n63

Log in
NEWS
Unione Industriali di Napoli, seminario sugli investimenti in Russia La Farnesina incontra le imprese, Brancaccio (Coelmo): Ambasciate incidano sulle Pmi La Farnesina incontra le imprese, Zigon (Getra): Necessario fare rete Napoli, sì del consiglio comunale a delibera sulle partecipate Cantone a Napoli lancia l'allarme: Corruzione è aumentata Heroes, al via la Prize Competition Cnr, superati i ritardi per il fascicolo elettronico Eccellenze Campane riceve visita del ministro Alfano Unipegaso, nuovo processo tributario: successo per il dibattito a Padula Maurizio Maddaloni nel consiglio nazionale di Confcommercio Malta Business, Passariello: Isola partner strategico, altro che Panama d'Europa Donne lavoratrici, 20% smette dopo nascita primo figlio Contributi aggiuntivi per la formazione, il bando di Fondimpresa Capri, completata messa in sicurezza dell'Arco Naturale Ministro Alfano a Napoli: Italia super potenza della cultura e della bellezza Prodotti di seconda mano, Campania seconda in Italia Sbarchi migranti, Campania terza regione per accoglienza La Ciità di Salerno licenzia, insorge il sindacato Fnsi Festival dello Sviluppo Sostenibile, Franceschini: Investire in cultura, antidoto ai populismi Cinema, Giffoni FIlm Festival patrimonio dell'Unesco: al via la richiesta Confindustria, Boccia: Non esiste una questione meridionale ma una questione Italia Asse Pascale-Cina, a Napoli 450 oncologi cinesi Allo show room della Lamborghini gli studenti incontrano il mondo del lavoro. Polizze assicurative, anche le non obbligatorie rientrano nel calcolo del Teg Vetrerie Empoli presenta a Perigi il calice che gira Indagine Unimpresa: La crisi ci è costata 960 miliardi di euro Sviluppo sostenibile, da oggi a Napoli primo Festival italiano Arte e gusto, Pasquale Palamaro a Casa Morra tra Duchamp e Cage Borsa della Ricerca, Boccia: Imprese in prima linea Ap, Alfano a Napoli presenta candidati alle Amministrative Mostra d'Oltremare, Oliviero: Preoccupa futuro di New Edenlandia Assessore Fortini su dispersione scolastica: E' al 30% Ercolano, ritorno nel Pd per due esuli: è polemica Pd, Bassolino con le mucche "sfida" Berlusconi: Silvio che dici? Rc auto, in Campania il 24% dei veicoli senza assicurazione

kimbo shop ildenaro 016

Azerbaijan a caccia di un filo diretto con le imprese campane

L'Azerbaijan e' sempre piu' presente nell' internazionalizzazione delle imprese campane, grazie soprattutto all'Associazione Napoli-Baku, una vera interfaccia di sinergie imprenditoriali con un Paese che si fregia a ragione, di coniugare una politica di amicizia e raffronto con tutti i popoli, che non e' volta solo all'interscambio, come ribadito nell' ultima visita dell'Ambasciatore azero Mammad Ahmadzada a Napoli, organizzata dalla stessa Associazione. Un progredire economico e relazionale, che proprio in questa Pasqua trascorsa, e caratterizzata dalla coincidenza delle date della festivita' cristiana e ortodossa, e' stato sottolineato dal Presidente Iliev nel suo discorso di auguri :  " Porgo le mie più sentite congratulazioni a voi in un'occasione benedetta della Santa Pasqua e auguro a ciascuno di voi il meglio di salute e felicità. Diversi popoli che vivono in Azerbaijan hanno goduto di legami amichevoli e fraterni, e le varie religioni hanno convissuto qui in un clima di reciproco rispetto e fiducia per secoli. L'Azerbaijgian è oggi riconosciuta in tutto il mondo come uno spazio di tolleranza e  multiculturalismo. Consideriamo questo come un grande successo abile a preservare l'eredità storica e spirituale e la diversità etnica e culturale. Promuovere e incoraggiare le pubbliche relazioni basate su tradizioni del multiculturalismo sono priorità fondamentali della nostra attività.

