Log in
NEWS
Cardiologia, massimi esperti si confrontano a Napoli Terzo settore, finanziamenti agevolati: domande dal 7 novembre Startup Booster 2018, nuovo bando per Pmi e spinoff hi-tech Impact Connected Car: fino a 60mila euro a fondo perduto per 60 Pmi Agroalimentare campano in Mostra a Gustus, via al bando per le Pmi: domande entro il 31 ottobre Dai giovani alle imprese: ecco la Manovra del Governo per il Sud Zone economiche speciali, De Vincenti: Campania molto avanti nelle proposte Fondazione Idis, Cgil: Regione assente, salta L'incontro Anm, De Luca: Regione darà 58 mln per i prepensionamenti De Luca su codice Anticorruzione: E' una vergogna Porto di Salerno, Gallozzi: Preoccupati dal blocco delle opere Unione Industriali di Napoli, lunedì la presentazione della partnership con Elite Mediterraneo, Rapporto Srm: crescono i Paesi dell'area Mena, nuove opportunità per le Pmi del Sud Il “guastatore” e l'instabilità del sistema di potere L'importanza di un'Europa unita dall'industria E-Distribuzione porta la rete elettrica hi-tech in provincia di Avellino Carceri, il Garante dei detenuti: In Campania mancano 400 agenti L'apertura culturale dell'innovazione aperta Cpl, convenzioni con Consip per la fornitura di energia a Campania e Lazio Intimissimi sbarca negli Usa: primo store a New York Dario Oropallo rappresentante del Comune nella Fondazione Banco Napoli Confindustria, Boccia: Uniti con i nostri colleghi tedeschi nel chiedere politiche di sviluppo L'ambasciatore giapponese sui piani di Hitachi Rail, interesse crescente per la Campania All'ambasciata spagnola di Roma il punto sul conflitto con la Catalogna Real Sito di Carditello, accordo con il Touring Club per la promozione della Reggia Busitalia si rinnova: da oggi 24 nuovi mezzi per la flotta di Salerno Anm, accordo raggiunto "con riserva" dei sindacati Suor Orsola Benincasa, oltre 700 partecipanti alla prima edizione dei Job Days Campi Flegrei, individuata la “zona calda” che causò i terremoti degli anni Ottanta BL è a mille, successo per il nuovo store di Claudia Catapano Penisola Sorrentina, riconoscimento speciale all’artista sannita Giuseppe Leone Totò, a New York un docufilm dedicato al principe della risata "Fantasy Day", quattro giorni di eventi a Villa Bruno Ettore Mocella riconfermato alla guida di Confartigianato Campania Confindustria Benevento, successo per "Visit Beneventum" al Ttg di Rimini

kimbo shop ildenaro 016

Prevenzione, Franceschi ad Alfa Omega: Aspettativa di vita a 100 anni possibile

in foto Claudio Franceschi, professore emerito dell'Università di Bologna in foto Claudio Franceschi, professore emerito dell'Università di Bologna

Un'aspettativa di vita di un secolo per i bambini che nasceranno nel prossimo futuro? "E' possibile, malgrado quello che si dice sull'inquinamento e su altri fattori ambientali, l'aspettativa di vita tende ad aumentare, ovviamente ci sarà un limite ma noi vogliamo vivere non solo a lungo ma anche bene, senza grandi patologie". Lo afferma Claudio Franceschi, professore emerito dell'Università di Bologna, che ha tenuto oggi una lectio magistralis a Napoli sul tema della longevità nell'ambito dei convegni di Alfa Omega, la tre giorni che ha aperto la Settimana della Prevenzione. "Lo studio delle basi biologiche dell'invecchiamento con malattia - spiega Franceschi - ma sopratutto senza malattia stanno andando molto avanti con grande interesse scientifico per le procedure che possono ritardare l'invecchiamento e diminuire l'incidenza delle patologie. Procedure basate sull'alimentazione e l'attività fisica ma anche su alcune sostanze che si son studiate su modelli animali e tra poco entreranno negli studi clinici sull'uomo". Proprio per questo Franceschi, sta progettando insieme alla professoressa Annamaria Colao, responsabile scientifica della Settimana della Salute e professore ordinaria di Endocrinologia all'Universiità Federico II di Napoli. "Noi stiamo pensando - spiega Franceschi - con la professoressa Colao che, vista la maturità di questo argomento scientifico, a realizzare un istituto sulla longevità, che non c'è in Italia. Visto che i nostri stili di vita e la dieta mediterranea sono molto efficaci e sono un modello da esportare, l'istituto renderebbe lo studio sulla longevità più robusto per ricercatori e medici e operare una diffusione di queste pratiche per vivere meglio e più a lungo".