Log in

kimbo shop ildenaro 016

Vittoria Trump, la sovranità va rispettata fino in fondo

 
 
“La vittoria di Trump è indubbiamente una vittoria inaspettata. La domanda di cambiamento ha avuto la meglio su una narrazione mediatica che non ha saputo cogliere, e quindi raccontare, le reali intenzioni degli americani. Sarà il tempo e la storia a dirci che tipo di Presidente sarà Trump, ma personalmente non mi iscrivo al partito dei difensori della democrazia a giorni alterni: la sovranità popolare va rispettata sempre e fino in fondo. Mi auguro che l’Unione Europea sappia intraprendere con il nuovo Presidente un rapporto franco e diretto, improntato sulla reciproca fiducia e sul rafforzamento delle relazioni tra le due sponde dell’Atlantico. Un forte legame tra Europa e Stati Uniti è non soltanto necessario ma anche indispensabile se si vuole governare con giudizio e serietà i grandi cambiamenti in atto degli ultimi anni”. Così Aldo Patriciello, parlamentare europeo e membro del Gruppo Ppe, commenta l’esito delle elezioni presidenziali statunitensi che hanno visto la vittoria del candidato repubblicano Donald Trump.