Log in
NEWS
Regione, Lepore a Caserta: A breve il via libera al Piano energetico regionale Area Med, dalle crisi nascono nuove opportunità: a Napoli Atenei alleati per sviluppo Gesac, incontro con De Luca: verso la rete integrata degli aeroporti Campagna Nastro Rosa, a Napoli controlli senologici gratuiti Presidio medico di primo soccorso nella Stazione di Napoli Centrale Smartup Optima, via al bando della terza edizione: in palio 5mila euro Anche la Russia ha la sua criptomoneta Banca di Credito Popolare, via libera al piano indistriale 2019-2020 Gruppo Grimaldi, finanziato il restauro di due chiese napoletane Infertilità di coppia: il kit della napoletana KronosDNA riduce tempi e costi della diagnosi Coca-Cola Hbc, giornata di formazione dedicata ai giovani campani Da Salerno a Washington, Giffoni Experience diventa un caso di studio Osservatorio Gei: ripresa in corso, nel 2018 Pil del Mezzogiorno cresce dell'1,1% Bando Donne, 2 milioni al Sud per progetti contro la violenza di genere Graded e Protom entrano nel Programma Elite Costalli (Mcl) al Premio Sepe: Per una vera ripartenza servono politiche chiare e proposte forti Ministero obbliga i genitori ad accompagnare e prelevare i figli a scuola fino ai 14 anni Premio Salernitani Doc, ecco i 35 riconoscimenti assegnati Chiesa, il vescovo di Pozzuoli disconosce i riti "ecumenici" Gruppo Cualbu, via ai lavori di riqualificazione dell'ex Birreria Peroni Capri Startup Competition, vince Carddia: nuova app per la salute Coolsun, made in Italy le vernici innovative per l'isolamento termico Climathon 2017, al via la maratona degli innovatori per rendere le città più green Vini d'Italia del Gambero Rosso, successo per la Campania Digital City: Bruxelles lancia la sfida per città smart Stefano Caldoro: Più fiducia in Ue grazie a Tajani Enel, nuovo Innovation Hub a Mosca Napoli, allarme smog: divieto di circolazione 3 giorni a settimana ma per i Verdi non basta Crediti ex Equitalia, lo Stato vuole svenderli a banche e finanziarie Gaetano Graziano nell'associazione nazionale Direttori di Centri Commerciali Gennaro Capodanno nuovo presidente dell'associazione "Jacopo Sannazaro" Premio Grassi, martedì la premiazione a Salerno Napoli, Caniglia e Gaudini: Dateci la delega alla gestione delle notti di movida Anicav su etichettatura dei derivati del pomodoro: Svolta storica Teatro, al Nuovo di Napoli il debutto de "Le Serve"

kimbo shop ildenaro 016

Napoli, ordinanza incendi: il territorio suddiviso in 5 macro aree

A partire dallo scorso mese di luglio, il sistema di protezione civile comunale di Napoli ha supportato le strutture operative deputate all'antincendio boschivo (Regione Campania, Vigili del Fuoco) con proprie risorse interne e con l'ausilio delle Associazioni di Volontariato, mettendo in atto in via sperimentale un piano di monitoraggio ambientale finalizzato alla prevenzione e segnalazione alla Sala Operativa Regionale di Protezione Civile di principi di incendi o pericolo di innesco sull'intero territorio cittadino. Il monitoraggio del territorio comunale è stato affidato ad Associazioni di Volontariato di Protezione Civile, coordinate da un centro radio comunale, che hanno garantito, in particolare nei fine settimana, una presenza capillare di operatori sul territorio. L'intero territorio del Comune di Napoli è stato suddiviso in 5 macro aree: Macroarea 1 - Chiaia, Posillipo, San Ferdinando, Vomero; Macroarea 2 - Avvocata, Montecalvario, Stella-San Carlo Arena; Macroarea 3 - Chiaiano, Camaldoli, Arenella; Macroarea 4 - Pianura, Soccavo, Fuorigrotta, Bagnoli; Macroarea 5 - Ponticelli, Barra, San Giovanni, Poggioreale, San Pietro a Patierno e all'interno di ciascuna macroarea sono stati individuati specifici itinerari di monitoraggio e punti di avvistamento, tenendo conto delle criticità e vulnerabilità specifiche delle diverse zone (es. Parco del Poggio, Parco Virgiliano, belvedere dei Camaldoli, ...). Tra gli obiettivi dell'Amministrazione Comunale come si sa - sottolinea una nota - c'è la salvaguardia del territorio e dell'incolumità pubblica e privata e quindi si è ritenuto di voler sostenere le spese delle Associazioni di Volontariato, che si spostano sul territorio con propri mezzi coordinati dal Servizio Protezione Civile e sotto la diretta supervisione del Vice Sindaco Assessore alla Protezione Civile dott. Raffaele del Giudice, in modo da garantire il prosieguo delle attività anche per i mesi di agosto e settembre. L'attività sperimentale di monitoraggio ambientale, garantendo un pronto intervento sulle zone colpite, ha evidenziato particolari criticità nella zona dei Camaldoli, versante Pianura e Soccavo e nella zona di Posillipo, di Agnano e nella zona orientale di Napoli (via Gianturco), registrando danni all'ambiente ma non alle persone. Le Associazioni di Protezione Civile impegnate nell'operazione sono: Anpana-Oepa, Avc Noer, Base Condor, Base Puma, Centro Sub S.Erasmo, Conita, Falchi del Sud, Megaride, Misericordie Napoli Nord, Nogra, Organizzazione Europea VV.F., Quadrifoglio, Stella Polare, Squadra Totale.