n63

Log in
NEWS
Unione Industriali di Napoli, seminario sugli investimenti in Russia La Farnesina incontra le imprese, Brancaccio (Coelmo): Ambasciate incidano sulle Pmi La Farnesina incontra le imprese, Zigon (Getra): Necessario fare rete Napoli, sì del consiglio comunale a delibera sulle partecipate Cantone a Napoli lancia l'allarme: Corruzione è aumentata Heroes, al via la Prize Competition Cnr, superati i ritardi per il fascicolo elettronico Eccellenze Campane riceve visita del ministro Alfano Unipegaso, nuovo processo tributario: successo per il dibattito a Padula Maurizio Maddaloni nel consiglio nazionale di Confcommercio Malta Business, Passariello: Isola partner strategico, altro che Panama d'Europa Donne lavoratrici, 20% smette dopo nascita primo figlio Contributi aggiuntivi per la formazione, il bando di Fondimpresa Capri, completata messa in sicurezza dell'Arco Naturale Ministro Alfano a Napoli: Italia super potenza della cultura e della bellezza Prodotti di seconda mano, Campania seconda in Italia Sbarchi migranti, Campania terza regione per accoglienza La Ciità di Salerno licenzia, insorge il sindacato Fnsi Festival dello Sviluppo Sostenibile, Franceschini: Investire in cultura, antidoto ai populismi Cinema, Giffoni FIlm Festival patrimonio dell'Unesco: al via la richiesta Confindustria, Boccia: Non esiste una questione meridionale ma una questione Italia Asse Pascale-Cina, a Napoli 450 oncologi cinesi Allo show room della Lamborghini gli studenti incontrano il mondo del lavoro. Polizze assicurative, anche le non obbligatorie rientrano nel calcolo del Teg Vetrerie Empoli presenta a Perigi il calice che gira Indagine Unimpresa: La crisi ci è costata 960 miliardi di euro Sviluppo sostenibile, da oggi a Napoli primo Festival italiano Arte e gusto, Pasquale Palamaro a Casa Morra tra Duchamp e Cage Borsa della Ricerca, Boccia: Imprese in prima linea Ap, Alfano a Napoli presenta candidati alle Amministrative Mostra d'Oltremare, Oliviero: Preoccupa futuro di New Edenlandia Assessore Fortini su dispersione scolastica: E' al 30% Ercolano, ritorno nel Pd per due esuli: è polemica Pd, Bassolino con le mucche "sfida" Berlusconi: Silvio che dici? Rc auto, in Campania il 24% dei veicoli senza assicurazione

kimbo shop ildenaro 016

Inclusione sociale, da Bruxelles contributi fino a 500mila euro

Contributi fino a 500mila euro a sostegno delle riforme per le politiche di “Inclusione sociale attraverso istruzione, formazione e gioventù”. A metterli a disposizione è la Commissione europea attraverso il bando Erasmus Plus che incentiva progetti di cooperazione transnazionale divisi in due Lotti: Istruzione e formazione; Gioventù.

Obiettivi
I progetti devono perseguire uno dei due obiettivi generali indicati nel bando: disseminare o replicare su scala più ampia buone pratiche sull’apprendimento inclusivo avviate localmente, applicandole a contesti diversi o implementandole a livello sistemico; sviluppare e implementare metodi e pratiche innovativi per favorire l’educazione inclusiva o attività giovanili in contesti specifici.
Il primo lotto ha lo scopo di aprire la strada a una futura alleanza delle scuole per l’inclusione, creando comunità di apprendimento che coinvolgono diversi attori (istituti d’istruzione, autorità pubbliche, stakeholder e società civile, imprese) nel settore dell’apprendimento inclusivo. Si incoraggia il coinvolgimento di una varietà di attori diversi dalle scuole, anche se queste risultano il principale beneficiario. In particolare, si invita la collaborazione con enti formali e non formali del settore istruzione e formazione a tutti i livelli, autorità pubbliche, Ong, imprese, famiglie, insegnanti e discenti, organizzazioni giovanili.
Il secondo lotto ha, invece, l’obiettivo di promuovere la partecipazione civica dei giovani sviluppando il ruolo del volontariato per l’inclusione sociale; prevenire la radicalizzazione che conduce all’estremismo violento nei giovani raggiungendo quelli maggiormente a rischio di marginalizzazione ed esclusione.

Risorse
Il budget totale della call è di 10 milioni di euro, di cui 8 milioni per il primo lotto e 2 milioni per il secondo.
Il contributo Ue copre può coprire fino all’80 per cento dei costi totali ammissibili del progetto, fino a un massimo di 500 mila euro.

Beneficiari
Le organizzazioni beneficiarie possono essere pubbliche o private, attive nel settore istruzione, formazione e gioventù o in altri settori socioeconomici in cui svolgono attività cross-settoriali relative alle aree d’interesse della Dichiarazione di Parigi sulla promozione della cittadinanza e dei valori comuni di libertà, tolleranza e non-discriminazione attraverso l’educazione (ad esempio camere di commercio, società civile, sport, organizzazioni culturali).
I candidati possono essere, per esempio, istituti d’istruzione e altri fornitori di educazione; autorità pubbliche a livello nazionale, regionale o locale responsabili dell’istruzione, formazione e gioventù; Ong; istituti di ricerca; organizzazioni del commercio e parti sociali; centri di orientamento e riconoscimento delle qualifiche; organizzazioni internazionali; imprese private; reti di organizzazioni.
Il partenariato deve essere composto da almeno 4 soggetti di 4 paesi diversi. I paesi eleggibili sono quelli aderenti al programma Erasmus Plus (28 Stati membri Ue, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Turchia).

Durata e scadenza
La durata dei progetti deve essere compresa tra 24 e 36 mesi. La scadenza è fissata per il 22 maggio 2017.


SCARICA IL BANDO
https://eacea.ec.europa.eu/erasmus-plus/funding/social-inclusion-through-education-training-and-youth-eacea-072017_en

TABELLA
Risorse complessive
10 milioni di euro
Ripartizione
8 milioni per il Lotto 1: Istruzione e formazione
1 milioni per il Lotto 2 (Gioventù)
Contributi
Fino a 500mila euro a progetto
Cofinanziamento
Fino all’80% dei costi complessivi
Chi può partecipare
Istituti d’istruzione e altri fornitori di educazione
Autorità pubbliche a livello nazionale, regionale o locale
Ong e organizzazioni internazionali
Istituti di ricerca
Organizzazioni del commercio e parti sociali
Centri di orientamento
Imprese private
Reti di organizzazioni
Scadenza
22 maggio 2017