n63

Log in

kimbo shop ildenaro 016

“DA GIOVEDI' ONDATA DI MALTEMPO al CENTRO NORD”

Francesco Nucera: “Una intensa perturbazione agirà al Centronord con piogge anche abbondanti. Sud meno coinvolto, Scirocco e 30°C in Sicilia”

L'autunno accelera e da giovedì ci sarà un deciso peggioramento del tempo con piogge e temporali anche abbondanti al Nord e sulle Tirreniche per una intensa perturbazione” - a dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera, che aggiunge – “Ci sarà un vero ribaltone: i venti relativamente freddi degli ultimi giorni lasceranno spazio a quelli più umidi e miti di Scirocco che accompagneranno una intensa perturbazione atlantica”.

INTENSO MALTEMPO DA GIOVEDI' - Dopo la breve tregua nella giornata di mercoledì, tra giovedì e venerdì una nuova ondata di maltempo colpirà l'Italia. Questo a causa di una intensa perturbazione in arrivo dall'Atlantico che sarà preceduta da un intenso flusso di correnti di Scirocco. La perturbazione colpirà soprattutto le regioni di Nordovest e l'Alta Toscana. Sarà poi da venerdì che verrà coinvolto più diffusamente tutto il Nord Italia e i versanti tirrenici centrali. Il rischio di precipitazioni abbondanti sarà piuttosto alto tra Sardegna, Corsica, Alta Toscana, Liguria di Levante, localmente anche tra Lombardia, Emilia e Veneto.  Piogge abbondanti e diffuse investiranno tutta l'area prealpina e pedemontana.  Ai margini il resto del Centro e il Nordest sebbene con tendenza a progressivo peggioramento.

NEVE SULLE ALPI - Nevicate anche abbondanti si avranno sulle Alpi soprattutto occidentali, giovedì anche fin verso i 1100-1400m se non più in basso sul cuneese, mentre venerdì l’azione dello Scirocco farà alzare la quota neve anche oltre i 2000m.

FORTI VENTI DI SCIROCCO- La forte ventilazione di Scirocco che precederà la perturbazione provocherà inoltre mareggiate sui tratti esposti e il fenomeno dell'acqua alta a Venezia.

ITALIA DIVISA IN DUE -  Le regioni meridionali saranno ai margini del peggioramento “Qui i venti caldi in arrivo dal Nord Africa determineranno un generale aumento delle temperature, specie sui versanti tirrenici con valori che in Sicilia potranno raggiungere e superare localmente i 30°C” -  concludono da 3bmeteo.