Log in

kimbo shop ildenaro 016

Assemblea nazionale sul Sud, De Luca: 200 mila posti nella Pa? Volevo provocare

"Volevo provocare, per tirare un pugno nei denti, e chiarire gli equivoci". Lo afferma Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, tornando sulla proposta lanciata sulle assunzioni di 200 mila persone nella Pubblica amministrazione. "Ho fatto quella proposta dei 200 mila posti per creare dibattito - dice - siamo figli di buona donna.... Se c'è uno che è organicamente contrario alle porcherie clientelari quello sono io. La domanda da porsi è se serve il lavoro nella Pubblica amministrazione". Per De Luca la risposta è Si: "perché non ci sono più figure professionali. Quando nella Pa abbiamo personale che in Campania ha più di 60 anni quale informatizzazione si vuole fare?". "Noi stiamo proponendo - dice - a un processo razionale di riorganizzazione della pubblica amministrazione". "Proponiamo un meccanismo scalare - sottolinea - Innanzitutto giovani laureati e con dei sacrifici all'inizio, con 900 euro al primo anno". "Vogliamo creare speranza, qui ci sono giovani che non hanno altra scelta che andare all'estero - aggiunge - Noi leghiamo tutto al lavoro, non regaliamo nulla. Non possiamo dire ai nostri figli che devono aspettare sette anni per vivere". "Così non reggiamo - conclude -. Voglio evitare che la gente si affidi al primo Trump che passa".