Log in
NEWS
Alla fine è sempre la povera gente, credulona e sprovveduta, a pagare il conto Tech day Ischia 4.0, tra realta aumentata e Li-Fi startup a confronto sul futuro del turismo Vertenza Ericsson, corsa contro il tempo per evitare 29 licenziamenti Vertenza Ericsson, l'assessore Palmeri all'azienda: Faccia dietrofront sui licenziamenti Pd, l'associazione Campania Domani di David Lebro aderisce al partito Anm, lunedì 2 ottobre stop di 24 ore al trasporto pubblico locale Osterie d’Italia 2018, a Riardo 400 osti a raccolta per la presentazione del volume Marotta nominato commissario di Alternativa Popolare a Salerno Eav, De Gregorio: Altro sciopero che non capisco A Marcianise "Carrefour in piazza" per sostenere iniziative benefiche Asi Caserta ospita il primo corso sulla prevenzione della corruzione Formazione Rsu e Tas, da venerdì via al corso Cisl a Napoli Premio Penisola Sorrentina, riconoscimenti a De Rossi e Branchetti Modelli 3D per testare le terapie antitumorali: ricercatrice campana premiata con l’Erc Starting Grant Ristorazione, in Campania 30mila imprese attive: vincono tradizione e qualità MozArt Box alla Reggia borbonica di Portici: apre Stefano Bollani Giornalisti, in Campania via al premio Ferrara: scadenza prorogata al 2 ottobre Docce fredde e pasti non graditi: protesta dei migranti a Salerno Ex Gepin, Palmeri: Un successo frutto di un grande lavoro di squadra Università Parthenope, a Napoli il Biwaes 2017: confronto sulla sostenibilità ambientale Sant'Antimo, udienza dal Papa per 17 allievi del Pestalozzi e il musicista Salvetti "Agente OO11" al via a Napoli: 5 giovani youtubers in missione per salvare il pianeta Java Academy, Innovaway alla ricerca di 100 tra analisti e programmatori Protom, più del 15% del fatturato 2011-2017 investito in progetti di ricerca Confindustria Salerno, domani la presentazione del programma Elite Regione, De Luca: Immigrati? Non dobbiamo aspettare che muoia qualcuno Media, 48mila imprese in Italia: Napoli terza con 2mila attività Vini italiani in Germania, accordo tra Camera di commercio italo-tedesca e Uiv Napoli: l'opposizione garantisce il numero legale, ricordata Adriana Tocco Abusi edilizi, De Luca propone legge in 5 articoli con carcere e sanzioni Aeffe lancia la nuova etichetta "Birra Margherita" Banca di Credito Popolare, porte aperte a Torre del Greco per la XVI edizione di “Invito a Palazzo” Canottaggio, Cambridge batte Oxford alla Reggia di Caserta "Capri, Hollywood": l'edizione 2017 è dedicata a Liz Taylor Festa della Ricerca: al Pascale porte aperte per una notte

kimbo shop ildenaro 016

Il consolato d'Australia porta "Troppo Napoletano" ad Adelaide

Roberta Ronzitti Roberta Ronzitti

 

