n63

Log in
NEWS
Napoli, limitazioni al traffico nel centro antico fino al 30 giugno Firema, riprende l'attività. De Luca: Salva grazie a commesse e investitori stranieri Psicologi, pronta la task force di assistenza ai migranti Eav, De Luca. Tre anni per concludere il piano di ammodernamento Start up, Fascione: Contributi a fondo perduto dalla Regione Sicurezza, mercoledì a Napoli vertice in prefettura Assocamerestero, accordo con Cfi per la promozione del sistema fieristico italiano Premio giovani talenti, a Ercolano i protagonisti della moda campana del futuro Eav, De Luca a un pendolare: Problemi? Serve tempo, non sono brioche Sicurezza, De Magistris su Fb: Lo Stato faccia di più Sicurezza, G. Alfano: Serve un piano straordinario per Napoli Eav, De Gregorio: A Pasqua del prossimo anno il Cuma Express Camorra, Verdi: Per sconfiggerla serve una reazione dei cittadini Nuoto, festa al Grand Prix di Napoli per Federica Pellegrini San Vitaliano, veglia di preghiera di solidarietà ai lavoratori del salumificio Spiezia Pd, Simone Valiante: Si apra una riflessione vera sull'Industria Dl manovra, Boccia: Voucher? Il futuro dell'Italia non passa di qui Migranti, a Napoli la nave di Msf con 1500 persone Salerno, i Neri per caso chiudono"Porto di Parole": c'è anche De Luca Capri Watch. il marchio campano protagonista al Roland Garros con tre testimonial Cai, Napoli capitale della montagna: c'è l'assemblea nazionale Mann, flash mob per dire no alla sentenza del Tar Università di Salerno, occhialini 3D per il piano formativo in live surgery Napoli, il ministro Orlando a de Magistris: Noi attenti alla città Ariano International Film Festival, presentata a Cannes la V edizione Napoli, cambia la giunta. Il sindaco: non c'è giudizio politico Napoli, de Magistris: Governo garantisca più risorse Bcc Napoli, bilancio di solidità Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile Napoli, il presidente della Commissione Trasparenza Palmieri: Rischio default

kimbo shop ildenaro 016

Alla vigilia del secondo dibattito

All’improvviso, il secondo duello-tv tra la Clinton e Trump da importante è diventato decisivo. Solo vincendo per ko contro l’avversaria il candidato repubblicano potrà rimanere in corsa con qualche probabilità di successo. La tempesta scatenata da un suo volgarissimo fuori onda sulle donne rischia,questa volta, di travolgerlo. I fatti sono noti. Alla vigilia del dibattito televisivo, il” Washington Post” ha reso note alcune battute sulle donne fatte da Trump quando pensava di non essere registrato. Apprezzamenti spudoratamente offensivi e sessisti. “Se sei un vip, alle donne fai fare quello che vuoi”, dice il miliardario, aggiungendo dettagli e descrivendo situazioni francamente irripetibili. Nel suo partito, il primo a dissociarsi e ad attaccare duramente Trump è stato l’autorevole speaker del Congresso Paul Ryan. Subito dopo, il colpo più duro. Il candidato vice-presidente Pence si è rifiutato di sostituirlo in un dibattitto :“Le sue parole sono intollerabili – ha detto- non posso difenderlo“. I repubblicani sono nel caos. C’è chi pensa di sostituire Trump proprio con Pence ma è un “cambio“ difficilissimo se il candidato alla Presidenza si rifiuta .La parte più consistente dei parlamentari repubblicani ritiene che con un leader simile il partito non conquisterà né la Casa Bianca, né la maggioranza al Congresso. Trump ha chiesto scusa. Ha precisato di non aver mai detto d’essere perfetto. Ha aggiunto che ha non alcuna intenzione di ritirarsi.“Questo è davvero un orrore- ha subito dichiarato Hillary Clinton-le donne hanno il potere di fermare Trump. E’ questo il Presidente che vogliamo per le nostre figlie?”.Insomma, le dichiarazioni sessiste del miliardario hanno dato un bell’aiuto alla Clinton in difficoltà.La candidata democratica, per esempio, non riesce a sfondare tra i giovani tra i 18 e i 30 anni. La vedono come la classica rappresentante dell’odiato establishment ,da Wall Street ai politici di Washington .In parte, questi giovani sono i nostalgici di Bernie Sanders, il senatore “socialista” che in luglio rinunciò a sfidare Hillary nella corsa alla nomination. Sono ancora incerti se appoggiare lei o non andare proprio a votare. Altri guardano all’indipendente Gary Johnson, malgrado la sua terribile gaffe in tv :“Aleppo?Cosa è Aleppo?”. Hillary, a un mese dalle presidenziali ,ce la sta mettendo tutta per portare almeno una quota importante di questi elettori dalla sua parte :”Ho fatto e continuerò a fare tanto per il sociale, per abbattere le barriere tra bianchi e neri, per dare alle donne che lavorano gli stessi diritti e gli stessi salari che hanno gli uomini“.Seguendola in tv far comizi da uno stato all’altro, sembra completamente rimessa dal malore che la colpì l’11 settembre scorso. Le immagini del collasso mentre saliva sull’auto sono un brutto ricordo ormai lontano. Appare sempre energica e grintosa e in più perfino spiritosa ,segno questo di una nuova capacità di dominare l’ansia. Ora, grazie a Trump, sarà ancora più tranquilla.