Log in
NEWS
Regione, Di Scala (Fi) sul sisma di Ischia: Dal governo nulla di fatto, depositata una mozione urgente Ryanair, cancellazione voli: l'Antitrust apre un procedimento contro la compagnia Forza Italia, De Siano: Pronti ad accogliere nuovi ingressi Architetti, New Generations Festival: le iniziative del Consiglio Nazionale Mandara e Nuova Castelli, accordo per l'export di mozzarella in Usa e Nord Europa Benevento, nodo bonifiche: accordo Procura-Commissario Dall'America Latina all'Italia: borse di studio post-laurea "Due euro l'ora", il film del salernitano Andrea D'Ambrosio al Festiva dei Diritti umani di Tirana Pignataro Maggiore, il sindaco si candida alla presidenza della Provincia di Caserta Ex Montefibre, il 4 ottobre tavolo al Mise Quarto, Laura Russo nuovo assessore per le Politiche sociali Violenza sulle donne, 49 Centri attivi in Campania Divano spiega il fenomeno kaki a una delegazione sudcoreana “Missione europa” per l’Ance: tappe a Lussemburgo, Bruxelles e Londra Bams e Rosemari ammesse nell'esclusivo Fashion Hub Market Giornata del patrimonio, visite tematiche al Maschio Angioino Regione, consiglio su ex Montefibre. Passariello: Documento vuoto e inutile Regione, consiglio su ex Montefibre. Cesaro (Fi): De Luca ci metta la faccia SOSocial, da Napoli l'App per chiedere aiuto in caso d'emergenza "IncontraDonna", arriva l'App per la salute del seno Attrazione investimenti, Lepore: Entro metà ottobre primi esisti per le Zes Politiche industriali, Lepore: Nel 2016 investimenti per 1,5 miliardi Napoli, Moschetti: la Cittadella dello Sport a Miano si farà, prima pietra il 25 ottobre Ricerca e innovazione, al via i nuovi bandi Work Programme di Horizon 2020 Napoli, de Magistris incontra funzionario della Difesa Usa Ospedale del Mare, primo intervento di endoprotesi aortica su paziente a rischio Agroalimentare, Guida pizzerie Gambero Rosso: Campania regina dei "Tre spicchi" Musica, in uscita il nuovo disco di inediti di Eugenio Bennato Francia, dai grandi magazzini Le Bob Marché omaggio al made in Italy Usa, allarme Ismea sul made in Italy: col protezionismo a rischio 1,4 mld di euro Italia, da Bolzano il nuovo portale web per investitori esteri Italia, al Marmomac di Verona 1650 aziende: il 64% estere Fincantieri-Stx, Calenda: Credo possibile l'accordo con i francesi Lollo Caffè Napoli, presentata la nuova squadra calcio a 5 Alfatherm sbarca negli States: nuova controllata a St. Louis

kimbo shop ildenaro 016

Salerno, Iannuzzi propone di intitolare una strada al professore Buonocore

Tino Iannuzzi Pd Tino Iannuzzi Pd

“Ho incontrato il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli al fine di rappresentare  la opportunità, che ho motivato in una articolata lettera, di intitolare una Strada o una Piazza della nostra Città al Professore Vincenzo Buonocore, scomparso il 17 gennaio 2009”. A dichiararlo in una nota il deputato del PD, Tino Iannuzzi che aggiunge: “Buonocore è  stato una insigne figura Salernitana di Giurista, Docente Universitario in Istituzioni di Diritto Privato e in Diritto Commerciale, Intellettuale, investito di rilevantissime responsabilità pubbliche esercitate sempre con prestigio, competenza ed assoluto rigore”.
“Allievo prediletto del grande Caposcuola napoletano del Diritto Commerciale Alessandro Graziani, è stato Preside di Facoltà a Cagliari, Perugia, Salerno, Autore, in più di 50 anni di docenza ed attività accademica, di una sterminata produzione scientifica con Manuali, Monografie e oltre 250 Pubblicazioni. Unanimemente riconosciuto come un Gigante delle discipline privatistiche e societarie, ha diretto prestigiose Riviste specializzate”.
“Ha avuto un ruolo decisivo per lo sviluppo della nostra Università – dichiara Iannuzzi –  in particolare come Rettore dal 1 novembre 1980 al 2 luglio 1987 e Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università italiane dal 1984 al 1987. E’ stato Deputato dal 1987 al 1992 nella circoscrizione Salerno-Avellino-Benevento. Nella sua vastissima attività di studio e ricerca, fu una sorta di “Padre giuridico” del mondo delle Casse Rurali poi divenute Banche di Credito Cooperativo”.
“Ma, ancor prima del Suo percorso culturale ed accademico così autorevole, Vincenzo Buonocore è stato uno dei pochi e veri Maestri dell’Università italiana, segnalandosi non solo per infinita preparazione giuridica, innovazione e profondità della ricerca, poliedrica cultura umanistica, storica, musicale, capacità di analisi della evoluzione della società, altissimo senso delle Istituzioni; ma anche e soprattutto per dedizione assoluta alla formazione, alla cura ed alla crescita dei Giovani, Studenti ed Allievi, che in Lui trovarono sempre un prezioso faro di insegnamenti, di valori, un Esempio irreprensibile nell’adempimento scrupoloso dei Suoi compiti e doveri istituzionali”.
“Tante Generazioni di Docenti Universitari, Magistrati, Avvocati, Dirigenti e Funzionari dello Stato hanno avuto la fortuna di formarsi alle Sue memorabili e seguitissime Lezioni, già in se’ compiute e superbe monografie. La formazione dei Giovani e’ stata la “missione” di tutta la Sua vita. Pertanto Vincenzo Buonocore, per anni titolare delle Cattedre di Diritto Privato e poi Diritto Commerciale nel nostro Ateneo, è stato sempre considerato non un Professore, ma “il Professore”, non un Rettore ma “il Rettore” per eccellenza, volendo così sottolineare la Sua statura di Studioso e Maestro”.
“Significativamente il Comune di Salerno con la Federazione Nazionale e Regionale delle Banche di Credito Cooperativo ha voluto costituire nel 2011 la Fondazione Buonocore, proprio per proseguirne gli Insegnamenti e favorire la ricerca di Giovani Studiosi. E Buonocore in tutto il Suo percorso, ammirato e riconosciuto ben al di là dei confini del nostro Paese, ha sempre conservato un legame profondissimo con Salerno, scegliendo di vivere ed esercitare la Sua professione nella nostra Città, durante la fase più matura della carriera”.
“Il Sindaco di Salerno – ha concluso Tino Iannuzzi – ha espresso la piena e convinta volontà di intitolare una Strada al Professore Vincenzo Buonocore, proprio per scolpire per sempre ed anche simbolicamente il Suo grande Insegnamento nella storia e nella vita della Città di Salerno, che il Professore portò sempre nel cuore, con orgoglio ed amore per la Sua Comunità”.