Log in
NEWS
Napoli, locali di via Falcone respingono le accuse Natalia Sanna eletta presidente della commissione regionale pari opportunità Banco di Napoli Fondazione risponde a istanze del ministero Dl Sud, 90 mln per ristrutturate le sedi giudiziarie di Campania, Calabria, Puglia e Sicilia Regione, Consiglio convocato per il 24 e 25 luglio Nicaragua, nuove opportunità di investimento per le imprese campane Monumenti nell'"Iride": scatti in mostra al Consiglio regionale Da affittacamere a produttori di formaggi: la mappa delle imprese nei piccoli Comuni Bankitalia, sale il numero di ricorsi all'arbitro: record in Puglia e Campania Mdp, Todisco primo consigliere regionale: ma resterà in carica solo due mesi Giffoni Innovation Hub sigla intesa con iOS Academy di Napoli Vito Busillo confermato alla vicepresidenza di Anbi Nuovo procuratore di Napoli, la decisione ad agosto Anm, linea bus 621 al posto della funicolare di Mergellina Hub della Nato a Napoli, oggi la presentazione agli ambasciatori Antonio Brando nell'equipe del Centro di Chirurgia della Mano di Savona Ambasciatore del Nicaragua presenta opportunità di investimento a Napoli Antonio Coppola nominato nella commissione giuridica della Lega Dilettanti Figc Vincenzo Semeraro eletto presidente del Circolo Posillipo Luana Di Tuoro nuova segretaria di Filcams Cgil Napoli Il rifiuto del declino italiano Di seguito un contributo del segretario generale della Fim Cisl Campania, Giuseppe Terracciano, sul futuro di Fca in Campania. Iran-Italia, summit commerciale all'ambasciata di Roma La festa nazionale francese al consolato di Napoli Toledo Spaccanapoli, gli esercenti partenopei danno vita al consorzio Pareo Park, partnership con l'Unicef per 100 ragazzi migranti Ferrovie, nel week end lavori sulla linea Benevento-Cancello Bagnoli, l'allarme di Città Scienza: Il Comune cancella lo Science Center Napoli, curiosità e foto per il disegno di Totò nel Centro storico Bagnoli, Renzi: Abbiamo preso sassi, ora il Comune firma il progetto “Positano gourmet”, cena a 4 mani con Luigi Tramontano e Fabrizio Albini La moda al Museo della Moda, perché lo stile resti sempre Moglie e figli di Renzi visitano museo di Capodimonte Ambasciata britannica smentisce Sun: Visitate Napoli tranquillamente Zoo Napoli, parte crowdfunding per area scimpanzè

kimbo shop ildenaro 016

Sangue, Avis Campania: La raccolta prosegue anche col maltempo

A seguito dell'appello promosso dal Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell'Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino, Avis Campania precisa che “non ha mai smesso di operare per sopperire alle esigenze delle strutture trasfusionali anche in condizioni climatiche avverse. Nello specifico il Servizio di Medicina Trasfusionale Moscati di Avellino ha consegnato alla nostra unità di raccolta soltanto 100 sacche da prelievo, dopo aver effettuato le 100 donazioni che potevano essere effettuate con il materiale consegnato, abbiamo richiesto altro materiale che a tutt’oggi non ci è pervenuto con conseguente impossibilità  di operare e relativa sofferenza del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale  Moscati”. “Nel promuovere la donazione di sangue ancora più incisivamente dato il periodo emergenziale presso  le unità di raccolte associative fisse e mobili e presso le strutture trasfusionali,  è costretta a rimarcare che l'attuale carenza non è dovuta solo alle condizioni atmosferiche attuali ma alla mancata possibilità di molti Servizi Trasfusionali di rifornirsi dei materiali (sacche con filtro, cuvette per la misurazione dell’emoglobina, provette) necessari per l'effettuazione dell'attività di raccolta sangue e suoi derivati, che dovrebbero essere forniti  alle associazioni dalle Aziende Sanitaria, secondo la nuova normativa regionale recepita senza programmazione e condivisione con le associazioni  come previsto dalle legge nazionali”, prosegue la nota. 

Dalla sua fondazione ad oggi in qualsiasi condizione atmosferica Avis Campania è stata ed è sempre attiva “rispondendo in ogni momento prontamente alle esigenze trasfusionali dei pazienti campani con le 8 unità di raccolta fisse e 24 unità di raccolta associative mobili autorizzate ed accreditate presenti su tutto il territorio regionale per mantenere l’autosufficienza sangue conquistata faticosamente in Regione Campania dal 2008”. 

“Oggi ci troviamo in questa situazione gravissima a causa della mancata  programmazione, della mancata concertazione ed anche del solo mancato ascolto da parte della struttura regionale di coordinamento  dei nostri  appelli, iniziati  a partire dal  mese di giugno 2016,  rispetto ai sicuri problemi di carenza di sangue a cui saremmo andati incontro dal 1 gennaio 2017,  nonché la mancanza di considerazione dei consigli di chi come noi opera da decenni sul territorio e conosce i problemi giornalieri della donazione di sangue".