n63

Log in
NEWS
Francesco Pinto nel consiglio direttivo del Parco del Vesuvio Sud, De Luca: Quale crociata neoborbonica? La decenza è finita Dl Sud: Confindustria, per accelerare crescita va arricchito Biopsia liquida, da Cnr e Ceinge nuova tecnica in 3D Advantage, la Federico II nel progetto europeo sull'invecchiamento senza disabilità Inaugurata a Caserta scuola internazionale di alta formazione Studenti della Federico II ai vertici europei per la tutela dei diritti umani 2016: Più di 1200 nuove attività nel settore del Gaming Yellen, Draghi, Trump: mercati in surplace Le mappe, l’innovazione aperta e la scelta delle migliori strategie Ancora una nota sulla Siria Ancora sulla questione dell' OSCE e della sua prossima presidenza italiana Trenitalia, a Napoli magazine gratis per i clienti del trasporto regionale Reggia di Caserta, via al restauro del piazzale: finanziato il progetto Maltempo, Coldiretti: Oltre un milione i casi di influenza a gennaio Campania elimina tassa su trebbiatura del grano De Luca: Entro un mese legge su tutela autistici Camera, primo via libera all'home restaurant Rotary Club Napoli, serata di musica e solidarietà con I Cantori di Posillipo Malattie neurodegenerative: da Miur e ministero della Salute 1,7 mln per progetti di ricerca Pagani, si dimettono vice sindaco e assessore De Luca, lettera a Gentiloni per revoca commissariamento sanità Rotary Club Campania, cena di beneficenza a Sorbo Serpico: in tavola i piatti di 6 chef stellati Commercialisti, accordo con la Prima Municipalità: sportello fiscale per dare voce ai cittadini Ricerca sulle malattie rare, al via “E-Rare3”: 1 milione di euro per i progetti italiani Fondi Ue: tra progetti, linea trasporti rapida zona est Napoli San Giorgio a Cremano ricorda Troisi: al Palaveliero murales con tre scene dei suoi film Dieta Mediterranea, la Regione premia i migliori spot degli studenti Napoli, de Magistris: L'area ex Nato va restituita a città Capri, barriere architettoniche: presentato un doppio progetto Senato, Ala: Bene vicenda Milo, Stefano si deve dimettere Meningite da pneumococco, in Campania 25 casi nel 2016. Coscioni: Nessuna epidemia Eav, in Regione nasce la commissione di vigilanza sulla società Prosecco Doc e Mozzarella bufala Dop, accordo a tutela consumatore Europarlamento, Boccia (Confindustria): L'elezione di Tajani porta lustro all'Italia

kimbo shop ildenaro 016

Maltempo, Coldiretti quantifica i danni: 14 miliardi in agricoltura

 
L'ondata di maltempo fa salire il conto dei danni all'agricoltura che per effetto dei cambiamenti climatici con gli eventi estremi ha perso piu' di 14 miliardi di euro nel corso di un decennio, tra produzione agricola nazionale, strutture e infrastrutture rurali. E' quanto afferma la Coldiretti, sulla base dei dati del Crea, nel fare il un primo bilancio della devastazione provocata nelle campagne dal gelo e dalla neve nell'Italia del centro sud dove sono state raggiunte temperature del tutto anomale. "Siamo di fronte - sottolinea la Coldiretti - ai drammatici effetti dei cambiamenti climatici che si manifestano con il moltiplicarsi di eventi estremi, sfasamenti stagionali e precipitazioni brevi, ma intense e il repentino passaggio dal sereno al maltempo. Siccita' e bombe d'acqua con forti piogge a carattere alluvionale, ma anche gelate estreme e picchi di calore anomali si alternano lungo l'anno e - precisa la Coldiretti - lungo tutta la Penisola". Anomalie che si evidenziano anche a livello territoriale come in questi giorni in cui mentre al nord come in Veneto nella provincia di Padova non piove da 40 giorni e i livelli dei grandi laghi del nord, dal Maggiore a quello di Como sono al di sotto della media, nel Mezzogiorno - rileva la Coldiretti - sono caduti quantitativi record di neve e le temperature sono proibitive con pesanti danni alle coltivazioni e agli allevamenti. Dalla Puglia alla Basilicata, dalle Marche al Lazio, dall'Abruzzo al Molise, dalla Sicilia alla Calabria sono decine di migliaia le aziende agricole che hanno perso le produzioni di ortaggi invernali prossimi alla raccolta, dai carciofi alle rape, dai cavolfiori alle cicorie, dai finocchi alle scarole, per effetto del gelo che ha bruciato le piantine ma anche - sottolinea la Coldiretti - gravi i danni si sono verificati sugli agrumeti cosi' come per i vigneti di uva da tavola che hanno ceduto sotto il peso della neve. Insieme agli agricoltori a pagare il conto dei cambiamenti climatici - continua la Coldiretti - rischiano di essere anche i consumatori che subiscono gli effetti delle speculazioni in una situazione in cui i prezzi degli ortaggi aumentano in media del 200% dal campo alla tavola.