Log in
NEWS
Trasportatore di glucosio e rischio diabete: la scoperta di un team italiano Vincenzo Scatola nominato commissario di FareAmbiente per Napoli e provincia Premio Troisi 2017, tre mesi di eventi nel segno della sobrietà Lotta al tabagismo, approvata la nuova legge regionale Trasporti, via libera della Regione alle agevolazioni per gli studenti di Ischia Lavoro, presidio degli Lsu fuori alla sede del Consiglio regionale Mobbing, approvata in Consiglio la nuova legge regionale Campania, definite le aree di crisi industriale complessa. Lepore: Grande opportunità per la ripresa Consorzi Asi Avellino e Salerno, via libera del Consiglio regionale al nuovo regolamento Giovani ingegneri, c'è l'intesa per i tirocini al Comune di Scisciano Neuromed, a Caserta il primo polo di robotica sanitaria del Sud Fincantieri, consegnata la nave militare di nuova generazione alla Marina Usa Obesity day, in Campania bimbi in sovrappeso: giornata di prevenzione al Santobono-Pausilipon Paola De Martini nuova group head of tax di Msc Giuseppe Menna nuovo comandante della Capitaneria di Porto di Salerno Il colonnello Andrea Mazzotta a capo delle operazioni dell'Esercito in Campania e Terra dei Fuochi Quando il gioco si fa duro gli italiani iniziano a giocare Come creare un logo risparmiando denaro e tempo C come comunicazione: irrinunciabile principio della buona gestione Alla fine è sempre la povera gente, credulona e sprovveduta, a pagare il conto Tech day Ischia 4.0, tra realta aumentata e Li-Fi startup a confronto sul futuro del turismo Vertenza Ericsson, corsa contro il tempo per evitare 29 licenziamenti Vertenza Ericsson, l'assessore Palmeri all'azienda: Faccia dietrofront sui licenziamenti Pd, l'associazione Campania Domani di David Lebro aderisce al partito Anm, lunedì 2 ottobre stop di 24 ore al trasporto pubblico locale Osterie d’Italia 2018, a Riardo 400 osti a raccolta per la presentazione del volume Marotta nominato commissario di Alternativa Popolare a Salerno Eav, De Gregorio: Altro sciopero che non capisco A Marcianise "Carrefour in piazza" per sostenere iniziative benefiche Asi Caserta ospita il primo corso sulla prevenzione della corruzione Formazione Rsu e Tas, da venerdì via al corso Cisl a Napoli Premio Penisola Sorrentina, riconoscimenti a De Rossi e Branchetti Modelli 3D per testare le terapie antitumorali: ricercatrice campana premiata con l’Erc Starting Grant Ristorazione, in Campania 30mila imprese attive: vincono tradizione e qualità MozArt Box alla Reggia borbonica di Portici: apre Stefano Bollani

kimbo shop ildenaro 016

Cracco, Cannavacciuolo, Bastianich e Barbieri : poker d'assi da Gino & Toto Sorbillo per un Pizza Show!

L'intera squadra di Master Chef Italia ha salutato Napoli con una serata a suon di pizza napoletana. Gli chef più famosi d’Italia si sono ritrovati a fine serata, dopo aver girato la puntata per la prossima edizione del programma, sia a mangiare e sia a fare la pizza in duetto con due grandi artigiani dell'Antica Scuola di Pizza dei vicoli della città, Gino e Antonio Sorbillo.

IMG 20160621 WA0004

 

“Dopo aver mangiato le pizze della tradizione fatte con farine di agricoltura biologica e condite con solo i migliori ingredienti selezionati nelle zone più incontaminate d'Italia abbiamo cominciato a fare la "Pizza a Più Mani" ha aggiunto Gino Sorbillo.

Joe Bastianich è' stato velocissimo a preparare una Margherita a regola d'arte che ha voluto infornare direttamente. Antonino Cannavacciuolo ha allungato l'impasto per fare una Metro-Pizza Napoletana essendo lui molto legato alla famosa pizza di Vico Equense. Un gesto rapido e deciso per una perfetta infornatura. Di seguito Bruno Barbieri ha preparato attentamente una grande pizza con eccellente maestria e tante piccole attenzioni. Pochi secondi ed anche la sua opera d'arte era pronta. Carlo Cracco ha mangiato tanti spicchi di soffice pizze accompagnati da tradizionale musica napoletana dal vivo eseguita da una band popolare molto conosciuta in città.

Tutte le pizze hanno riscosso grande successo tra i giudici anche per l'ottimo rapporto qualità-quantità. “A differenza con le pizze-baba', un po troppo di moda in Campania, sulle pizze firmate Sorbillo vengono utilizzate Farine Biologiche e il doppio degli ingredienti per poter portare avanti sempre una politica salutare, onesta e verace” afferma Gino. Alla fine tanto champagne e tanti dolci della tradizione. Una grande folla attendeva all'esterno l'uscita degli Chef e dei fratelli Sorbillo per immortalare con i propri telefonini il momento. Napoli sempre di più nel cuore di tutti.