Log in
NEWS
Bagnoli, nuova convocazione per la Cabina di regia: riunione il 4 agosto Torre Annunziata, nominata la nuova Giunta: vicesindaco Gaetano Veltro San Giovanni Bosco, nuova denuncia dei Verdi: pronto soccorso infestato dalle blatte Nuovo look per il Teatro Bracco: cult della tradizione e pièce nazionali Tra siccità e rete "colabrodo": la mappa dell'emergenza idrica in Campania Federterme, vertice a Roma per il rilancio di Castellamare di Stabia Camera di Commercio di Salerno, presentato il piano Trasparenza e Anticorruzione Ctp, via libera a ricapitalizzazione da 12 mln Alberghi, record di strutture all'asta. In Campania sono 13 Credito alle Pmi, Liverini: Benevento tra le prime provincie in Italia Bagnoli, la cabina di regia potrebbe slittare ad agosto Trenitalia lancia la card per visitare i musei Project managment, 5mila € alle migliori tesi di laurea Trasporti, Di Scala convoca in Commissione regionale le Compagnie di navigazione Umberto Vitiello nuovo presidente del Gruppo Giovani Acen Alberghi all'asta: impennata al Nord, in Campania cessioni dimezzate Giovani ricercatori, premi fino a 10mila € Opere incompiute, sprint della Campania Cise, battesimo ufficiale. Campania è Hub dello sviluppo Accordi di programma, domani la firma tra Governo e Campania Consiglio regionale approva documento di bilancio Confindustria, nasce “Campania digital Innovation Hub" Medici, c'è tempo fino al 28 luglio per recuperare Irap non dovuta Musica popolare, torna a Vallo della Lucania FestMed Imprese, +36 mila tra aprile e giugno: il bilancio migliore in Campania (+5.807) Ravello Festival, gran finale della danza con Les Italiens de l’Opéra de Paris Cartoniadi Isole Minori, domande entro il 31 luglio: in palio 15mila euro Italia-Usa, il 23 settembre Gala della Camera di commercio di Chicago Spesa pubblica pro-capite: primato alla Valle d'Aosta, Campania nelle ultime posizioni Klasse14, orologi made in Naples per il mercato giapponese Oasi Astroni, 60% dell'area distrutta da fiamme In consiglio regionale via libera a Ddl Semplificazione Caserta, appalti truccati all'ospedale Sant'Anna: 7 arresti Johnny Take Uè, così la pizza che si inforna nel container "Scatta l'impresa": via al contest per promuovere il microcredito

kimbo shop ildenaro 016

Cure palliative, in Campania boom di contatti per Pronto Pain

Cinquemila e 32 contatti e 9.645 pagine visitate dell'Osservatorio regionale cure palliative e medicina del dolore in Campania da parte dei cittadini campani. "Le richieste giunte al sito web www.hospicecampania.it - sottolinea il direttore Sergio Canzanella - segnalano la difficile situazione del malato oncologico, che nel 10% dei casi vive solo. Poco più del 25% vive con un unico familiare, di solito il coniuge anziano, affrontando grossi cambiamenti nella propria vita per poter seguire il congiunto. Nella maggior parte dei casi, il cambiamento ha significato interrompere o modificare il proprio lavoro. Solo 30 persone su 100, sono a conoscenza dell'esistenza della terapia del dolore. Al contrario, 70 su 100 ne ignorano l'esistenza. E' questo, in sintesi, il quadro che emerge".
In generale, le persone ritengono che questo genere di cure siano rivolte a tutti i pazienti (40%), senza distinzioni rispetto alla patologia. Al contrario, tra le persone più informate prevale l'idea che essa sia rivolta prevalentemente ai malati cronici ed a quelli terminali (45%); il 48% ha risposto che le terapie sono rivolte solo ai malati terminali. Quanto alla conoscenza di centri e medici specializzati, l'80% ha rivelato di non avere notizia dell'esistenza di specialisti e di non conoscere ambulatori ad hoc per la terapia del dolore. "In caso di malattia grave, se si potesse scegliere di eliminare una delle sue conseguenze - afferma Canzanella - la maggioranza (60%) preferirebbe sottrarsi alla perdita dell'autosufficienza, giudicata la peggiore sofferenza. A questa seguono, nell'ordine, quella del dolore fisico (35%), quella dell'abbandono/solitudine (15%), la depressione (42%) e l'ansia (5%). Le cure palliative non devono essere quindi rivolte ai solo malati di cancro e non devono essere riservate solo agli ultimi giorni di vita. Pronto Pain - conclude Canzanella - ha dimostrato di essere un valido strumento di informazione ai sensi della legge n. 38/10 sulle cure palliative e la medicina del dolore".