Log in
NEWS
BL è a mille, successo per il nuovo store di Claudia Catapano Penisola Sorrentina, riconoscimento speciale all’artista sannita Giuseppe Leone Totò, a New York un docufilm dedicato al principe della risata "Fantasy Day", quattro giorni di eventi a Villa Bruno Ettore Mocella riconfermato alla guida di Confartigianato Campania Confindustria Benevento, successo per "Visit Beneventum" al Ttg di Rimini Il mercato del gioco online: i trend del 2017 Forza Italia, abusivismo: al via l'"Home tour" per spiegare le ragioni del ddl Catastrofi naturali, Coviello (Cnr): Italia e Campania ad alto rischio Nuovi impianti eolici in Campania, il Tar conferma i provvedimenti della Regione Bozza di Bilancio, 100% di decontribuzione per i giovani assunti al Sud Coca-Cola leader mondiale di sostenibilità: a Marcianisce riciclato il 98% dei rifiuti di produzione Villa Tufarelli, domani aperi-dance con la performance di Alessandra Rimonti Teatro Gesualdo, l'Orchestra di Piazza Vittorio in concerto Avellino, ordinanza anti-smog: blocco auto in centro per tre domeniche "AzzurriAmo", taglio del nastro a Napoli per la nuova avventura editoriale Costa Crociere, progetto benefico per costruire una scuola in Colombia Italia-Madagascar, nuove opportunità per le Pmi italiane Linfociti "killer", nuova terapia genica contro il linfoma Bozza di Bilancio, contributo di 1,8 mln l'anno alla Fondazione Idis-Città della Scienza Festival Ville Vesuviane, il Miglio d'Oro tra storia e cultura "Totò Genio" in mostra al Museo di Roma Moneta elettronica o contante? Concorso di idee alla Federico II di Napoli Visite specialistiche: al Sud ci rinuncia un cittadino su 10 Salute, liste di attesa in aumento: maglia nera al Sud Vaccini e screening, promosse solo 5 Regioni. Campania al di sotto della soglia minima Anm, Filt Cgil: dal tavolo le indicazioni per una soluzione vera Commercialisti, convegno su Jobs act. Gribaudo: sgravi fiscali per lavoratori autonomi G7 Interni a Ischia, manifestanti in corteo nel centro di Napoli Kiton, nuovi negozi in Usa e Cina ma la produzione sempre qua Servizio civile, Inac e Cia Campania per i diritti dei più deboli G7 Interni a Ischia, si punta a un'intesa contro il terrorismo su web Scuola, progetto con il Cern per 800 studenti: 24 andranno a Ginevra Sla, avviata la sperimentazione con una nuova biomolecola Bonifica Resit Giugliano, Galletti: Sarà completata a gennaio 2018

kimbo shop ildenaro 016

Raccolta di vetro, +8% in Campania: vicini all’area bonus

Prosegue con successo il Piano straordinario di Incentivazione Sud lanciato all’inizio dell’anno da CoReVe (Consorzio Recupero del Vetro) per incrementare la raccolta differenziata del vetro nelle regioni del Mezzogiorno d’Italia.Il progetto - per il quale sono stati stanziati complessivamente fino a 3 milioni di euro – coinvolge le regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia e si inserisce in un articolato programma di attività per lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggi in vetro rivolto alle regioni del Mezzogiorno, che a fine 2016 risultavano in ritardo rispetto al resto del Paese, ma dove i margini di crescita della raccolta erano molto ampi.
Analizzando i dati aggiornati a fine Agosto 2017, la medaglia d’oro per l’incremento maggiore in termini percentuali spetta alla regione Sicilia, dove si è totalizzato un +52,0% rispetto ai corrispondenti mesi del 2016.
Poiché un incremento di raccolta corrisponde anche a una cessazione di costi per evitato smaltimento delle quantità eccedenti di vetro (che vengono raccolte e conferite a CoReVe), un incremento di  52% permetterà alla regione di ottenere un beneficio economico complessivo, dovuto alla raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggi in vetro, di € 3.084.919 (ottenuti effettuando la somma dei maggiori ricavi per corrispettivi e bonus e dei costi cessanti di smaltimento in discarica).
Non dimentichiamo che gran parte questi benefici sono consolidati anche per gli anni a venire.
Altre due regioni sono attualmente in zona bonus: Calabria e Basilicata. 
La Calabria, in particolare, ha ulteriormente incrementato la raccolta non solo rispetto al precedente anno ma anche al primo trimestre 2017, passando da un +16,9% (1° trimestre 2017) a un +19% (a fine Agosto) e, così facendo, ha innalzato la soglia del beneficio economico complessivo  da € 731.373 dei primi tre mesi dell’anno a €1.088.491, se il trend dovesse essere confermato alla fine dell’anno.
Impennata anche per la Basilicata che, negli ultimi 8 mesi, ha aumentato la raccolta di +41% rispetto al corrispondente periodo 2016 e più che raddoppiato rispetto al primo trimestre 2017, dove aveva registrato un incremento del +17,9%. In questo modo, la Basilicata porta il proprio beneficio (ricavi + costi cessanti) da € 253.388 a ben € 722.922, sempre se questo trend fosse confermato alla fine dell’anno.
Esce purtroppo dalla zona bonus il Molise, che è passato da +21,8% del primo trimestre a -1% per il periodo attuale preso in esame (Gennaio-Agosto).
Si avvicinano invece all’area bonus Campania e Puglia con un +8%.
Non rientra ancora l’Abruzzo che, seppur ha incrementato la raccolta, resta lontana dalla soglia del +10% prevista per accedere all’incentivazione. Tuttavia, la crescita di quest’ultima regione è stata sorprendente e di ben 9 punti percentuali nel corso dei mesi essendo passata da un -5,4% del primo trimestre a un +4% attuali.
“L’obiettivo del Piano è di raccogliere 3 kg per abitante in più all’anno, cioè ogni cittadino dovrebbe conferire in più una bottiglia al mese: un’impresa fattibile come dimostrano le regioni che, grazie al lavoro sul territorio degli amministratori e all’impegno dei cittadini, fanno registrare dei significativi incrementi non solo anno su anno ma trimestre su trimestre. Stiamo collaborando concretamente con quelle regioni che risultano ancora lontane dall’obiettivo ma che dimostrano un’elevata determinazione al miglioramento.  Sappiamo che c’è desiderio da parte di tutti di realizzare una seria raccolta differenziata e nei restanti sei mesi dell’anno CoReVe metterà in campo tutte le proprie forze e la propria esperienza per fornire il proprio contributo a ogni amministrazione. Un rinnovato impulso servirà da parte dei cittadini del Molise per ottenere nuovamente i risultati ottenuti nel primo trimestre e non vanificare gli sforzi fatti.” - afferma Franco Grisan, Presidente di CoReVe (Consorzio Recupero Vetro).
CoReVe, per fornire supporto alle regioni, ha già avviato campagne di sensibilizzazione TV, incontri formativi e informativi con gli amministratori e gli operatori del settore e attività di comunicazione dedicate alla raccolta “mono-materiale” del vetro. Inoltre, fornisce alle amministrazioni locali il know-how per una corretta raccolta differenziata ed in alcuni casi interviene con forme di cofinanziamento per l’acquisto di contenitori.