Log in
NEWS
Regione, sostegno a investimenti nelle aziende agricole, Coldiretti chiede la proroga Cisl, Furlan: Oggi per la Campania scriviamo un nuovo libro Natale, Sos Confcommercio: rischio Napoli a luci spente Capodichino, cancellati 9 voli per la nebbia Regione, Cesaro (Fi): su Sma Bonavitacola assente, lavoratori a rischio 24Finance, acquisita Miafin M5S, consiglieri regionali si tagliano stipendi e donano attrezzature al Loreto Mare Doriana Buonavita eletta nuovo segretario della Cisl Campania Alis, Grimaldi: Realtà ormai riconosciuta a livello internazionale Unicredit, tour Champions League a Napoli: c'è anche Zola Blunauta inaugura una nuova boutique a Napoli Qatar, contratto da 9 mln di euro alla 3Ti Progetti per la Metro di Doha Clp, addetti sul piede di guerra: Nessun pagamento da settembre Atradius, studio su export e mercati di Asia e Pacifico: fatture pagate sempre in ritardo Ddl Falanga su sanatoria degli abusi edilizi in Campania torna alla Camera. Barricate del Wwf Groupon: I campani che vanno fuori a cena preferiscono le cucine giapponese e spagnola "Con gli occhi di Mario", al Maschio Angioino mostra fotografica dedicata a Berlinguer VelAccessibile, al via la campagna di crowdfunding con Meridonare per la velaterapia Inner Wheel, con Rivieccio per sorridere nel segno del sociale Russia-Ucraina, alta tensione Molestie sul lavoro, per combatterle le aziende avviano programmi di formazione Macedonia, da domani a Skopje appuntamento con il format del Giffoni Film Festival Psicologi, ecco la mappa degli iscritti all'Ordine in Campania Società Italiana di Oftalmologia Genetica, da domani il congresso nazionale a Napoli Tasse, indagine Cgia: ogni campano versa allo stato quasi 6mila euro l'anno Antico Setificio di San Leucio, speciale tour gastronomico con le tipicità casertane BabBarattolo, il dolce storico napoletano ora è in formato da viaggio Fca, a Pomigliano raccolta firme per far partire il nuovo piano industriale Libri, a Roma la presentazione della storia di Antonio Tessitore Cesare Moreno vince il Premio Napoli Cultura 2017 Confesercenti Salerno presenta un progetto sulle nuove strategie di vendita per i negozi di vicinato A Grazzanise le celebrazioni per i 50 anni del 9° Stormo dell'Aeronautica Malessere della colonna vertebrale, visite gratuite alla clinica Santa Rita di Avellino Musica, a Portici va in scena School of Rock Letteratura, ad Anacapri l'imprenditore Tonino Cacace rilancia la rassegna "Leggendo un libro insieme a .."

kimbo shop ildenaro 016

Vini italiani in Germania, accordo tra Camera di commercio italo-tedesca e Uiv

Con l'obiettivo di rafforzare la presenza e l'immagine delle produzioni vinicole italiane in Germania, l'Unione Italiana Vini (Uiv) e la Camera di Commercio italo-tedesca hanno concluso un accordo di collaborazione con cui i due enti si impegnano ad organizzare congiuntamente dei progetti di promozione e a dare reciproca visibilità attraverso i rispettivi canali di comunicazione. La firma dell'accordo da parte della presidente della Camera Annamaria Andretta e del segretario generale dell'Unione Italiana Vini, Paolo Castelletti, ha avuto luogo alla presenza del console generale Renato Cianfarani, in occasione della Fiera IMEI/Drinktec di Monaco di Baviera. Durante l'incontro sono stati affrontati i temi della promozione dei vini italiani in Germania che rappresenta uno dei principali mercati di esportazione per i produttori italiani con un valore di circa I 900 milioni di euro (anno 2016) del nostro vino importato. Nella classifica dei Paesi fornitori di vino della Germania, l'Italia detiene una quota di mercato considerevole con più di un terzo dei circa 2.5 miliardi totali e ponendosi al primo posto davanti alla Francia e Spagna. Negli ultimi anni il trend delle importazioni dall'Italia ha evidenziato un valore complessivo invariato con un leggero calo dei volumi (nel 2016 -3%) e che sembra essere strutturale ma denota dall'altro lato un aumento del prezzo medio di vendita al litro del vino italiano che trova quindi apprezzamento dal consumatore tedesco. La saturazione del mercato tedesco difficilmente consentirà un aumento delle importazioni di vino, che negli ultimi anni si attestano sempre sullo stesso valore di circa 2,5 miliardi di euro. Sarà quindi importante sviluppare delle strategie di supporto della presenza dei vini italiani che ne valorizzino ulteriormente le caratteristiche distintive rispetto alla concorrenza con azioni di promozione in collaborazione stretta da un lato con i distributori tedeschi e dall'altro con i produttori che già sono presenti su questo mercato.