n63

Log in
NEWS
Prestiti Online, Campania tra le regioni più attive Palmeri all'Isabella d'Este: Scuola culla di eccellenze De Luca su castanicoltura: Così rilanciamo comparto Anm, corse straordinarie per Napoli-Juventus Scavi di Pompei, restauri conclusi: aprono due nuove Domus Fisco, evasi ogni anno 110 miliardi di euro Bruno Scuotto resta a capo della sezione Impianti dell'Unione Industriali di Napoli Universiadi, De Vincenti assicura: Finanziamenti sprint, a disposizione 140 mln De Vincenti a Napoli per fare il punto sul patto per lo sviluppo Antonello Accurso nuovo segretario generale Uilm Campania Trasporti, ripristinato il bus navetta nel porto di Napoli Vittoria Principe nella commissione regionale Pari Opportunità Trenitalia, corse della Linea 2 dopo la partita Napoli-Juve Cava de' Tirreni, nuove deleghe ai consiglieri Asl Salerno, apre Sportello Trapianti Luigi Salvatori confermato alla guida della sezione Cantieristica navale di Unione Industriali Napoli Pasticceria, a Palazzo Petrucci va in scena la Sfogliacampanella dello chef Ferrieri Porto, crocieristi all'opera: al via la collaborazione col San Carlo In vendita la sede dell'Archivio di Stato di Salerno Scommesse abusive, blitz della Gdf a Salerno Pontecagnano, via ai lavori di sistemazione del Parco Peter Pan Ospedale veterinario Frullone, De Luca: A Milano si crea economia, qui ci perdiamo in chiacchiere Moda e modi, un mercoledì pomeriggio non stop tutto da vivere Pd, conferenza programmatica di Orlando l'8 aprile a Napoli Pascale, al via il coordinamento delle rete oncologica campana L'alga marina metà pianta metà animale: la scoperta dei ricercatori napoletani della Stazione Zoologica Nice to meet you: via alla call per infrastrutture sostenibili Sociale, da Gesco un "CuBoh" per combattere i pregiudizi Dema, De Magistris a La7: Non escludo una lista alle Politiche del 2018 Brexit, braccio di ferro tra Gran Bretagna e Scozia Neurochirurgia, i viaggi della speranza cambiano direzione. A Castelvolturno centro eccellenza per scoliosi Ue, incubazione delle start up: 3 milioni di euro con Copernicus Generazione cultura: contributi per i talenti under 27 Napoli, duemila in piazza contro i tagli alle politiche sociali Qr Code Campania, c'è il bando dell'Istituto Zooprofilattico

kimbo shop ildenaro 016

Cracco, Cannavacciuolo, Bastianich e Barbieri : poker d'assi da Gino & Toto Sorbillo per un Pizza Show!

L'intera squadra di Master Chef Italia ha salutato Napoli con una serata a suon di pizza napoletana. Gli chef più famosi d’Italia si sono ritrovati a fine serata, dopo aver girato la puntata per la prossima edizione del programma, sia a mangiare e sia a fare la pizza in duetto con due grandi artigiani dell'Antica Scuola di Pizza dei vicoli della città, Gino e Antonio Sorbillo.

IMG 20160621 WA0004

 

“Dopo aver mangiato le pizze della tradizione fatte con farine di agricoltura biologica e condite con solo i migliori ingredienti selezionati nelle zone più incontaminate d'Italia abbiamo cominciato a fare la "Pizza a Più Mani" ha aggiunto Gino Sorbillo.

Joe Bastianich è' stato velocissimo a preparare una Margherita a regola d'arte che ha voluto infornare direttamente. Antonino Cannavacciuolo ha allungato l'impasto per fare una Metro-Pizza Napoletana essendo lui molto legato alla famosa pizza di Vico Equense. Un gesto rapido e deciso per una perfetta infornatura. Di seguito Bruno Barbieri ha preparato attentamente una grande pizza con eccellente maestria e tante piccole attenzioni. Pochi secondi ed anche la sua opera d'arte era pronta. Carlo Cracco ha mangiato tanti spicchi di soffice pizze accompagnati da tradizionale musica napoletana dal vivo eseguita da una band popolare molto conosciuta in città.

Tutte le pizze hanno riscosso grande successo tra i giudici anche per l'ottimo rapporto qualità-quantità. “A differenza con le pizze-baba', un po troppo di moda in Campania, sulle pizze firmate Sorbillo vengono utilizzate Farine Biologiche e il doppio degli ingredienti per poter portare avanti sempre una politica salutare, onesta e verace” afferma Gino. Alla fine tanto champagne e tanti dolci della tradizione. Una grande folla attendeva all'esterno l'uscita degli Chef e dei fratelli Sorbillo per immortalare con i propri telefonini il momento. Napoli sempre di più nel cuore di tutti.