Log in
NEWS
Legge di Bilancio, De Vincenti: confermati e rafforzati gli impegni per coesione e Sud Ambrogio Prezioso nuovo Presidente di Confindustria Campania InterArtes 2017, dialoghi tra le arti: si parte con Erri De Luca Lilì Marlene, e la musica si tinge di rosa Anm, conto alla rovescia per la procedura di licenziamento collettivo: domani assemblea dei lavoratori Cisl, Furlan: Da domani una donna alla guida del sindacato in Campania Mozzarella Dop congelata alla conquista dei mercai esteri: nuove polemiche sull'oro bianco campano "Mutui usurari", ecco i dettami della Cassazione Chirurgia, al via oggi a Napoli il Congresso nazionale "Pallottole d'argento" contro il mal di testa: nuova sperimentazione all'Università Vanvitelli di Napoli Camera di Commercio di Napoli, appuntamento con l'Alternanza Day Bnl promuove la "Diversity and inclusion week", eventi gratuiti a Napoli Giocare a pallone allunga la vita delle cellule: lo studio dei ricercatori di Napoli e Copenhagen Gianpiero Falco (Confapi Napoli): Legge Bassanini da rivedere, frena la spesa Ue Rimadesio, il design made in Italy sbarca in Giappone Agroalimentare, da oggi scatta l'obbligo di etichetta per il latte made in Italy Povertà, Italia peggior Paese dell'Europa Occidentale: a rischio quasi uno su tre Campania, si rompe una condotta: stop all'acqua in cinque comuni tra Napoli e Salerno "Carlo Poerio e l'Europa", da oggi via alla mostra dedicata al patriota napoletano Musica, De Sica canta Napoli nella stagione Ico Magna Grecia Una piattaforma digitale per i malati di Sm: il progetto della Federico II vince il Premio Merck Cisl, Annamaria Furlan al congresso regionale della Campania Anche i liberali marciano Terna e Fondazione Cariplo portano anche a Napoli il roadshow per cercare talenti Rfi sigla un protocollo sulla legalità con la Prefettura di Napoli Sailitalia ripropone l'evento Wine & Sail Unicocampania, oltre 107mila richieste di abbonamenti gratis per studenti Porti di Napoli e Salerno, entro fine mese il decreto sulle zone economiche speciali Napoli, Mara Carfagna all'attacco: Via Marina, che disastro Maratona della Salute, Borsacchi vince la Prevention Race Garanzia giovani: 1,2 mln di iscritti, 172 mila lavorano Sindaci donna, maglia nera alla Campania: solo 5 su 100 Forza Italia, parte in Campania la scuola di formazione dei Seniores Credit crunch, prestiti alle aziende giù di oltre 42 mld in un anno Napoli, Bassolino lancia l'hashtag #deMagistrisdicaalsindaco

kimbo shop ildenaro 016

Violenza sulle donne, 49 Centri attivi in Campania

Sono 49 i Centri antiviolenza attivi in Campania, due dei quali si occupano di uomini maltrattanti. La mappatura con i contatti e gli orari di apertura e' consultabile sul portale 'amicheperlarete.it', presentato oggi dalla Regione Campania, ed e' frutto del protocollo d'intesa sottoscritto il 25 novembre 2015 tra la Regione, l'Ufficio scolastico regionale, l'Anci e l'Ordine degli Psicologi, che in quella sede si impegnava a monitorare le strutture attive all'interno degli Ambiti territoriali della Campania. A Napoli e in provincia sono presenti 18 Cav, cinque nel capoluogo, ognuno dei quali serve gli utenti di due municipalita'. Ci sono sportelli attivi anche a Ischia, Sorrento, Pozzuoli, Sant'Antimo, Casoria, Casalnuovo, Volla, Pomigliano d'Arco, San Giuseppe Vesuviano, Castellammare di Stabia, Torre del Greco e due a Giugliano. Nove i Centri attivi in provincia di Caserta, di cui uno in citta', otto a Salerno (uno nel capoluogo), sei ad Avellino e Benevento, di cui due per ogni capoluogo. In Campania ci sono inoltre due realta' che si occupano di uomini autori di violenza: lo sportello di ascolto 'Oltre la Violenza' a Napoli, la prima struttura pubblica di questo tipo ad aprire nel Mezzogiorno, e l'associazione 'A voce alta' di Pontecagnano (Salerno). A queste si aggiungono i 'Percorsi Rosa' dei reparti di pronto soccorso. "Fenomeni come la violenza, il bullismo, il sexting rappresentano ormai un'emergenza sociale - sottolinea la presidente dell'Ordine degli Psicologi della Campania, Antonella Bozzaotra - Di violenza ci si ammala e gli psicologi, che operano in ambito sanitario, sono chiamati a fare la propria parte. E' fondamentale che si crei una rete sociale, nella quale tutti gli attori coinvolti mettano in campo azioni di contrasto, ognuno con le proprie competenze. Noi ci occupiamo di assistere le donne, accompagnarle a un passo decisivo come la denuncia e svolgiamo un'azione di monitoraggio dei centri attivi sul territorio, dove queste donne, cosi' come le vittime di bullismo e cyberbullismo, devono essere indirizzate".