Log in
NEWS
Alla fine è sempre la povera gente, credulona e sprovveduta, a pagare il conto Tech day Ischia 4.0, tra realta aumentata e Li-Fi startup a confronto sul futuro del turismo Vertenza Ericsson, corsa contro il tempo per evitare 29 licenziamenti Vertenza Ericsson, l'assessore Palmeri all'azienda: Faccia dietrofront sui licenziamenti Pd, l'associazione Campania Domani di David Lebro aderisce al partito Anm, lunedì 2 ottobre stop di 24 ore al trasporto pubblico locale Osterie d’Italia 2018, a Riardo 400 osti a raccolta per la presentazione del volume Marotta nominato commissario di Alternativa Popolare a Salerno Eav, De Gregorio: Altro sciopero che non capisco A Marcianise "Carrefour in piazza" per sostenere iniziative benefiche Asi Caserta ospita il primo corso sulla prevenzione della corruzione Formazione Rsu e Tas, da venerdì via al corso Cisl a Napoli Premio Penisola Sorrentina, riconoscimenti a De Rossi e Branchetti Modelli 3D per testare le terapie antitumorali: ricercatrice campana premiata con l’Erc Starting Grant Ristorazione, in Campania 30mila imprese attive: vincono tradizione e qualità MozArt Box alla Reggia borbonica di Portici: apre Stefano Bollani Giornalisti, in Campania via al premio Ferrara: scadenza prorogata al 2 ottobre Docce fredde e pasti non graditi: protesta dei migranti a Salerno Ex Gepin, Palmeri: Un successo frutto di un grande lavoro di squadra Università Parthenope, a Napoli il Biwaes 2017: confronto sulla sostenibilità ambientale Sant'Antimo, udienza dal Papa per 17 allievi del Pestalozzi e il musicista Salvetti "Agente OO11" al via a Napoli: 5 giovani youtubers in missione per salvare il pianeta Java Academy, Innovaway alla ricerca di 100 tra analisti e programmatori Protom, più del 15% del fatturato 2011-2017 investito in progetti di ricerca Confindustria Salerno, domani la presentazione del programma Elite Regione, De Luca: Immigrati? Non dobbiamo aspettare che muoia qualcuno Media, 48mila imprese in Italia: Napoli terza con 2mila attività Vini italiani in Germania, accordo tra Camera di commercio italo-tedesca e Uiv Napoli: l'opposizione garantisce il numero legale, ricordata Adriana Tocco Abusi edilizi, De Luca propone legge in 5 articoli con carcere e sanzioni Aeffe lancia la nuova etichetta "Birra Margherita" Banca di Credito Popolare, porte aperte a Torre del Greco per la XVI edizione di “Invito a Palazzo” Canottaggio, Cambridge batte Oxford alla Reggia di Caserta "Capri, Hollywood": l'edizione 2017 è dedicata a Liz Taylor Festa della Ricerca: al Pascale porte aperte per una notte

kimbo shop ildenaro 016

Banca del Cilento, nuova sede a Salerno

Destinazione Salerno: il capoluogo di provincia è il prossimo “porto” nel quale approderà a breve la nave della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania. Lo ha annunciato il direttore generale Ciro Solimeno nel corso della Convention svoltasi mercoledì nel Vallo di Diano, presso la sede dell’azienda Cardinale Group, a Pantano di Teggiano. L’incontro è stato aperto dalla conferenza stampa tenuta dal direttore Solimeno e dal presidente Pasquale Lucibello, ad un anno dall’aggregazione tra la ex Banca del Cilento e Lucania Sud e l’ex BCC di Sassano.

Numerose le domande rivolte dai tanti giornalisti presenti, salernitani e non solo, ai vertici dell’Istituto Bancario con sede a Vallo della Lucania, e che hanno toccato i più svariati argomenti: dalle conseguenze della riforma del Credito Cooperativo all’impegno della Banca per lo sviluppo culturale e sociale, dal rapporto con i diversi territori ai progetti per il futuro. Su questo ultimo tema non sono mancate novità importanti: alle tre attuali aree di competenza della Banca del Cilento, quella Cilentana, quella del Vallo di Diano e quella Lucana, se ne aggiungerà infatti a breve una quarta, l’area di Salerno. E nel mirino della Banca del Cilento ci sono anche altri due capoluoghi di provincia, questa volta lucani: Potenza e Matera.
Nel corso dell’incontro con la stampa sono stati ribaditi alcuni dati relativi al primo semestre 2017, nel corso del quale la Banca del Cilento ha sfondato una soglia importante, quella di 1 miliardo di masse complessivamente amministrate da clientela, risultato raggiunto grazie al significativo incremento del 7,5% tra il 31 dicembre 2016 e il 31 agosto 2017. Nei primi 6 mesi del 2017 l’incremento della raccolta è stato del 4%, per un totale di 23 milioni 141mila euro, dei quali quasi 7 milioni di euro nel Vallo di Diano (pari a più del 30% della raccolta totale). Buone notizie anche per gli impieghi, che sono cresciuti del 13%, per un totale di quasi 50 milioni di euro, dei quali più di 18 milioni nel Vallo di Diano (pari a circa il 32% del totale).
Tra le novità annunciate nel corso della Convention di Teggiano, una è rivolta in particolare a soddisfare la sempre più vasta clientela, con sempre maggiore velocità, competenza e precisione. Si tratta del Progetto “Smart”, che punta tra le altre cose a rendere disponibili i servizi bancari h24 grazie all'utilizzo delle nuove tecnologie, unite alla presenza attiva di risorse umane esperte nel settore informatico. Le prime “Smart Agency” sono previste a Sala Consilina, Vallo della Lucania, Rotonda e Torre Orsaia.