Log in
NEWS
Regione, Lepore a Caserta: A breve il via libera al Piano energetico regionale Area Med, dalle crisi nascono nuove opportunità: a Napoli Atenei alleati per sviluppo Gesac, incontro con De Luca: verso la rete integrata degli aeroporti Campagna Nastro Rosa, a Napoli controlli senologici gratuiti Presidio medico di primo soccorso nella Stazione di Napoli Centrale Smartup Optima, via al bando della terza edizione: in palio 5mila euro Anche la Russia ha la sua criptomoneta Banca di Credito Popolare, via libera al piano indistriale 2019-2020 Gruppo Grimaldi, finanziato il restauro di due chiese napoletane Infertilità di coppia: il kit della napoletana KronosDNA riduce tempi e costi della diagnosi Coca-Cola Hbc, giornata di formazione dedicata ai giovani campani Da Salerno a Washington, Giffoni Experience diventa un caso di studio Osservatorio Gei: ripresa in corso, nel 2018 Pil del Mezzogiorno cresce dell'1,1% Bando Donne, 2 milioni al Sud per progetti contro la violenza di genere Graded e Protom entrano nel Programma Elite Costalli (Mcl) al Premio Sepe: Per una vera ripartenza servono politiche chiare e proposte forti Ministero obbliga i genitori ad accompagnare e prelevare i figli a scuola fino ai 14 anni Premio Salernitani Doc, ecco i 35 riconoscimenti assegnati Chiesa, il vescovo di Pozzuoli disconosce i riti "ecumenici" Gruppo Cualbu, via ai lavori di riqualificazione dell'ex Birreria Peroni Capri Startup Competition, vince Carddia: nuova app per la salute Coolsun, made in Italy le vernici innovative per l'isolamento termico Climathon 2017, al via la maratona degli innovatori per rendere le città più green Vini d'Italia del Gambero Rosso, successo per la Campania Digital City: Bruxelles lancia la sfida per città smart Stefano Caldoro: Più fiducia in Ue grazie a Tajani Enel, nuovo Innovation Hub a Mosca Napoli, allarme smog: divieto di circolazione 3 giorni a settimana ma per i Verdi non basta Crediti ex Equitalia, lo Stato vuole svenderli a banche e finanziarie Gaetano Graziano nell'associazione nazionale Direttori di Centri Commerciali Gennaro Capodanno nuovo presidente dell'associazione "Jacopo Sannazaro" Premio Grassi, martedì la premiazione a Salerno Napoli, Caniglia e Gaudini: Dateci la delega alla gestione delle notti di movida Anicav su etichettatura dei derivati del pomodoro: Svolta storica Teatro, al Nuovo di Napoli il debutto de "Le Serve"

kimbo shop ildenaro 016

Napoli, Comune: Tributi, possibile estinguere debiuto senza mora

"L'Amministrazione offre una importante occasione ai cittadini napoletani che hanno in corso una causa tributaria con il Comune di Napoli". E' quanto si legge in una nota della Giunta di Palazzo San Giacomo. "Ci si riferisce a cause relative a Ici/Imu, Tarsu/Tares/Tari, imposta sulla Pubblicità e imposta di Soggiorno per le quali sarà possibile chiudere la controversia senza pagare ulteriori aggravi - prosegue la nota - .
Lo scorso 1° Agosto, infatti, il Consiglio Comunale ha approvato, su proposta dell'Assessore al Bilancio, Enrico Panini, il regolamento per la definizione agevolata sulle liti tributarie, che consente ai contribuenti, che hanno notificato un ricorso al Comune entro il 24 aprile 2017, di estinguere il giudizio pendente pagando esclusivamente l'imposta richiesta, senza dover sostenere, quindi, sanzioni ed interessi di mora".
"Grazie al Regolamento sulla definizione agevolata delle controversie tributarie - dichiara l'Assessore Panini - i contribuenti che sono in causa con il Comune di Napoli su questioni tributarie hanno a disposizione un’occasione irripetibile. Entro il 2 Ottobre possono presentare la domanda per la chiusura della lite, risparmiando così le sanzioni e gli interessi. Una grande opportunità, aggiuntiva a quella già data della 'Rottamazione' delle cartelle esattoriali, che consentirà ai cittadini di concludere definitivamente la controversia senza dover più attendere gli esiti incerti della sentenza e senza dover sostenere ulteriori oneri economici".
La definizione agevolata si applica per le liti in ogni stato e grado di giudizio (anche in Cassazione). L'adesione dovrà avvenire entro il 30 settembre 2017 (che però cade di sabato, per cui la scadenza effettiva è lunedì 2 ottobre) attraverso la presentazione di un modulo ad hoc per ognuna delle liti pendenti, pubblicato, insieme al Regolamento, sulla home page del sito del Comune di Napoli. Entro questa data vanno anche versati gli importi dovuti in unica soluzione se inferiori a 2000 euro. Se gli importi superano i 2000 euro, è possibile anche pagare in tre rate: la prima entro il 2 ottobre (il 40% delle somme dovute), la seconda rata entro il 30 novembre 2017 (il 40% delle somme dovute) e la terza rata entro il 30 giugno 2018 (il restante 20% delle somme dovute).