bello , “Bar Maria”, appunto. E con gli amici, a cominciare dal tuo carissimo Pasquale Elia e dalla famiglia di “Maria”, faremo qualcosa perché il tuo nome resti imperituro. La terra ti sia lieve, amico carissimo.
2. Chi volesse trascorrere una Pasqua serena e ………. coerente con la ricorrenza, si legga la intervista di Papa Francesco a La Repubblica di Giovedì Santo, 13 di aprile. “Penso che oggi il peccato si manifesti con tutta la sua forza di distruzione nelle guerre, nelle diverse forme di violenza e maltrattamenti, nell’abbandono dei più fragili. Il Mondo deve fermare i signori della guerra. Perché a farne le spese sono sempre gli ultimi, gli inermi”. Quel giorno stesso sarebbe andato nel carcere di Paliano, in provincia di Frosinone, per la lavanda dei piedi di quei carcerati. La ragione di quella scelta, non la prima, Papa Francesco l’ha trovata nel monito del Vangelo, nel giorno del Giudizio: “Sono stato prigioniero e siete venuti a trovarmi”. Se non nutriamo questi giorni di questi riferimenti, che Pasqua mai sarà?! Sarebbe solo la occasione per la ennesima “gita fuori porta”. Con qualche scorpacciata in più. Quelli che hanno la Fede, ricorderanno che il Cristo non si fece Uomo per questo, ma predicò la Buona Novella fino a farsi uccidere non per assicurarci una vacanza in più. Ma per redimere il Mondo nel segno dell’Amore. Solo dell’Amore. Questo deve essere il motivo di gioia di questi giorni: la certezza dell’Amore del Cristo, che si è manifestata attraverso la sua parola ma, soprattutto, attraverso il suo sacrificio supremo. E poi la Resurrezione, che stimola il bisogno della Fede, tanto è grande il suo Mistero. Intanto a Forio, nella mattina di Pasqua, il coro dei contadini e quello dei pescatori rinnoveranno la loro sfida secolare al canto del “Regina Coeli, Laetare, Alleluia”. E così sia. Auguri di una Pasqua serena ai miei pazienti lettori.