Log in
NEWS
Fca, dopo Geely e Dongfeng anche Guangzhou smentisce interesse all'acquisizione Teatro, Kronos e Medea a Velia tra classici e archeologia Alto Calore, Cammarano (M5s): Accordo a perdere con l'Acquedotto pugliese Morto Vincenzo Abate, pioniere della fecondazione artificiale Universiadi Napoli 2019: presentato a Taipei il video ufficiale Partecipazione delle Pmi alle gare pubbliche: bando Cosme da 350mila euro Poli innovativi dell'infanzia, 14,4 milioni alla Campania Treni regionali, 640 milioni dal Governo Ssc Napoli, assessore Borriello: Nuova convenzione per lo stadio, risolte le pendenze Confapi Napoli, Giglio: Incidenti in mare, più controlli ai presidi di salvataggio Benevento, Mortaruolo (Pd): Dalla Regione contributi a 47 Pro Loco Ecolamp, Napoli e provincia al 56% di raccolta di lampadine esauste Miss Mondo Italia, lunedì tappa nel salernitano Morto a Napoli il direttore della Comunicazione Msc Maurizio Salvi Attentato Barcellona, 14 morti: anche due italiani. Nella notte attacco sventato a Cambrils Torre del Greco, D'Elia (M5s): Al via il laboratorio di democrazia diretta Torre del Greco, Mdp: Ripristinata la legalità Imprese, il report di Intesa Sanpaolo: arrancano le italiane, +20% per quelle di immigrati Napoli, de Magistris: Per il turismo estate eccellente Siti Unesco, apre la Grotta preistorica di Camerota Start up e servizi digitali: percorso di accelerazione per 4 nuove imprese Erasmus giovani imprenditori global: le domande entro il 30 agosto Scavi di Pompei, ieri guasto all'impianto di illuminazione: le visite notturne riprendono Anche questo sarà il nostro tempo La consistenza dell’intangibile Torre del Greco, sciolto il Consiglio: arriva il commissario Attentato Barcellona, a Napoli bandiere a mezz'asta a Palazzo S. Giacomo La lezione di Roosevelt: un New Deal per l'Italia Ad ogni opera d'arte il giusto tipo d'esposizione Attacco terroristico a Barcellona: furgone contro la folla sulla Rambla, morti e feriti Guardia Sanframondi, ordinanza del sindaco: No a cellulari e filmati per il rito dei Flagellanti Il volo dell'angelo della console Usa a Napoli Il consolato d'Australia porta "Troppo Napoletano" ad Adelaide Luigi Mercogliano nominato nella direzione regionale di Fdi-An Parco Archeologico di Ercolano, visitatori in aumento: + 16,70% rispetto al 2016

kimbo shop ildenaro 016

Napoli, ordinanza incendi: il territorio suddiviso in 5 macro aree

A partire dallo scorso mese di luglio, il sistema di protezione civile comunale di Napoli ha supportato le strutture operative deputate all'antincendio boschivo (Regione Campania, Vigili del Fuoco) con proprie risorse interne e con l'ausilio delle Associazioni di Volontariato, mettendo in atto in via sperimentale un piano di monitoraggio ambientale finalizzato alla prevenzione e segnalazione alla Sala Operativa Regionale di Protezione Civile di principi di incendi o pericolo di innesco sull'intero territorio cittadino. Il monitoraggio del territorio comunale è stato affidato ad Associazioni di Volontariato di Protezione Civile, coordinate da un centro radio comunale, che hanno garantito, in particolare nei fine settimana, una presenza capillare di operatori sul territorio. L'intero territorio del Comune di Napoli è stato suddiviso in 5 macro aree: Macroarea 1 - Chiaia, Posillipo, San Ferdinando, Vomero; Macroarea 2 - Avvocata, Montecalvario, Stella-San Carlo Arena; Macroarea 3 - Chiaiano, Camaldoli, Arenella; Macroarea 4 - Pianura, Soccavo, Fuorigrotta, Bagnoli; Macroarea 5 - Ponticelli, Barra, San Giovanni, Poggioreale, San Pietro a Patierno e all'interno di ciascuna macroarea sono stati individuati specifici itinerari di monitoraggio e punti di avvistamento, tenendo conto delle criticità e vulnerabilità specifiche delle diverse zone (es. Parco del Poggio, Parco Virgiliano, belvedere dei Camaldoli, ...). Tra gli obiettivi dell'Amministrazione Comunale come si sa - sottolinea una nota - c'è la salvaguardia del territorio e dell'incolumità pubblica e privata e quindi si è ritenuto di voler sostenere le spese delle Associazioni di Volontariato, che si spostano sul territorio con propri mezzi coordinati dal Servizio Protezione Civile e sotto la diretta supervisione del Vice Sindaco Assessore alla Protezione Civile dott. Raffaele del Giudice, in modo da garantire il prosieguo delle attività anche per i mesi di agosto e settembre. L'attività sperimentale di monitoraggio ambientale, garantendo un pronto intervento sulle zone colpite, ha evidenziato particolari criticità nella zona dei Camaldoli, versante Pianura e Soccavo e nella zona di Posillipo, di Agnano e nella zona orientale di Napoli (via Gianturco), registrando danni all'ambiente ma non alle persone. Le Associazioni di Protezione Civile impegnate nell'operazione sono: Anpana-Oepa, Avc Noer, Base Condor, Base Puma, Centro Sub S.Erasmo, Conita, Falchi del Sud, Megaride, Misericordie Napoli Nord, Nogra, Organizzazione Europea VV.F., Quadrifoglio, Stella Polare, Squadra Totale.