Log in
NEWS
Consiglio regionale: manca numero legale, seduta sospesa Prevenzione rischio sismico in Campania, via libera del Consiglio alle Misure di semplificazione Regione, Todisco in aula al posto di Iannace: aderisce a Mdp Terra dei fuochi, Confapi: Sindaci parte civile nei processi contro i piromani Incendi, De Luca: Applicato il vecchio piano, ora va rafforzato Incendi, De Luca: Chiederemo una base canadair in Campania Beni immobili a imprese e coop under 40: on line la prima gara di "Cammini e Percorsi" Terra dei Fuochi, c'è l'intesa: stanziati 40 milioni Morto il pittore Marcello Mariani. Esordì a Napoli "Baraonda" ad Ariano Irpino: in scena il Festival della Solidarietà Tari, rincaro dell'1,1% in quattro anni: tassa più salata a Benevento e Salerno Napoli, su Bagnoli opposizioni all'attacco Terra dei Fuochi, caso in consiglio regionale. Espulsi i membri del M5S Eav, De Luca: Miracolo della giunta. Ma Forza Italia accusa Pietrelcina, "Jazz sotto le Stelle" tra musica e innovazione Napoli "incompiuta": per Restart Scampia lavori in corso dal 2006 Credito: in Campania cresce la richiesta di prestiti, giù i mutui Napoli, piano Bagnoli: salta il Consiglio comunale Incendi, da oggi a Torre del Greco tavolo permanente M5S Cooperazione scientifica nel Mediterraneo, a Napoli si presenta Prima Scenari economici e Milano Finanza 22 luglio 2017 LETTERA APERTA A TITO BOERI di Paolo Savona Incendi, domani audizione in Commissione Ambiente Contributi ai Partiti europei: domande entro il 30 settembre Al via Youth4Regions, contest Ue per giornalisti Start up sociali e under 35: 300mila € alle migliori idee Mozzarella surgelata, 56 parlamentari chiedono chiarimenti Metropolitana di Napoli, in parlamento il caso della "compatibilità" di Cascetta Siccità, la pioggia non basta. Solo l'11% "diventa" acqua Mutui, attesa media di 134 giorni. Il caso Campania Mostre, Biennale di San Leucio sceglie il tema "Terra Madre" Da Napoli un sistema che previene i danni da sisma agli edifici Rfi, in Campania nuovi sistemi informativi per i viaggiatori Giffoni Film Festival, Gubitosi: Ora collegamento Metro con Salerno Cooperazione scientifica nel Mediterraneo, a Napoli si presenta Prima Napoli, opposizioni diserteranno seduta consiliare su Bagnoli

kimbo shop ildenaro 016

Assunzioni a tempo indeterminato: sgravi fino a 3.250 euro l’anno


Sgravi contributivi fino a 3.250 annui per le assunzioni a tempo indeterminato, anche in apprendistato, effettuate nel corso degli anni 2017 e 2018. I datori di lavoro possono ora inviare le domande per usufruire delle agevolazioni previste dalla legge di Bilancio 2017: l’Inps ha appena emanato la circolare numero109 con la quale fornisce le indicazioni e le istruzioni per la gestione degli adempimenti previdenziali.

Assunzioni agevolate
Il beneficio riguarda le assunzioni o trasformazioni a tempo indeterminato effettuate tra il 1° gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2018. La sua durata è pari a 36 mesi a partire dalla data di assunzione o trasformazione.

A chi spetta l’esonero
L’esonero contributivo spetta ai datori di lavoro che assumono, entro 6 mesi dall’acquisizione del titolo di studio, studenti che hanno svolto presso lo stesso datore di lavoro attività di alternanza scuola-lavoro pari, alternativamente, almeno al 30% delle ore di alternanza, 30% del monte ore previsto per le attività di alternanza all’interno dei percorsi erogati ai sensi del capo III del decreto legislativo 17 ottobre 2005, numero 226; 30% del monte ore previsto per le attività di alternanza realizzata nell’ambito dei percorsi previsti al capo II del decreto del presidente del Consiglio dei ministri 25 gennaio 2008; 30% del numero dei crediti formativi previsti dai rispettivi ordinamenti per le attività di alternanza nei percorsi universitari.

Quando si applica
L’esonero può trovare applicazione per le assunzioni a tempo indeterminato, effettuate entro 6 mesi dall’acquisizione del titolo di studio, di studenti che hanno svolto, presso lo stesso datore di lavoro, periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore, il certificato di specializzazione tecnica superiore o periodi di apprendistato in alta formazione.

Risorse
Gli incentivi sono riconosciuti fino ad esaurimento delle risorse a disposizione, che ammontano a 7,4 milioni di euro per l’anno 2017; 40,8 milioni di euro per l’anno 2018; 86,9 milioni di euro per l’anno 2019; 84 milioni di euro per l’anno 2020; 50,7 milioni di euro per l’anno 2021; 4,3 milioni di euro per l’anno 2022.

Chi può richiedere l’agevolazione
La misura è rivolta a tutti i datori di lavoro privati, che assumano o meno la natura di imprenditori, compresi gli enti pubblici economici; gli Istituti autonomi case popolari trasformati in base alle diverse leggi regionali in enti pubblici economici; gli enti che - per effetto dei processi di privatizzazione - si sono trasformati in società di persone o società di capitali ancorché a capitale interamente pubblico; le ex Ipab trasformate in associazioni o fondazioni di diritto privato; le aziende speciali costituite anche in consorzio; i consorzi di bonifica; i consorzi industriali; gli enti morali; gli enti ecclesiastici.

Come fare domanda
Le domande di accesso all'esonero contributivo possono essere presentate compilando il modulo online “308-2016” disponibile all’interno della piattaforma DiResCo - Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente sul sito internet dell'Inps.

SCARICA LA CIRCOLARE INPS
https://www.inps.it/CircolariZIP/Circolare%20numero%20109%20del%2010-07-2017.pdf


TABELLA
Agevolazione
Esonero contributivo fino a 3.250 annui per le assunzioni a tempo indeterminato, anche in apprendistato
Assunzioni agevolate
Assunzioni o trasformazioni a tempo indeterminato effettuate tra il 1° gennaio 2017 ed il 31 dicembre 2018
Durata dell’agevolazione
36 mesi a partire dalla data di assunzione o trasformazione
A chi spetta l’agevolazione
Tutti i datori di lavoro privati, che assumano o meno la natura di imprenditori
Risorse disponibili
7,4 milioni di euro per l’anno 2017
40,8 milioni di euro per l’anno 2018
86,9 milioni di euro per l’anno 2019
84 milioni di euro per l’anno 2020
50,7 milioni di euro per l’anno 2021
4,3 milioni di euro per l’anno 2022