Log in
NEWS
Napoli, opposizioni diserteranno seduta consiliare su Bagnoli Tassa sui rifiuti, Napoli e Salerno tra le più esose in Italia System House cerca sede in Campania per i lavoratori ex Gepin Giffoni Film Festival, Gubitosi: Ora collegamento Metro con Salerno Intervista a Vincenzo Schiavo Siccità, danni per 2 miliardi di euro. Tutte le coltivazioni colpite Taxi, Città di Partenope denuncia: da lunedì costi più alti e meno chiarezza Acerra, Comune parte civile in tutti i processi su roghi dolosi Musica, a settembre torna Ethnos Festival Ottaviano, dopo i roghi riprende "Estate Medicea" Giornalisti, sindacato spara a zero contro De Luca Fca, sindacati chiedono attivazione del progetto Premium Università, martedì a Roma l'audizione di Oddati Cgil fa causa alla Nato per dipendenti nelle basi italiane Scuola, in arrivo mezzo miliardo per le paritarie Fs prevede 26 mln di passeggeri per estate 2017. Napoli snodo cruciale ll Sun toglie Napoli dalla lista delle città più pericolose del mondo Napoli, riapre la Funicolare Centrale Giffoni Experience, un festival tra grande cinema e legalità/sicurezza Diego Guida entra nell'Osservatorio Nazionale del Libro Incendi, 600mila euro da Città Metropolitana di Napoli Addizionale Irpef, Napoli dietro solo a Milano e Roma Made in Italy, nel 2016 valore supera i 120 miliardi di euro Musica, a Caserta torna "Settembre al Borgo" Napoli, assessore al Bilancio replica a rilievi della Corte dei Conti Ricercatori eccellenti, dall’Erc 1,8 miliardi per il 2018 Violenza sulle donne, nuovo bando del Governo da 10 mln di euro Cairano, c'è la Festa del Migrante tra storia, ricordi e tradizione Campania, il Governo impugna la legge sulla sociologia del territorio Atitech, Palmeri: la Regione manterrà gli impegni assunti Cluster tecnologici, nuovo bando Miur: 393 milioni di euro alle Regioni del Sud Confindustria, Srm, Svimez: una rivoluzione è in atto Un'estate letteraria al Blu di Acciaroli Start up innovative, Campania prima regione del Sud con 547 attività Metro, inaugurata l'uscita San Giacomo. Delrio: Napoli città europea

kimbo shop ildenaro 016

Napoli, al via la settimana nazionale della Lilt

Vince chi cucina sano. Sarà il concorso gastronomico “A tavola con la Lilt”, un progetto promosso dalla sezione partenopea dell’ente di volontariato oncologico presso gli istituti Ferraioli e Virgilio 4 di Scampia, il momento clou della XVI edizione della Settima Nazionale di prevenzione Oncologica (18-26 marzo) organizzata della Lilt di Napoli guidata dal professor Adolfo Gallipoli D’Errico. Protagonisti, i genitori degli alunni che saranno premiati nel corso di due manifestazioni culinarie che si terranno rispettivamente il 21 e il 24 marzo mattina nelle sedi degli istituti scolastici. Fitta l’agenda napoletana dell’evento che, patrocinato della Regione Campania, dal Comune di Napoli e dall’INT “G. Pascale” di Napoli, è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa voltasi a Palazzo San Giacomo con gli assessori Annamaria Palmieri (Scuola) e Roberta Gaeta (Welfare), con il presidente della Lilt Napli, Adolfo Gallipoli D’Errico, con il direttore Scientifico dell’INT “G. Pascale” di Napoli, Gerardo Botti, e con i dirigenti Scolastici degli Istituti “Ferraioli” e “Virgilio 4”, Rita Pagano e Lucia Vollaro “In realtà – spiega il professor Adolfo Gallipoli D’Errico -, il nostro calendario è partito in largo anticipo con la due giorni, il 9 e il 10 marzo scorsi, dei controlli clinici di prevenzione senologica presso l’azienda Carpisa, iniziativa che lo scorso anno è stata particolarmente apprezzata e che abbiamo deciso di replicare inserendola nell’ambito della Settimana di Prevenzione. Lo stesso dicasi, sempre in tema di sana alimentazione, per l’interessante visita al Centro Depurazione Molluschi con gli alunni dell’Istituto Ferraioli”. Con gli incontri sul tema della sana alimentazione e dei corretti stili di vita, a Napoli la Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica sarà scandita dai controlli clinici gratuiti presso gli ambulatori Lilt di Napoli e provincia che sarà possibile prenotare al numero verde 800 998877 oppure allo 081 549 5188 negli orari di ufficio. “Come accade oramai da oltre 16 anni – afferma il professor Gallipoli D’Errico - torniamo a promuovere un regime alimentare corretto nella consapevolezza dell’esistenza di una relazione tra la nutrizione e il tumore, visto che circa il 35% delle patologie oncologiche sarebbero causate da un’alimentazione scorretta”. “Se a questo aggiungiamo il fatto che, secondo le stime – conclude il presidente della Lilt di Napoli -, nel 2030 il 20% della popolazione maschile e il 15% di quella femminile sarà obesa e pertanto maggiormente esposta al rischio di ammalarsi, ben si comprende l’importanza della prevenzione partendo da ciò che mangiano”.