n63

Log in
NEWS
Cai, Napoli capitale della montagna: c'è l'assemblea nazionale Mann, flash mob per dire no alla sentenza del Tar Università di Salerno, occhialini 3D per il piano formativo in live surgery Napoli, il ministro Orlando a de Magistris: Noi attenti alla città Ariano International Film Festival, presentata a Cannes la V edizione Napoli, cambia la giunta. Il sindaco: non c'è giudizio politico Napoli, de Magistris: Governo garantisca più risorse Bcc Napoli, bilancio di solidità Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile Napoli, il presidente della Commissione Trasparenza Palmieri: Rischio default Ex Isochimica, teste in aula: Amianto smontato anche in stazione Premio Morante Ragazzi, Floris super-vincitore Medicina, il ministro Fedeli a Salerno: Decreti per le scuole di specializzazione entro luglio Federico II, premi e concerti per compleanno dell'università Regione, si insedia Osservatorio su mercato del lavoro Crisi Anm e Ctp, De Luca scarica il Comune di Napoli Ga.Fi., nuova sede in Calabria Universiadi, Fi: Villaggio atleti su navi, cala il sipario per Bagnoli Fca, siglata l'intesa con la Regione per il centro ricerche di Pomigliano Napoli, il consiglio approva il rendiconto. Palma: Lascio per un incarico nazionale Camera di Commercio di Napoli, lunedì l'intesa con imprese cilene Salerno, Matilda Cuomo incontra sindaco Napoli e assessore De Luca Dario Scalella nuovo console della Corea del Sud a Napoli Monta la legalità, studenti reporter: domani la presentazione delle videoinchieste Provincia Caserta, scope in mano i dipendenti ripuliscono gli uffici Napoli, Confapi sul caso Bagnoli: Sindaco incoerente, Pmi marginalizzate Migranti, 1004 sbarcati nel porto di Salerno Regione, Bosco: Bandi del Psr importanti per un territorio a vocazione agricola Industree Communication Hub, arriva il Digital Advertising Remix Anche per i beni culturali chi si ferma è perduto

kimbo shop ildenaro 016

Carcere di Santa Maria CV, nuove sezioni: agitazione del personale

 
E' in agitazione il personale della polizia penitenziaria in servizio nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) per l'apertura di nuove sezioni detentive disposta dal Dap. In una nota, il segretario regionale dell'Unione sindacati polizia penitenziaria (Uspp) Ciro Auricchio denuncia "il grave sovraffollamento di detenuti a fronte della cronica carenza di personale cui si aggiunge il vecchio problema dell'approvvigionamento idrico della struttura, carente, e mai risolto, che si aggrava durante la stagione estiva". Al carcere di Santa Maria Capua Vetere sono 970 i detenuti ma la capienza regolamentare ne prevede 833, rileva il sindacato. Sono invece 480 gli agenti della penitenziaria, ma quasi un centinaio viene impiegato esclusivamente per il trasporto dei detenuti, non solo di Santa Maria, ma anche delle altre due carceri casertane di Carinola e Aversa, presso altre case di reclusione o tribunali; il rapporto tra poliziotti presenti e detenuti è così di un agente per quasi tre reclusi mentre in Europa è più basso. "E' intollerabile aprire nuove sezioni detentive in un carcere già gravato da mancanza di agenti - dice Auricchio - anche perché si tratta di un carcere tra i più importanti e difficili della regione, che ospita una sezione per detenuti di alta sicurezza, ovvero gli affiliati ai clan camorristici, una femminile e un'altra per la tutela della salute mentale con 20 detenuti che hanno problemi psichici gravi, che fino al 2015 erano internati negli ex Ospedali psichiatrici giudiziari (Opg); tra l'altro mancano anche gli operatori specializzati per assistere queste persone. Chiediamo pertanto - prosegue Auricchio - un urgente incontro con il Prap regionale (Provveditorato regionale amministrazione penitenziaria, ndr) affinché sia richiesta nell'immediato un'integrazione del personale della Polizia Penitenziaria; in assenza di confronto, siamo pronti a manifestare il nostro dissenso con una manifestazione all'esterno dell'istituto di Santa Maria Capua Vetere" conclude il sindacalista.