n63

Log in
NEWS
Prestiti Online, Campania tra le regioni più attive Palmeri all'Isabella d'Este: Scuola culla di eccellenze De Luca su castanicoltura: Così rilanciamo comparto Anm, corse straordinarie per Napoli-Juventus Scavi di Pompei, restauri conclusi: aprono due nuove Domus Fisco, evasi ogni anno 110 miliardi di euro Bruno Scuotto resta a capo della sezione Impianti dell'Unione Industriali di Napoli Universiadi, De Vincenti assicura: Finanziamenti sprint, a disposizione 140 mln De Vincenti a Napoli per fare il punto sul patto per lo sviluppo Antonello Accurso nuovo segretario generale Uilm Campania Trasporti, ripristinato il bus navetta nel porto di Napoli Vittoria Principe nella commissione regionale Pari Opportunità Trenitalia, corse della Linea 2 dopo la partita Napoli-Juve Cava de' Tirreni, nuove deleghe ai consiglieri Asl Salerno, apre Sportello Trapianti Luigi Salvatori confermato alla guida della sezione Cantieristica navale di Unione Industriali Napoli Pasticceria, a Palazzo Petrucci va in scena la Sfogliacampanella dello chef Ferrieri Porto, crocieristi all'opera: al via la collaborazione col San Carlo In vendita la sede dell'Archivio di Stato di Salerno Scommesse abusive, blitz della Gdf a Salerno Pontecagnano, via ai lavori di sistemazione del Parco Peter Pan Ospedale veterinario Frullone, De Luca: A Milano si crea economia, qui ci perdiamo in chiacchiere Moda e modi, un mercoledì pomeriggio non stop tutto da vivere Pd, conferenza programmatica di Orlando l'8 aprile a Napoli Pascale, al via il coordinamento delle rete oncologica campana L'alga marina metà pianta metà animale: la scoperta dei ricercatori napoletani della Stazione Zoologica Nice to meet you: via alla call per infrastrutture sostenibili Sociale, da Gesco un "CuBoh" per combattere i pregiudizi Dema, De Magistris a La7: Non escludo una lista alle Politiche del 2018 Brexit, braccio di ferro tra Gran Bretagna e Scozia Neurochirurgia, i viaggi della speranza cambiano direzione. A Castelvolturno centro eccellenza per scoliosi Ue, incubazione delle start up: 3 milioni di euro con Copernicus Generazione cultura: contributi per i talenti under 27 Napoli, duemila in piazza contro i tagli alle politiche sociali Qr Code Campania, c'è il bando dell'Istituto Zooprofilattico

kimbo shop ildenaro 016

Vino, promozione nei Paesi Terzi: contributi fino a 3 milioni di euro

Sostegno all’export del vino nei Paesi Extra Ue: il Mipaf pubblica il nuovo bando per l’identificazione dei soggetti beneficiari e per l’individuazione dei prodotti oggetto di promozione per la prossima annualità. Anche questa volta c’è pochissimo tempo per presentare la documentazione: le richieste vanno inviate al ministero delle Politiche agricole e forestali entro le ore 13 del prossimo 30 gennaio.

Contributi

Il programma di incentivi è destinato esclusivamente alle cantine che fanno denuncia di produzione. L’entità del contributo è definita, infatti, in base alla produzione di vino confezionato secondo una precisa tabella riportata nell’Allegato B del bando e può andare da 25mila euro per una produzione fino a 375 ettolitri a 3 milioni di euro per 150mila ettolitri.

I mercati di sbocco

I contributi erogati dal Mipaaf e noti come Ocm Paesi Terzi sono per definizione indirizzati a sostenere le azioni di promozione su nazioni non appartenenti all’area Ue ovvero definite come “Paesi Emergenti”. Anche se la maggior parte dei progetti presentati verte sulle principali aree, già tradizionalmente legate ad un lungo corso di attività di export (Cina, Giappone, Stati Uniti, Canada, Australia, Brasile, Svizzera e Federazione Russa) ci sono altri Paesi che possono costituire oggetto di interessanti progetti.

Azioni finanziabili

I contributi potranno essere utilizzati per finanziare azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in particolare in termini di qualità, di sicurezza alimentare o di ambiente (in questa area sono incluse anche degustazioni promozionali e incontri B-to-B); partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale; campagne di informazione, in particolare sui sistemi delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell’Unione, che comprendono anche wine tastings, gala dinner e attività simili, incoming e visite guidate in azienda e promozione presso punti vendita; studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione (la spesa per tale azione non dovrà superare il 3 per cento dell’importo complessivo del progetto presentato).

Chi può partecipare

Possono beneficiare della misura le organizzazioni professionali, organizzazioni interprofessionali, organizzazioni di produttori, consorzi di tutela e loro associazioni e federazioni, produttori di vino, soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli; associazioni, anche temporanee di impresa e di scopo tra i soggetti elencati, consorzi e associazioni che abbiano fra i propri scopi statutari la promozione di prodotti agroalimentari, le Società cooperative a condizione che tutti i partecipanti al progetto di promozione rientrino nella definizione di produttore di vino, reti di impresa.

Scadenza

I progetti relativi alla campagna 2016/2017, a valere sui fondi di quota nazionale, dovranno pervenire al Mipaaf entro le ore 13 del 30 gennaio.

SCARICA IL BANDO

http://www.agricolae.eu/wp-content/uploads/2016/12/Decreto_direttoriale_97046_del_29_12_2016_recante_Invito_alla_presentazi....pdf

TABELLA

Contributi

Fino a 3 milioni di euro

Chi può partecipare

Organizzazioni professionali

Organizzazioni interprofessionali

Organizzazioni di produttori

Consorzi di tutela e loro associazioni e federazioni

Produttori di vino

Soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore

Associazioni anche temporanee di impresa e di scopo

Società cooperative

Reti di impresa

Scadenza

Ore 13 del 30 gennaio 2017