Non è un caso che è diventato una tradizione per l'Azerbaijgian in questi ultimi anni , ospitare prestigiosi eventi internazionali che affrontano universalmente importanti problemi del dialogo tra le civiltà e interreligioso. Lo sviluppo di lingua e la cultura delle minoranze nazionali, preservando la diversità etnica e religiosa e l'eredità storica e culturale,  sono una delle questioni a cui il governo azero presta particolare attenzione , e noi continueremo i nostri sforzi in questo settore.
L' Azerbaigijan, storicamente, è la patria per tutti coloro che qui vivono indipendentemente dalla loro lingua, religione e identità etnica. La mia speranza è che i nostri connazionali cristiani continueranno a fare del loro meglio per soddisfare importanti compiti affrontati dalla Repubblica dell'Azerbaigijan, stabilire la solidarietà civile e la stabilità pubblica e politica, e aumentare gli sforzi per garantire un futuro felice per il nostro popolo.
L'incarnazione della pace, della solidarietà e della compassione e' la Pasqua, solennemente celebrata in Azerbaigijan ogni anno, e io  In questo giorno benedetto in cui  vi auguro festa, gioia e prosperità ".
L'Azerbaijan quindi, incarna in questo 2017 la Nazione che meglio coniuga l'interscambio, tanto da porsi come ponte tra il mondo arabo e quello europeo. Baku è città gemellata agli inizi anni ’70 con Napoli, fondata nel VI secolo da Alessandro Magno, e situata sul Mar Caspio nella penisola di Asperon. Con lo sviluppo industriale e soprattutto con la scoperta di giacimenti petroliferi nei sui pressi la sua popolazione ebbe una graduale e costante crescita : attualmente essa occupa una immensa area della penisola di Asperon, con una popolazione che sfiora i 2  milioni di abitanti.
Per quanto riguarda l'importante progetto SGC, nessun problema sembra profilarsi nel restante 2017, in relazione al finanziamento del Corridoio meridionale del gas : Shahmar Movsumov, direttore esecutivo di Stato SOFAZ fondo petrolifero azero, ha detto in una conferenza stampa a Baku  il 18 aprile, che la situazione e' fluida :
" Tutti i partner sono impegnati a finanziare il progetto, ad un costo di investimento attualmente stimato di $ 43 miliardi”, dice il comunicato da parte della società. 
SGC è inoltre del parere che, dato i progressi compiuti con molte delle istituzioni finanziarie internazionali (IFI) e il recente sostegno espresso dagli investitori nei mercati dei capitali del debito, nulla dovrebbe ostacolare la sua capacità di reperire finanziamenti da fonti esterne per la catena di valore. 
“Fermo restando che di cui al decreto del Presidente della Repubblica dell'Azerbaigijan # 287 del Feb.25, 2014, il Fondo petrolifero statale dell'Azerbaigijan (SOFAZ) è pronta a fornire tutto il necessario finanziamento a lungo termine per SGC per il buon esito di il progetto Corridoio meridionale del gas “, dice la nota. 
"SGC ha già attirato diversi prestiti da istituzioni finanziarie internazionali e prosegue le discussioni con alcune altre istituzioni finanziarie internazionali che stanno scrutando a fondo SGC“, ha detto la societa' ; quindi SGC resta conforme alle normative vigenti, le regole e le politiche che ha accettato di aderire. 
"Cio' rafforza la fiducia degli investitori nei forti fondamenti economici dell' Azerbaigijan e il suo impegno a sviluppare infrastrutture di trasporto per uno dei giacimenti di gas più grandi del mondo “, dice la nota. 
Il progetto corridoio meridionale del gas costituisce una catena di valore multistakeholder che non dipende  solo dall'Azerbaijan. SGC è un azionista di maggioranza solo in Trans Anatolian Pipeline Gas (TANAP) del progetto, mentre negli altri tre progetti del corridoio meridionale del gas, SGC, attraverso le sue controllate, detiene partecipazione di minoranza. 
Il Corridoio meridionale del gas è uno dei progetti energetici prioritari per l'Unione europea. Esso prevede il trasporto di gas dalla regione del Caspio verso i paesi europei attraverso Georgia e Turchia.