Log in
NEWS
Alla fine è sempre la povera gente, credulona e sprovveduta, a pagare il conto Tech day Ischia 4.0, tra realta aumentata e Li-Fi startup a confronto sul futuro del turismo Vertenza Ericsson, corsa contro il tempo per evitare 29 licenziamenti Vertenza Ericsson, l'assessore Palmeri all'azienda: Faccia dietrofront sui licenziamenti Pd, l'associazione Campania Domani di David Lebro aderisce al partito Anm, lunedì 2 ottobre stop di 24 ore al trasporto pubblico locale Osterie d’Italia 2018, a Riardo 400 osti a raccolta per la presentazione del volume Marotta nominato commissario di Alternativa Popolare a Salerno Eav, De Gregorio: Altro sciopero che non capisco A Marcianise "Carrefour in piazza" per sostenere iniziative benefiche Asi Caserta ospita il primo corso sulla prevenzione della corruzione Formazione Rsu e Tas, da venerdì via al corso Cisl a Napoli Premio Penisola Sorrentina, riconoscimenti a De Rossi e Branchetti Modelli 3D per testare le terapie antitumorali: ricercatrice campana premiata con l’Erc Starting Grant Ristorazione, in Campania 30mila imprese attive: vincono tradizione e qualità MozArt Box alla Reggia borbonica di Portici: apre Stefano Bollani Giornalisti, in Campania via al premio Ferrara: scadenza prorogata al 2 ottobre Docce fredde e pasti non graditi: protesta dei migranti a Salerno Ex Gepin, Palmeri: Un successo frutto di un grande lavoro di squadra Università Parthenope, a Napoli il Biwaes 2017: confronto sulla sostenibilità ambientale Sant'Antimo, udienza dal Papa per 17 allievi del Pestalozzi e il musicista Salvetti "Agente OO11" al via a Napoli: 5 giovani youtubers in missione per salvare il pianeta Java Academy, Innovaway alla ricerca di 100 tra analisti e programmatori Protom, più del 15% del fatturato 2011-2017 investito in progetti di ricerca Confindustria Salerno, domani la presentazione del programma Elite Regione, De Luca: Immigrati? Non dobbiamo aspettare che muoia qualcuno Media, 48mila imprese in Italia: Napoli terza con 2mila attività Vini italiani in Germania, accordo tra Camera di commercio italo-tedesca e Uiv Napoli: l'opposizione garantisce il numero legale, ricordata Adriana Tocco Abusi edilizi, De Luca propone legge in 5 articoli con carcere e sanzioni Aeffe lancia la nuova etichetta "Birra Margherita" Banca di Credito Popolare, porte aperte a Torre del Greco per la XVI edizione di “Invito a Palazzo” Canottaggio, Cambridge batte Oxford alla Reggia di Caserta "Capri, Hollywood": l'edizione 2017 è dedicata a Liz Taylor Festa della Ricerca: al Pascale porte aperte per una notte

kimbo shop ildenaro 016

Imprese, ad Amman nasce il Forum Italia-Giordania

Con una cerimonia al Grand Hyatt Hotel di Amman è stato ufficialmente lanciato il Jordanian Italian Forum for Cooperation (Jifco), la nuova associazione che riunisce la comunita' imprenditoriale italiana-giordana sotto la guida del presidente del Forum, Omar M.H. Al Jazy. Direttore esecutivo, ed anima dell'iniziativa, Arianna Barilaro, che ha presentato ed introdotto la serata. Un parterre ricco di personalita', tra cui la principessa Wijdan Fawaz Al Hashemi, ex ambasciatore di Giordania in Italia, il presidente della Camera di commercio di Amman, sen. Issa H. Murad, l'ex primo ministro Aman Shawkat Al-Khasawneh e un gran numero di uomini d'affari, della societa' civile, del mondo culturale e delle ong si e' riunito per celebrare la nascita del Forum, "una nuova parte del Sistema italiano a Amman" destinato alla promozione degli scambi e degli investimenti bilaterali, formato dall'ambasciata d'Italia, dall'Ice ed ora dalla Jifco. L'ambasciatore Giovanni Brauzzi ha sottolineato l'importanza del 'Marchio Italia' in Giordania. "Tutto cio' che si riferisce allo stile, all'eleganza, alla moda, ai sapori di alta gamma ha l'ambizione di essere italiano", ha sottolineato. "Ma 'MadeinItaly' significa anche responsabilita'. Non ci si puo' improvvisare italiani, perche' il valore aggiunto del nostro Paese nel mondo implica sempre alta qualita' in tutti i campi". Significativi sono i margini di miglioramento dell'interscambio tra Italia e Giordania, come evidenziato dal direttore di Agenzia Ice di Amman, Alessio Ponz de Leon Pisani. Attualmente i valori si attestano a poco piu' di 800 milioni di euro annui, con un notevole saldo a favore del nostro Paese, che risulta il secondo partner europeo per le importazioni giordane e leader in ingegneria meccanica, logistica e progetti industriali. "L'Italia non e' solo la moda e il cibo, e' anche l'industria, la manifattura di qualita' qualita' e degli alti standard" ha aggiunto l'ambasciatore, indicando in questi settori quelli che presentano le piu' significative potenzialita'.