n63

Log in
NEWS
Camorra, Verdi: Per sconfiggerla serve una reazione dei cittadini Nuoto, festa al Grand Prix di Napoli per Federica Pellegrini San Vitaliano, veglia di preghiera di solidarietà ai lavoratori del salumificio Spiezia Pd, Simone Valiante: Si apra una riflessione vera sull'Industria Dl manovra, Boccia: Voucher? Il futuro dell'Italia non passa di qui Migranti, a Napoli la nave di Msf con 1500 persone Salerno, i Neri per caso chiudono"Porto di Parole": c'è anche De Luca Capri Watch. il marchio campano protagonista al Roland Garros con tre testimonial Cai, Napoli capitale della montagna: c'è l'assemblea nazionale Mann, flash mob per dire no alla sentenza del Tar Università di Salerno, occhialini 3D per il piano formativo in live surgery Napoli, il ministro Orlando a de Magistris: Noi attenti alla città Ariano International Film Festival, presentata a Cannes la V edizione Napoli, cambia la giunta. Il sindaco: non c'è giudizio politico Napoli, de Magistris: Governo garantisca più risorse Bcc Napoli, bilancio di solidità Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile Napoli, il presidente della Commissione Trasparenza Palmieri: Rischio default Ex Isochimica, teste in aula: Amianto smontato anche in stazione Premio Morante Ragazzi, Floris super-vincitore Medicina, il ministro Fedeli a Salerno: Decreti per le scuole di specializzazione entro luglio Federico II, premi e concerti per compleanno dell'università Regione, si insedia Osservatorio su mercato del lavoro Crisi Anm e Ctp, De Luca scarica il Comune di Napoli Ga.Fi., nuova sede in Calabria Universiadi, Fi: Villaggio atleti su navi, cala il sipario per Bagnoli Fca, siglata l'intesa con la Regione per il centro ricerche di Pomigliano Napoli, il consiglio approva il rendiconto. Palma: Lascio per un incarico nazionale Camera di Commercio di Napoli, lunedì l'intesa con imprese cilene Salerno, Matilda Cuomo incontra sindaco Napoli e assessore De Luca

kimbo shop ildenaro 016

Camorra, scarcerato Carmine Zagaria: paura a Casal di Principe

Casal di Principe a due volti, oggi: la memoria per l'anniversario dell'assassinio del parroco Peppe Diana, avvenuto 23 anni fa, e i timori per la scarcerazione, avvenuta ieri, di Carmine Zagaria, fratello del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria. Carmine Zagaria è tornato in libertà perché ha scontato la pena a 8 anni di carcere per associazione mafiosa. A suo carico non ci sono altre pendenze, se si eccettua l'appello promosso dalla Dda contro l'assoluzione ricevuta nel processo per l'estorsione all'imprenditore Roberto Battaglia; il fratello del boss, qualche mese fa, è stato inoltre assolto nell'ambito del processo per le infiltrazioni del clan Zagaria nel centro commerciale Jambo di Trentola Ducenta (Caserta). Il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, oggi a Casal di Principe per l'anniversario dell'omicidio di don Diana, commenta: "La scarcerazione è un segnale negativo per questo territorio e per i tanti cittadini che si battono contro i clan, che si aggiunge alla decisione di chiudere la caserma della Squadra Mobile a Casal di Principe e alla circostanza che molti familiari di vittime innocenti dei clan non abbiano ottenuto il riconoscimento dello Stato. Non credo che una scarcerazione possa far rialzare la testa al clan, perché sono certo che i magistrati e le forze dell'ordine interverranno, come hanno sempre fatto. È lo Stato che deve andare nella direzione di rendere più repressive le pene attraverso leggi ad hoc. Purtroppo ciò non sta accadendo, anzi le maglie si allargano". Molto preoccupato è l'ex sindaco di Casapesenna Gianni Zara, che Michele Zagaria avrebbe voluto far uccidere dai propri uomini nel 2009; il progetto di attentato è emerso due settimane fa durante il processo in corso al tribunale di Santa Maria Capua Vetere in cui Zara è parte offesa, mentre gli imputati sono il boss e un altro ex sindaco di Casapesenna ritenuto legato alla cosca, Fortunato Zagaria (solo omonimo del capoclan). "Sono molto preoccupato - afferma Zara - perché questa scarcerazione potrebbe portare ad una riorganizzazione di un clan che sembrava quasi sconfitto. Gli Zagaria hanno distrutto questo territorio e lo stanno ancora rovinando". "Siamo preoccupati - sostiene il referente di Libera Caserta Gianni Solino - ma credo e spero che la cosca non si ricostituisca dopo i tanti arresti di questi anni".