Log in
NEWS
Scossa di terremoto e crolli: tragedia ad Ischia Archeologia, a Ercolano i raggi X svelano il ritratto di una antica donna romana Fumetti, a Salerno rivive il mito di Trumoon Ap Campania, Barone: Le alleanze le decide Alfano Caso Loreto Mare, domani arrivano i Nas Onlus e Coop sociali, bando da 223 mln: domande a partire dal 7 novembre Incentivi per under 32: ecco le misure allo studio del Governo Isole minori, 15 milioni di euro per l'efficienza energetica Corti di lunga vita, via al contest: 2mila euro in palio per il primo classificato Fca, non solo Jeep: Great Wall punta all'intero gruppo Castel Volturno, si insedia il commissario straordinario Mar Mediterraneo, lo screening di Goletta Verde: in Lazio, Calabria e Campania i punti più inquinati Sal De Riso, piccoli, tondi e deliziosii: ecco i nuovi Cabochon D’Amalfi Acerra, il Comune con la Coldiretti: No al Ceta Scavi di Pompei, tour operator favorevoli all'aumento delle tariffe Cinema, primo ciak per il nuovo film con Rubini: set ad Apice Caso Loreto mare, si indaga per omicidio colposo Edilizia scolastica, via al bando Pon: 350 mln alle Regioni del Sud Ricerca, nuovo bando aerospazio: i progetti entro il 30 settembre Sponz Fest, la Scuola di tarantella montemaranese alla notte del tamburo Zootecnia, banca dati per la biodiversità: 93 milioni per allevatori e centri di ricerca Access City Award 2018: demande entro l'11 settembre Nocera, voto di scambio politico-mafioso: blitz dei carabinieri Scavi di Pompei, ricara il biglietto: da 11 euro passa a 15 Industria Italiana Autobus, giornata storica a Flumeri: l'8 settembre presentazione dei primi mezzi prodotti Caso Loreto mare, Codacons: Gli ispettori non bastano, denuncia a Lorenzin e De Luca Napoli, dopo la delibera primi tavolini a piazza Municipio Nerina Dirindin (Mdp): Caso Loreto mare, occorre riorganizzare il sistema Napoli, de Magistris: La sicurezza? Non si ottiene innalzando i muri Mafia, Dia: Sequestrati in un anno beni per 210 milioni Fca, cinesi di Great Wall interessati a Jeep Tommariello d’oro 2017, ecco i premiati: appuntamento il 26 a Montefusco Sarà il turismo lento e sostenibile il futuro dell’Italia? Giovane morto al Loreto mare, è bufera nella Sanità campana Sui sentieri degli dei, ad Agerola omaggio a Rino Gaetano

kimbo shop ildenaro 016

Mercedes a caccia di neolaureati: boom di richieste dalla Campania

Sono già oltre 1.600 in meno di un mese i giovani neodiplomati e neolaureati che da tutte le regioni italiane hanno colto l'opportunità, offerta da Mercedes Italia, di essere inseriti nel progetto formativo di nuove figure professionali nell'ambito della rete di concessionari della Stella. Con l'edizione 2017 di #MercedesVivaio, Mercedes-Benz Italia raddoppia le opportunità e - informa una nota - estende la ricerca a 120 giovani. Nel primo mese di raccolta delle candidature, partite il 24 marzo, la regione che ha risposto con maggiore entusiasmo è stata la Campania, con ben 270 curricula, seguono il Lazio con 260 e Sicilia e Puglia, rispettivamente con 200 e 190 candidati. Fanalino di coda Molise, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige che insieme non arrivano a 20 candidature. Fino ad oggi, le figure professionali che hanno riscosso maggiore successo tra le candidature sono quelle del consulente di vendita e del tecnico di officina. Una piacevole sorpresa arriva dalle donne che in un mondo spesso visto al maschile, rappresentano oltre il 20% delle candidature, a ricordare che la prima automobilista della storia è stata proprio una donna, la leggendaria Bertha Benz. C'è ancora tempo fino al 5 maggio per candidarsi su www.mercedes-benz.it e www.qnomos.it/vivaio. Quest'anno - precisa la nota - salgono a bordo di #MercedesVivaio anche smart e Mercedes-Benz Vans per ricercare i 120 'best performer' da inserire nella rete di Concessionarie della Stella, suddivisi tra: 60 consulenti di vendita (30 Mercedes-Benz, 15 smart e 15 Mercedes-Benz Vans), 15 consulenti d'assistenza Mercedes-Benz Passenger Cars, 15 responsabili magazzino ricambi e 30 tecnici di officina Mercedes-Benz e smart. Il 'jobs act' della Stella nasce da un'analisi dei bisogni della rete dealer italiana. Il mondo dell'auto in continua evoluzione, legata a nuove tecnologie ed esigenze di mobilità, richiede, infatti, figure professionali in grado di esprimere competenze innovative e sempre più ampie in ogni settore, dalla consulenza alla vendita, all'assistenza in post-vendita.