n63

Log in
NEWS
Prestiti Online, Campania tra le regioni più attive Palmeri all'Isabella d'Este: Scuola culla di eccellenze De Luca su castanicoltura: Così rilanciamo comparto Anm, corse straordinarie per Napoli-Juventus Scavi di Pompei, restauri conclusi: aprono due nuove Domus Fisco, evasi ogni anno 110 miliardi di euro Bruno Scuotto resta a capo della sezione Impianti dell'Unione Industriali di Napoli Universiadi, De Vincenti assicura: Finanziamenti sprint, a disposizione 140 mln De Vincenti a Napoli per fare il punto sul patto per lo sviluppo Antonello Accurso nuovo segretario generale Uilm Campania Trasporti, ripristinato il bus navetta nel porto di Napoli Vittoria Principe nella commissione regionale Pari Opportunità Trenitalia, corse della Linea 2 dopo la partita Napoli-Juve Cava de' Tirreni, nuove deleghe ai consiglieri Asl Salerno, apre Sportello Trapianti Luigi Salvatori confermato alla guida della sezione Cantieristica navale di Unione Industriali Napoli Pasticceria, a Palazzo Petrucci va in scena la Sfogliacampanella dello chef Ferrieri Porto, crocieristi all'opera: al via la collaborazione col San Carlo In vendita la sede dell'Archivio di Stato di Salerno Scommesse abusive, blitz della Gdf a Salerno Pontecagnano, via ai lavori di sistemazione del Parco Peter Pan Ospedale veterinario Frullone, De Luca: A Milano si crea economia, qui ci perdiamo in chiacchiere Moda e modi, un mercoledì pomeriggio non stop tutto da vivere Pd, conferenza programmatica di Orlando l'8 aprile a Napoli Pascale, al via il coordinamento delle rete oncologica campana L'alga marina metà pianta metà animale: la scoperta dei ricercatori napoletani della Stazione Zoologica Nice to meet you: via alla call per infrastrutture sostenibili Sociale, da Gesco un "CuBoh" per combattere i pregiudizi Dema, De Magistris a La7: Non escludo una lista alle Politiche del 2018 Brexit, braccio di ferro tra Gran Bretagna e Scozia Neurochirurgia, i viaggi della speranza cambiano direzione. A Castelvolturno centro eccellenza per scoliosi Ue, incubazione delle start up: 3 milioni di euro con Copernicus Generazione cultura: contributi per i talenti under 27 Napoli, duemila in piazza contro i tagli alle politiche sociali Qr Code Campania, c'è il bando dell'Istituto Zooprofilattico

kimbo shop ildenaro 016

Sangue, Avis Campania: La raccolta prosegue anche col maltempo

A seguito dell'appello promosso dal Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell'Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino, Avis Campania precisa che “non ha mai smesso di operare per sopperire alle esigenze delle strutture trasfusionali anche in condizioni climatiche avverse. Nello specifico il Servizio di Medicina Trasfusionale Moscati di Avellino ha consegnato alla nostra unità di raccolta soltanto 100 sacche da prelievo, dopo aver effettuato le 100 donazioni che potevano essere effettuate con il materiale consegnato, abbiamo richiesto altro materiale che a tutt’oggi non ci è pervenuto con conseguente impossibilità  di operare e relativa sofferenza del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale  Moscati”. “Nel promuovere la donazione di sangue ancora più incisivamente dato il periodo emergenziale presso  le unità di raccolte associative fisse e mobili e presso le strutture trasfusionali,  è costretta a rimarcare che l'attuale carenza non è dovuta solo alle condizioni atmosferiche attuali ma alla mancata possibilità di molti Servizi Trasfusionali di rifornirsi dei materiali (sacche con filtro, cuvette per la misurazione dell’emoglobina, provette) necessari per l'effettuazione dell'attività di raccolta sangue e suoi derivati, che dovrebbero essere forniti  alle associazioni dalle Aziende Sanitaria, secondo la nuova normativa regionale recepita senza programmazione e condivisione con le associazioni  come previsto dalle legge nazionali”, prosegue la nota. 

Dalla sua fondazione ad oggi in qualsiasi condizione atmosferica Avis Campania è stata ed è sempre attiva “rispondendo in ogni momento prontamente alle esigenze trasfusionali dei pazienti campani con le 8 unità di raccolta fisse e 24 unità di raccolta associative mobili autorizzate ed accreditate presenti su tutto il territorio regionale per mantenere l’autosufficienza sangue conquistata faticosamente in Regione Campania dal 2008”. 

“Oggi ci troviamo in questa situazione gravissima a causa della mancata  programmazione, della mancata concertazione ed anche del solo mancato ascolto da parte della struttura regionale di coordinamento  dei nostri  appelli, iniziati  a partire dal  mese di giugno 2016,  rispetto ai sicuri problemi di carenza di sangue a cui saremmo andati incontro dal 1 gennaio 2017,  nonché la mancanza di considerazione dei consigli di chi come noi opera da decenni sul territorio e conosce i problemi giornalieri della donazione di sangue".