La SAATI – South Australian Association of Teachers of Italian, in collaborazione con la Dante Alighieri Society of South Australia, ha organizzato sabato 4 agosto presso una delle sale cinematografiche del Palace Cinema in Adelaide, la proiezione del film prodotto da Alessandro Siani "Troppo Napoletano". 
Il film, ambientato a Napoli, ha come protagonisti Serena Rossi, i comici Gigi & Ross, Gennaro Guazzo e Giorgia Agata e ha ottenuto la candidatura ai Nastri d'Argento. La trama racconta una storia d’amore vista attraverso gli occhi di un bambino che si trova a vivere costanti conflitti tra la Napoli bene di Posillipo e la Napoli precaria del rione Sanità.
Ospite della proiezione anche la console d'Italia ad Adelaide, Roberta Ronzitti, che ha ringraziato la SAATI e la Società Dante Alighieri per l’organizzazione dell'evento. “Il cinema italiano è un veicolo importante della cultura e della lingua italiana”, ha detto Ronzitti, ricordando che “la XVII edizione della Settimana della Lingua Italiana nel mondo, che si svolgerà dal 16 al 22 ottobre 2017, sarà infatti dedicata al tema "L'italiano al cinema, l'Italiano nel cinema"”. 
Infatti in  occasione della XVII edizione della Settimana della lingua italiana nel Mondo (16-22 ottobre 2017), quest'anno dedicata a "L'italiano al cinema, l'italiano nel cinema", la Societa' Dante Alighieri promuove di concerto con la Direzione Generale del Sistema Paese e la Confederazione Svizzera il concorso "Come dentro uno specchio - L'Italia vista fuori dall'Italia".
Il concorso offre la possibilita' a studenti di tutte le nazionalita' di eta' compresa tra i 18 e i 26 anni di realizzare un cortometraggio dedicato ai diversi aspetti (arte, moda, paesaggio, cucina, lingua, storia ecc...) che contribuiscono a dar forma all'immagine dell'Italia nel mondo. L'iscrizione e la partecipazione sono completamente gratuite.
I filmati, della durata massima di 5 minuti, dovranno essere inviati entro il 15 Settembre 2017 all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  .  specificando nell'oggetto del messaggio "Concorso COME DENTRO UNO SPECCHIO - L'Italia fuori dall'Italia" e,  nel corpo del testo i seguenti dati:
- il proprio nome e  cognome; data di nascita; numero di telefono; link del video prodotto che dovra' essere caricato a scelta su Youtube o Vimeo.
Nei titoli di testa dovra' comparire la locandina del concorso. 
I cortometraggi in lingue diverse dall'italiano dovranno essere completi di sottotitoli in italiano.
Ai primi tre classificati saranno offerti rispettivamente:
- un viaggio e soggiorno a Roma per visitare gli studi di Cinecitta'; un corso di lingua  o cultura italiana presso le quattro scuole della Dante in Italia; una collana di pubblicazioni a tema.
Il miglior filmato realizzato da residenti in Svizzera potra' infine accedere al Premio Speciale, ossia un pass che garantira' l'accesso ad ogni proiezione dell'edizione 2018 del Festival del film di Locarno. I nomi dei vincitori e le modalita' per la consegna dei premi saranno pubblicati sui siti della "Dante" www.ladante.it e sui portali del MAECI.
La Societa' Dante Alighieri e il MAECI avranno diritto d'uso e pubblicazione gratuiti sulle opere presentate, con il solo vincolo di indicare .....
Intanto continuano gli incontri di lavoro dell'Italian Language Advisory Group, istitutito lo scorso anno nel quadro del MoU firmato da Italia e Australia Meridionale per il rafforzamento dell'insegnamento della lingua italiana in loco. Giunto ormai al suo secondo incontro (18.02.2017), il Gruppo ha come come obiettivi principali: identificare le sfide e esplorare iniziative congiunte al fine di incrementare il coinvolgimento degli studenti e il loro proseguimento nell'apprendimento della lingua; collaborare con altri dipartimenti del Governo dell'Australia Meridionale, rappresentanti della comunità italiana, istituzioni italiane e il Terzo Settore in merito alla promozione della lingua e cultura italiana.
Tali obiettivi dovranno essere inseriti nel contesto della nuova strategia sull'insegnam3ento delle lingue straniere che il Ministero dell'Education and Child Developmentsta finalizzando in questi mesi.
Fanno parte del Gruppo di Lavoro:
Ms Susan CAmeron, Executive Director del Learning Improvement Division, DECD Mrs Roberta Ronzitti, Console d'Italia in Australia MeridionaleMs Angela Scarino, Direttore del Research Centre for Languages and Cultures of South Australia Mrs Silvia De Cesare, Presidente della Dante Alighieri Society of SAMs Linda Olifent, Direttore del Primary Learners, DECD Mrs Maria Lucia Dipalo, Insegnante presso la Roma Mitchell Secondary SchoolMs Maribel Coffey, Leadership Development, Languages, Learning Improvement Division, DECD Miss Gianna DeLeo, Project Officer, Languages, Learning Improvement Division, DECD.
L' Australia e' un paese molto amato dagli italiani soprattutto in merito al turismo e alla comunita' italiana installata nel tempo e veniva a contatto con le differenze abissali che esistono a causa della vastita' del territorio e alle influenze dei Paesi confinanti. Qualche settimana, fa la Console italiana ad Adelaide Roberta Ronzitti ha partecipato ad un ricevimento organizzato dal Governatore dell'Australia Meridionale, Hieu Van Le, per ringraziare il corpo consolare per il lavoro svolto. 
Alla serata – riporta il Consolato – erano presenti la maggior parte dei Consoli e Consoli Onorari accreditati per l'Australia Meridionale che, con il loro lavoro, rafforzano giorno dopo giorno i legami economici, culturali e sociali tra il Paese ospitante e il proprio Paese d'origine.
Ad Adelaide vi sono tre Consolati di Carriera: quello italiano, quello greco e quello cinese, quest'ultimo solo recentemente aperto. I Consolati Onorari, invece, sono oltre 40. L'ultimo in ordine di tempo ad essere stato accreditato, è il Console Onorario di Romania, Ileana Corban.
Resta il fatto che il brand Italia è tra i più riconoscibili e rinomati tra i viaggiatori del continente australiano. In 
particolare, i caratteri associati all’Italia nell’immaginario collettivo australiano ricalcano il valore delle bellezze artistiche, culturali e culinarie che si ritrovano nelle principali città d’arte quanto nelle località meno rinomate. Risulta infatti in crescita la ricerca di mete al di fuori del classico 
circuito delle principali città d’arte (Napoli, Roma, Firenze, Venezia), con un richiamo sempre più forte verso realtà regionali con un forte carattere tipico e tradizionale ma che possono 
avvantaggiarsi del brand Italia per posizionarsi in un mercato più ampio e ricollegabile al tanto desiderato stile di vita italiano. 
La promozione del brand Italia rappresenta quindi un importante punto di raccordo in grado di trainare, tramite la corretta presentazione dei diversi territori, la promozione delle diverse 
destinazioni presenti sul territorio italiano. Quella del turista australiano si sta infatti evolvendo in una figura sempre più matura, in grado 
di comprendere ed apprezzare le numerose varietà regionali e le realtà borghigiane meno conosciute ma considerate di grande fascino all’interno del contesto culturale italiano che 
rimane tra i piu rinomati e sognati. Si sta inoltre ampliando sempre di più la gamma dei prodotti Made in Italy, ritenuti di altissima qualità, nel campo della moda, del design, dell’arredamento,
nel settore automobilistico  e dell’eno-gastronomia.