n63

Log in
NEWS
Cai, Napoli capitale della montagna: c'è l'assemblea nazionale Mann, flash mob per dire no alla sentenza del Tar Università di Salerno, occhialini 3D per il piano formativo in live surgery Napoli, il ministro Orlando a de Magistris: Noi attenti alla città Ariano International Film Festival, presentata a Cannes la V edizione Napoli, cambia la giunta. Il sindaco: non c'è giudizio politico Napoli, de Magistris: Governo garantisca più risorse Bcc Napoli, bilancio di solidità Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile Napoli, il presidente della Commissione Trasparenza Palmieri: Rischio default Ex Isochimica, teste in aula: Amianto smontato anche in stazione Premio Morante Ragazzi, Floris super-vincitore Medicina, il ministro Fedeli a Salerno: Decreti per le scuole di specializzazione entro luglio Federico II, premi e concerti per compleanno dell'università Regione, si insedia Osservatorio su mercato del lavoro Crisi Anm e Ctp, De Luca scarica il Comune di Napoli Ga.Fi., nuova sede in Calabria Universiadi, Fi: Villaggio atleti su navi, cala il sipario per Bagnoli Fca, siglata l'intesa con la Regione per il centro ricerche di Pomigliano Napoli, il consiglio approva il rendiconto. Palma: Lascio per un incarico nazionale Camera di Commercio di Napoli, lunedì l'intesa con imprese cilene Salerno, Matilda Cuomo incontra sindaco Napoli e assessore De Luca Dario Scalella nuovo console della Corea del Sud a Napoli Monta la legalità, studenti reporter: domani la presentazione delle videoinchieste Provincia Caserta, scope in mano i dipendenti ripuliscono gli uffici Napoli, Confapi sul caso Bagnoli: Sindaco incoerente, Pmi marginalizzate Migranti, 1004 sbarcati nel porto di Salerno Regione, Bosco: Bandi del Psr importanti per un territorio a vocazione agricola Industree Communication Hub, arriva il Digital Advertising Remix Anche per i beni culturali chi si ferma è perduto

kimbo shop ildenaro 016

Sangue, Avis Campania: La raccolta prosegue anche col maltempo

A seguito dell'appello promosso dal Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell'Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino, Avis Campania precisa che “non ha mai smesso di operare per sopperire alle esigenze delle strutture trasfusionali anche in condizioni climatiche avverse. Nello specifico il Servizio di Medicina Trasfusionale Moscati di Avellino ha consegnato alla nostra unità di raccolta soltanto 100 sacche da prelievo, dopo aver effettuato le 100 donazioni che potevano essere effettuate con il materiale consegnato, abbiamo richiesto altro materiale che a tutt’oggi non ci è pervenuto con conseguente impossibilità  di operare e relativa sofferenza del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale  Moscati”. “Nel promuovere la donazione di sangue ancora più incisivamente dato il periodo emergenziale presso  le unità di raccolte associative fisse e mobili e presso le strutture trasfusionali,  è costretta a rimarcare che l'attuale carenza non è dovuta solo alle condizioni atmosferiche attuali ma alla mancata possibilità di molti Servizi Trasfusionali di rifornirsi dei materiali (sacche con filtro, cuvette per la misurazione dell’emoglobina, provette) necessari per l'effettuazione dell'attività di raccolta sangue e suoi derivati, che dovrebbero essere forniti  alle associazioni dalle Aziende Sanitaria, secondo la nuova normativa regionale recepita senza programmazione e condivisione con le associazioni  come previsto dalle legge nazionali”, prosegue la nota. 

Dalla sua fondazione ad oggi in qualsiasi condizione atmosferica Avis Campania è stata ed è sempre attiva “rispondendo in ogni momento prontamente alle esigenze trasfusionali dei pazienti campani con le 8 unità di raccolta fisse e 24 unità di raccolta associative mobili autorizzate ed accreditate presenti su tutto il territorio regionale per mantenere l’autosufficienza sangue conquistata faticosamente in Regione Campania dal 2008”. 

“Oggi ci troviamo in questa situazione gravissima a causa della mancata  programmazione, della mancata concertazione ed anche del solo mancato ascolto da parte della struttura regionale di coordinamento  dei nostri  appelli, iniziati  a partire dal  mese di giugno 2016,  rispetto ai sicuri problemi di carenza di sangue a cui saremmo andati incontro dal 1 gennaio 2017,  nonché la mancanza di considerazione dei consigli di chi come noi opera da decenni sul territorio e conosce i problemi giornalieri della donazione di sangue".