Log in

kimbo shop ildenaro 016

Perfetti sconosciuti con il demone della scatola nera

Visto da Penelope e Sofia

Siamo tutti frangibili…ma proprio tutti!

Finalmente una buona commedia italiana in chiaroscuro!
Chi si aspettava una sorta di Carnage di casa nostra si sbagliava. E’ molto di più.
Con piccoli grandi colpi di scena, uno dietro l’altro, il nuovo film di Paolo Genovese rivela meschinità, debolezze, ma anche onestà e coerenza dell’individuo attraverso un sottile studio dell’animo umano.
Sembra una normalissima cena tra amici di vecchia data ma, tra una battuta e l’altra, Eva, padrona di casa e apparentemente moglie e madre irreprensibile, lancia una sfida: quella di porre al centro del tavolo il cellulare dei commensali, compreso il suo e rendere partecipi tutti di ogni telefonata ed sms ricevuti nel corso della serata.
Un gioco pericolosissimo, divertente, drammatico, una roulette russa psicologica, dove ognuno si rivelerà per quello che è.
Effettivamente ognuno di noi può essere seduto intorno a quel tavolo e nel bene e nel male può rendersi conto di non aver capito nulla di una parte importante della propria vita, di quelle persone che ci accompagnano da sempre e che coltivano “quel giardino segreto” che probabilmente segreto dovrebbe restare!

Perfetti Sconosciuti Poster Italia 01

IL REGISTA
Paolo Genovese, della nuova scuola di autori e registi, firma successi come “Immaturi”, “Immaturi: il viaggio”, “Tutta colpa di Freud” e “Sei mai stata sulla luna”. Oggi nelle sale propone una commedia cinica, un triller rosa di grande divertimento ma anche di forte impatto emotivo.

GLI ATTORI
Sette i personaggi di autore, tutti protagonisti e ciascuno scelto con sapienza nel proprio ruolo.
Tre coppie ed un single: Marco Giallini (Rocco) e Kasia Smutniak (Eva), i padroni di casa. Rocco, il marito ideale, che ha raggiunto la capacità di disinnescare le bombe della vita nella continua conquista della moglie che si rivelerà tutt’altro che psicologa irreprensibile…e quanta voglia di stringere in un abbraccio sentito Rocco quando consiglia con saggezza ed equilibrio la figlia adolescente!
Edoardo Leo (Cosimo) e Alba Rohrwacher (Bianca), in apparenza la coppia più vera…lei l’anima pura, e quanto è brava a manifestare tutta la sua bellezza interiore; lui l’anima black, un bravissimo Leo a farsi odiare nel suo ruolo scomodo di marito e amico doppiogiochista.
Sempre brava e naturale Anna Foglietta, nel film Carlotta, che intriga fino alla fine per un particolare intimo gesto, lei moglie di Lele, magico Mastandrea, capace di far nascere da una figura insoddisfatta e meschina,,secondo noi, il vero eroe della storia.
Giuseppe Battiston, Peppe, il single del gruppo, il detonatore della serata che scatena tutte le inquietudini di se stesso e dei suoi compagni di viaggio.
Non vedremmo altri attori capaci di interpretare quei ruoli, grazie anche a loro i dialoghi scorrono veloci e fluidi. Un’alchimia tra gli attori che si respira!

SCENEGGIATURA
Le donne sono come i Mac: affidabili e creano dipendenza,,gli uomini come i Pc: sanno fare una cosa alla volta e prendono i virus.
Bisogna imparare a saper disinnescare le dinamiche relazionali dei ruoli.
Il pregiudizio della omosessualità, anche nei tempi moderni.
Quanto fa riflettere, sorridere e ridere ancora l’ultima creatura di Genovese che ci trascina in una sorta di sliding doors dei nostri giorni!

Guarda i nostri video:

Il regista Paolo Genovese

Marco Giallini, attore

Edoardo Leo, attore

“Istruzioni per l'uso”

Rapporto con i social

La nuova scuola di registi

 

Info:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
3312232520