n63

Log in
NEWS
Lavoro, Inps: nel 2016 Cig a -14,8%: è il dato più basso dal 2008 Contributi per i danni dell'alluvione: delibera in Gazzetta Ufficiale Spesa per uffici giudiziari, Santa Maria Cv primo comune in Campania Rfi, entro 10 anni stazioni in 10 porti italiani: c'è anche quello di Napoli Sanità, domani sit in di protesta all'Ospedale San Paolo Cambio della guardia all'Ambasciata Americana "Smartags", dall'Enea di Portici etichette "intelligenti" per monitorare cibi e ambiente Sanità, in un anno tagliati 2.788 infermieri: in Campania -2% Sanità, de Maistris: A Napoli allarme 118, servizio inefficiente per taglio di risorse Napoli, restituita ad Anm struttura di via Argine Milleproroghe: Guerra (Pd), "congelare" emendamento De Luca Parchi: Galletti, veicoli sviluppo, incontro sindaci Cilento e avanti su legge di riforma Salernitana diventa mamma dopo 11 fecondazioni assistite "Passeggiate Reali" a Caserta tra le residenze del principe Acquaviva Lsu, De Luca firma la convenzione con Poletti: 33 milioni per oltre 4.000 lavoratori Rifiuti, stop a lavori su discarica Chiaiano Inaugurazione dell'era Trump, a New York il motto è protestare Francesco Pinto nel consiglio direttivo del Parco del Vesuvio Sud, De Luca: Quale crociata neoborbonica? La decenza è finita Dl Sud: Confindustria, per accelerare crescita va arricchito Biopsia liquida, da Cnr e Ceinge nuova tecnica in 3D Advantage, la Federico II nel progetto europeo sull'invecchiamento senza disabilità Inaugurata a Caserta scuola internazionale di alta formazione Studenti della Federico II ai vertici europei per la tutela dei diritti umani 2016: Più di 1200 nuove attività nel settore del Gaming Yellen, Draghi, Trump: mercati in surplace Le mappe, l’innovazione aperta e la scelta delle migliori strategie Ancora una nota sulla Siria Ancora sulla questione dell' OSCE e della sua prossima presidenza italiana Trenitalia, a Napoli magazine gratis per i clienti del trasporto regionale Reggia di Caserta, via al restauro del piazzale: finanziato il progetto Maltempo, Coldiretti: Oltre un milione i casi di influenza a gennaio Campania elimina tassa su trebbiatura del grano De Luca: Entro un mese legge su tutela autistici Camera, primo via libera all'home restaurant

kimbo shop ildenaro 016

Sangue, Avis Campania: La raccolta prosegue anche col maltempo

A seguito dell'appello promosso dal Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell'Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino, Avis Campania precisa che “non ha mai smesso di operare per sopperire alle esigenze delle strutture trasfusionali anche in condizioni climatiche avverse. Nello specifico il Servizio di Medicina Trasfusionale Moscati di Avellino ha consegnato alla nostra unità di raccolta soltanto 100 sacche da prelievo, dopo aver effettuato le 100 donazioni che potevano essere effettuate con il materiale consegnato, abbiamo richiesto altro materiale che a tutt’oggi non ci è pervenuto con conseguente impossibilità  di operare e relativa sofferenza del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale  Moscati”. “Nel promuovere la donazione di sangue ancora più incisivamente dato il periodo emergenziale presso  le unità di raccolte associative fisse e mobili e presso le strutture trasfusionali,  è costretta a rimarcare che l'attuale carenza non è dovuta solo alle condizioni atmosferiche attuali ma alla mancata possibilità di molti Servizi Trasfusionali di rifornirsi dei materiali (sacche con filtro, cuvette per la misurazione dell’emoglobina, provette) necessari per l'effettuazione dell'attività di raccolta sangue e suoi derivati, che dovrebbero essere forniti  alle associazioni dalle Aziende Sanitaria, secondo la nuova normativa regionale recepita senza programmazione e condivisione con le associazioni  come previsto dalle legge nazionali”, prosegue la nota. 

Dalla sua fondazione ad oggi in qualsiasi condizione atmosferica Avis Campania è stata ed è sempre attiva “rispondendo in ogni momento prontamente alle esigenze trasfusionali dei pazienti campani con le 8 unità di raccolta fisse e 24 unità di raccolta associative mobili autorizzate ed accreditate presenti su tutto il territorio regionale per mantenere l’autosufficienza sangue conquistata faticosamente in Regione Campania dal 2008”. 

“Oggi ci troviamo in questa situazione gravissima a causa della mancata  programmazione, della mancata concertazione ed anche del solo mancato ascolto da parte della struttura regionale di coordinamento  dei nostri  appelli, iniziati  a partire dal  mese di giugno 2016,  rispetto ai sicuri problemi di carenza di sangue a cui saremmo andati incontro dal 1 gennaio 2017,  nonché la mancanza di considerazione dei consigli di chi come noi opera da decenni sul territorio e conosce i problemi giornalieri della donazione di sangue".