Log in
NEWS
Ucina e Ice portano le aziende nautiche alla Fiera di Fort Lauderdale negli Usa Cardiologia, massimi esperti si confrontano a Napoli Terzo settore, finanziamenti agevolati: domande dal 7 novembre Startup Booster 2018, nuovo bando per Pmi e spinoff hi-tech Impact Connected Car: fino a 60mila euro a fondo perduto per 60 Pmi Agroalimentare campano in Mostra a Gustus, via al bando per le Pmi: domande entro il 31 ottobre Dai giovani alle imprese: ecco la Manovra del Governo per il Sud Zone economiche speciali, De Vincenti: Campania molto avanti nelle proposte Fondazione Idis, Cgil: Regione assente, salta L'incontro Anm, De Luca: Regione darà 58 mln per i prepensionamenti De Luca su codice Anticorruzione: E' una vergogna Porto di Salerno, Gallozzi: Preoccupati dal blocco delle opere Unione Industriali di Napoli, lunedì la presentazione della partnership con Elite Mediterraneo, Rapporto Srm: crescono i Paesi dell'area Mena, nuove opportunità per le Pmi del Sud Il “guastatore” e l'instabilità del sistema di potere L'importanza di un'Europa unita dall'industria E-Distribuzione porta la rete elettrica hi-tech in provincia di Avellino Carceri, il Garante dei detenuti: In Campania mancano 400 agenti L'apertura culturale dell'innovazione aperta Cpl, convenzioni con Consip per la fornitura di energia a Campania e Lazio Intimissimi sbarca negli Usa: primo store a New York Dario Oropallo rappresentante del Comune nella Fondazione Banco Napoli Confindustria, Boccia: Uniti con i nostri colleghi tedeschi nel chiedere politiche di sviluppo L'ambasciatore giapponese sui piani di Hitachi Rail, interesse crescente per la Campania All'ambasciata spagnola di Roma il punto sul conflitto con la Catalogna Real Sito di Carditello, accordo con il Touring Club per la promozione della Reggia Busitalia si rinnova: da oggi 24 nuovi mezzi per la flotta di Salerno Anm, accordo raggiunto "con riserva" dei sindacati Suor Orsola Benincasa, oltre 700 partecipanti alla prima edizione dei Job Days Campi Flegrei, individuata la “zona calda” che causò i terremoti degli anni Ottanta BL è a mille, successo per il nuovo store di Claudia Catapano Penisola Sorrentina, riconoscimento speciale all’artista sannita Giuseppe Leone Totò, a New York un docufilm dedicato al principe della risata "Fantasy Day", quattro giorni di eventi a Villa Bruno Ettore Mocella riconfermato alla guida di Confartigianato Campania

kimbo shop ildenaro 016

Rogo in discarica, nel Casertano arriva la Commissione Ecomafie

La Commissione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali sarà in missione in provincia di Caserta martedì 24 ottobre, ed effettuerà un sopralluogo anche presso il sito di trasferenza dei rifiuti Ilside di Bellona, dove nel luglio scorso un vasto rogo mandò in fumo decine di tonnellate di rifiuti abbandonati. Lo stabilimento era stato teatro già nell'aprile 2013 di un grande incendio, poi la società fallì e i rifiuti residuati dal rogo furono in parte sotterrati; all'aria aperta sono invece rimaste tonnellate di ecoballe e altro materiale, che hanno preso fuoco. Una nube nera e maleodorante invase per giorni il centro abitato. La visita della Commissione è stata espressamente richiesta dalla deputata casertana del Pd Camilla Sgambato; dopo il sopralluogo del 24 ottobre, il giorno seguente la Commissione sarà presso la Prefettura di Napoli dove ascolterà i rappresentanti del comitato civico e delle associazioni ambientaliste che si sta battendo per ottenere una rapida caratterizzazione dei rifiuti e bonifica del sito. "La Commissione di inchiesta sulle Ecomafie - spiega la Sgambato - avrà la possibilità di verificare da vicino la bomba ecologica scoppiata lo scorso luglio quando un grosso rogo devastó il deposito della Ilside, dove ancora si registrano fumarole sviluppatesi dalle decine di tonnellate di rifiuti, in particolare plastica, ancora in fase di combustione, depositate lì negli anni senza alcun controllo delle autorità locali", dichiara la parlamentare democratica. All'esito del procedimento di verifica e revoca dell'autorizzazione ad operare nell'impianto che la Regione Campaniaha garantito di portare a termine nel più breve tempo possibile - prosegue la parlamentare - bisognerà avviare, in primissimo dal Comune, tutte le procedure in danno e sostitutive rispetto alle inadempienze che si dovessero registrare da parte della proprietà del sito, ed a porre in essere ogni utile iniziativa per bonificare finalmente un'area finora abbandonata a se stessa tra ritardi, omissioni e anomalie varie che hanno finito per danneggiare non solo l'ambiente, ma anche agricoltori e produttori locali", conclude la Sgambato.