Log in
NEWS
Regione, Lepore a Caserta: A breve il via libera al Piano energetico regionale Area Med, dalle crisi nascono nuove opportunità: a Napoli Atenei alleati per sviluppo Gesac, incontro con De Luca: verso la rete integrata degli aeroporti Campagna Nastro Rosa, a Napoli controlli senologici gratuiti Presidio medico di primo soccorso nella Stazione di Napoli Centrale Smartup Optima, via al bando della terza edizione: in palio 5mila euro Anche la Russia ha la sua criptomoneta Banca di Credito Popolare, via libera al piano indistriale 2019-2020 Gruppo Grimaldi, finanziato il restauro di due chiese napoletane Infertilità di coppia: il kit della napoletana KronosDNA riduce tempi e costi della diagnosi Coca-Cola Hbc, giornata di formazione dedicata ai giovani campani Da Salerno a Washington, Giffoni Experience diventa un caso di studio Osservatorio Gei: ripresa in corso, nel 2018 Pil del Mezzogiorno cresce dell'1,1% Bando Donne, 2 milioni al Sud per progetti contro la violenza di genere Graded e Protom entrano nel Programma Elite Costalli (Mcl) al Premio Sepe: Per una vera ripartenza servono politiche chiare e proposte forti Ministero obbliga i genitori ad accompagnare e prelevare i figli a scuola fino ai 14 anni Premio Salernitani Doc, ecco i 35 riconoscimenti assegnati Chiesa, il vescovo di Pozzuoli disconosce i riti "ecumenici" Gruppo Cualbu, via ai lavori di riqualificazione dell'ex Birreria Peroni Capri Startup Competition, vince Carddia: nuova app per la salute Coolsun, made in Italy le vernici innovative per l'isolamento termico Climathon 2017, al via la maratona degli innovatori per rendere le città più green Vini d'Italia del Gambero Rosso, successo per la Campania Digital City: Bruxelles lancia la sfida per città smart Stefano Caldoro: Più fiducia in Ue grazie a Tajani Enel, nuovo Innovation Hub a Mosca Napoli, allarme smog: divieto di circolazione 3 giorni a settimana ma per i Verdi non basta Crediti ex Equitalia, lo Stato vuole svenderli a banche e finanziarie Gaetano Graziano nell'associazione nazionale Direttori di Centri Commerciali Gennaro Capodanno nuovo presidente dell'associazione "Jacopo Sannazaro" Premio Grassi, martedì la premiazione a Salerno Napoli, Caniglia e Gaudini: Dateci la delega alla gestione delle notti di movida Anicav su etichettatura dei derivati del pomodoro: Svolta storica Teatro, al Nuovo di Napoli il debutto de "Le Serve"

kimbo shop ildenaro 016

Ospedali, allarme Anaao: Con tagli sistema in sofferenza in estate

I tagli al personale, la riduzione dei posti letto, i finanziamenti sempre più esigui hanno reso il sistema sanitario nazionale molto fragile. "Anche situazioni ordinarie, come la semplice necessità di assicurare le ferie ai dipendenti, sono in grado di metterlo in crisi. E' inevitabile. E scandalizzarsi è ipocrita: sono le conseguenze di politiche sconsiderate che hanno portato a finanziamenti del 30-40% inferiori a quelli degli altri Paesi vicini. Il vero miracolo è che, nonostante tutto, si continui a mantenere una buona qualità delle cure", spiega all'Adnkronos Salute Carlo Palermo, vice segretario vicario dell'Anaao, il principale sindacato dei medici ospedalieri, secondo cui c'è poco da stupirsi degli episodi di caos in pronto soccorso descritti in questi giorni dalla stampa. "In inverno a causa dell'influenza, in estate per le ferie. Eventi prevedibili, che non dovrebbero sfuggire ai decisori, si trasformano puntualmente in dramma", continua Palermo sottolineando che nei mesi estivi è giusto che ci sia personale in ferie. "Le norme sul riposo, europee e nazionali - precisa - prevedono 15 giorni continuativi di riposo. E' necessario quindi garantirli agli operatori. Questo comporta, in molte aziende, la chiusura di un certo numero di posti letto". Ma non sono le ferie il problema. "A rendere fragile il sistema - sottolinea il rappresentante sindacale - ci hanno pensato le scelte scellerate fatte negli anni scorsi: dal 2009 ad oggi circa 50 mila operatori sanitari non sono stati sostituiti. Di questi, 10 mila sono medici. Il 10% della dotazione organica del Ssn non è stata rimpiazzata".
Tutto questo "si associa alla riduzione dei posti letto, che ci ha fatti arrivare a essere agli ultimi posti in Europa, con 3,4 letti per mille abitanti contro 8 per mille della Germania, 7 per mille dell'Austria, 6 per mille della Francia. E in Campania arriviamo anche al di sotto dei 3 posti letto per mille abitanti". In questo quadro, in cui "tutto è al limite", le ferie e la chiusura estiva del 20-30% dei posti letto "diventano un mix esplosivo - sottolinea Palermo - nonostante l'impegno degli operatori che 'regalano' da tempo ore di straordinario: solo per i medici si tratta di 12 milioni di ore non retribuite. E le ferie non godute ormai si possono considerare in decine di migliaia di anni, si arriva a 300 o 400 giorni per medico"