n63

Log in
NEWS
Cai, Napoli capitale della montagna: c'è l'assemblea nazionale Mann, flash mob per dire no alla sentenza del Tar Università di Salerno, occhialini 3D per il piano formativo in live surgery Napoli, il ministro Orlando a de Magistris: Noi attenti alla città Ariano International Film Festival, presentata a Cannes la V edizione Napoli, cambia la giunta. Il sindaco: non c'è giudizio politico Napoli, de Magistris: Governo garantisca più risorse Bcc Napoli, bilancio di solidità Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile Napoli, il presidente della Commissione Trasparenza Palmieri: Rischio default Ex Isochimica, teste in aula: Amianto smontato anche in stazione Premio Morante Ragazzi, Floris super-vincitore Medicina, il ministro Fedeli a Salerno: Decreti per le scuole di specializzazione entro luglio Federico II, premi e concerti per compleanno dell'università Regione, si insedia Osservatorio su mercato del lavoro Crisi Anm e Ctp, De Luca scarica il Comune di Napoli Ga.Fi., nuova sede in Calabria Universiadi, Fi: Villaggio atleti su navi, cala il sipario per Bagnoli Fca, siglata l'intesa con la Regione per il centro ricerche di Pomigliano Napoli, il consiglio approva il rendiconto. Palma: Lascio per un incarico nazionale Camera di Commercio di Napoli, lunedì l'intesa con imprese cilene Salerno, Matilda Cuomo incontra sindaco Napoli e assessore De Luca Dario Scalella nuovo console della Corea del Sud a Napoli Monta la legalità, studenti reporter: domani la presentazione delle videoinchieste Provincia Caserta, scope in mano i dipendenti ripuliscono gli uffici Napoli, Confapi sul caso Bagnoli: Sindaco incoerente, Pmi marginalizzate Migranti, 1004 sbarcati nel porto di Salerno Regione, Bosco: Bandi del Psr importanti per un territorio a vocazione agricola Industree Communication Hub, arriva il Digital Advertising Remix Anche per i beni culturali chi si ferma è perduto

kimbo shop ildenaro 016

Il falegname che salvò la navi inglesi e ispirò il primo viaggio sulla luna

Invitiamo gli abitanti del Bazar, piano piano, in punta di piedi, a intraprendere un viaggio in quattro tappe. Cominciamo con l’entrare nell'Inghilterra del '700.
Abbiamo tutti, sottobraccio, un libro scritto anni fa da una bravissima scrittrice di New York, Dava Sobel, e il libro si chiama “Longitudine - la storia di un genio solitario che risolse il più grande problema scientifico del '700”. L'Inghilterra allora era padrona dei mari, ma non padroneggiava il calcolo della longitudine.
 La misura era imperfetta, le navi affondavano, i carichi dispersi e il bilancio in vite umane era molto, molto pesante. Fu allora che il governo inglese decise di lanciare una gara.
Il vincitore, chi avesse trovato la soluzione adeguata, avrebbe ricevuto parecchi milioni di euro di oggi. Naturalmente, si presentarono alla competizione le persone dotate di grande conoscenza: gli astronomi, anzitutto. Nevil Maskelyne, l'astronomo reale,  fu l'arbitro della gara. Tutti i partecipanti dotati di tanta istruzione erano anche provvisti di un forte senso di responsabilità, preoccupati di commettere errori e  delle loro conseguenze.
Compulsavano le mappe della conoscenza acquisita, conducevano analisi e ricerche.
Non risolsero, però, il problema. Gli astronomi ritenevano che osservando le stelle, il movimento dei pianeti e dei satelliti fosse possibile rinvenire la soluzione.
Non fu così.
Tra i concorrenti c'era una persona formalmente poco istruita, un falegname che amava molto i meccanismi degli orologi del tempo. Si chiamava John Harrison. 
Ebbene, fu lui a trovare la soluzione, col cronometro marino: ma ci vollero decenni per ammettere che Harrison era dal lato giusto.
 Per gli astronomi, Harrison era persona poco istruita, un ignorante; non si poteva dargli credito. La forza dei fatti fu tale che Harrison vinse: intanto le navi affondavano. Neil Armstrong, non molti anni fa, in un bel discorso tenuto alla Casa Bianca in presenza del Presidente, affermava che senza Harrison e il suo cronometro non saremmo mai arrivati sulla Luna.
Quest'aneddoto, mirabilmente raccontato da Dava Sobel, porta a dire che probabilmente c'è della ragione in quello che sosteneva il grande critico e scrittore inglese William Hazlitt, che visse peraltro a cavallo tra '700 e '800.
Lui diceva che le persone poco istruite sono dotate di un'inventiva esuberante, sono libere da pregiudizi e hanno una varietà di concetti, doti che lui attribuiva a Shakespeare, persona formalmente poco istruita che fece cose mirabili; e contrapponeva Shakespeare a John Milton, l'autore del Paradiso Perduto, persona con grande sapere accademico, al pari degli astronomi che avevano perso la competizione con Harrison. 
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.