Log in
NEWS
Trasportatore di glucosio e rischio diabete: la scoperta di un team italiano Vincenzo Scatola nominato commissario di FareAmbiente per Napoli e provincia Premio Troisi 2017, tre mesi di eventi nel segno della sobrietà Lotta al tabagismo, approvata la nuova legge regionale Trasporti, via libera della Regione alle agevolazioni per gli studenti di Ischia Lavoro, presidio degli Lsu fuori alla sede del Consiglio regionale Mobbing, approvata in Consiglio la nuova legge regionale Campania, definite le aree di crisi industriale complessa. Lepore: Grande opportunità per la ripresa Consorzi Asi Avellino e Salerno, via libera del Consiglio regionale al nuovo regolamento Giovani ingegneri, c'è l'intesa per i tirocini al Comune di Scisciano Neuromed, a Caserta il primo polo di robotica sanitaria del Sud Fincantieri, consegnata la nave militare di nuova generazione alla Marina Usa Obesity day, in Campania bimbi in sovrappeso: giornata di prevenzione al Santobono-Pausilipon Paola De Martini nuova group head of tax di Msc Giuseppe Menna nuovo comandante della Capitaneria di Porto di Salerno Il colonnello Andrea Mazzotta a capo delle operazioni dell'Esercito in Campania e Terra dei Fuochi Quando il gioco si fa duro gli italiani iniziano a giocare Come creare un logo risparmiando denaro e tempo C come comunicazione: irrinunciabile principio della buona gestione Alla fine è sempre la povera gente, credulona e sprovveduta, a pagare il conto Tech day Ischia 4.0, tra realta aumentata e Li-Fi startup a confronto sul futuro del turismo Vertenza Ericsson, corsa contro il tempo per evitare 29 licenziamenti Vertenza Ericsson, l'assessore Palmeri all'azienda: Faccia dietrofront sui licenziamenti Pd, l'associazione Campania Domani di David Lebro aderisce al partito Anm, lunedì 2 ottobre stop di 24 ore al trasporto pubblico locale Osterie d’Italia 2018, a Riardo 400 osti a raccolta per la presentazione del volume Marotta nominato commissario di Alternativa Popolare a Salerno Eav, De Gregorio: Altro sciopero che non capisco A Marcianise "Carrefour in piazza" per sostenere iniziative benefiche Asi Caserta ospita il primo corso sulla prevenzione della corruzione Formazione Rsu e Tas, da venerdì via al corso Cisl a Napoli Premio Penisola Sorrentina, riconoscimenti a De Rossi e Branchetti Modelli 3D per testare le terapie antitumorali: ricercatrice campana premiata con l’Erc Starting Grant Ristorazione, in Campania 30mila imprese attive: vincono tradizione e qualità MozArt Box alla Reggia borbonica di Portici: apre Stefano Bollani

kimbo shop ildenaro 016

Alla vigilia del secondo dibattito

All’improvviso, il secondo duello-tv tra la Clinton e Trump da importante è diventato decisivo. Solo vincendo per ko contro l’avversaria il candidato repubblicano potrà rimanere in corsa con qualche probabilità di successo. La tempesta scatenata da un suo volgarissimo fuori onda sulle donne rischia,questa volta, di travolgerlo. I fatti sono noti. Alla vigilia del dibattito televisivo, il” Washington Post” ha reso note alcune battute sulle donne fatte da Trump quando pensava di non essere registrato. Apprezzamenti spudoratamente offensivi e sessisti. “Se sei un vip, alle donne fai fare quello che vuoi”, dice il miliardario, aggiungendo dettagli e descrivendo situazioni francamente irripetibili. Nel suo partito, il primo a dissociarsi e ad attaccare duramente Trump è stato l’autorevole speaker del Congresso Paul Ryan. Subito dopo, il colpo più duro. Il candidato vice-presidente Pence si è rifiutato di sostituirlo in un dibattitto :“Le sue parole sono intollerabili – ha detto- non posso difenderlo“. I repubblicani sono nel caos. C’è chi pensa di sostituire Trump proprio con Pence ma è un “cambio“ difficilissimo se il candidato alla Presidenza si rifiuta .La parte più consistente dei parlamentari repubblicani ritiene che con un leader simile il partito non conquisterà né la Casa Bianca, né la maggioranza al Congresso. Trump ha chiesto scusa. Ha precisato di non aver mai detto d’essere perfetto. Ha aggiunto che ha non alcuna intenzione di ritirarsi.“Questo è davvero un orrore- ha subito dichiarato Hillary Clinton-le donne hanno il potere di fermare Trump. E’ questo il Presidente che vogliamo per le nostre figlie?”.Insomma, le dichiarazioni sessiste del miliardario hanno dato un bell’aiuto alla Clinton in difficoltà.La candidata democratica, per esempio, non riesce a sfondare tra i giovani tra i 18 e i 30 anni. La vedono come la classica rappresentante dell’odiato establishment ,da Wall Street ai politici di Washington .In parte, questi giovani sono i nostalgici di Bernie Sanders, il senatore “socialista” che in luglio rinunciò a sfidare Hillary nella corsa alla nomination. Sono ancora incerti se appoggiare lei o non andare proprio a votare. Altri guardano all’indipendente Gary Johnson, malgrado la sua terribile gaffe in tv :“Aleppo?Cosa è Aleppo?”. Hillary, a un mese dalle presidenziali ,ce la sta mettendo tutta per portare almeno una quota importante di questi elettori dalla sua parte :”Ho fatto e continuerò a fare tanto per il sociale, per abbattere le barriere tra bianchi e neri, per dare alle donne che lavorano gli stessi diritti e gli stessi salari che hanno gli uomini“.Seguendola in tv far comizi da uno stato all’altro, sembra completamente rimessa dal malore che la colpì l’11 settembre scorso. Le immagini del collasso mentre saliva sull’auto sono un brutto ricordo ormai lontano. Appare sempre energica e grintosa e in più perfino spiritosa ,segno questo di una nuova capacità di dominare l’ansia. Ora, grazie a Trump, sarà ancora più tranquilla.