Log in
NEWS
Canada, Calenda: Con l'accordo Ceta vantaggi per Pmi e cittadini europei Interporto Sud Europa, confronto tra aziende di logistica e Its: si punta sulla formazione Welfare, via al riparto del fondo sociale 2017: più di 28 mln alla Campania Agroalimentare, De Luca inaugura la Scuola del Gusto a Torrecuso Eav, da ottobre secondo agente sui bus a Bacoli e Castellammare Napoli, Palladino al sindaco: Rom, belle parole ma seguano i fatti L'ambasciatore algerino invita le aziende campane al Forum di Pescara L'Ambasciata italiana e i festeggiamenti di San Gennaro negli Usa Palumbo Group, Isa Yachts vende il nuovo superyacht di 65 metri Energie per l'Italia, parte il tour campano. Parisi: Pronta la squadra Criminalità, Gabrielli: Profondo senso di insicurezza sociale nel Paese Formazione manager, prosegue il corso in Campania Cultura, dal Mibact 132 mln per i Grandi progetti: fondi a Capodimonte, Reggia di Caserta e Catacombe di Napoli Napoli, da capitale morale a nobile fiaba San Giorgio a Cremano, i ritratti di Noschese e Troisi sui muri della Stazione Circum Allerta attentati, made in Campania l'app per gestire le operazioni di soccorso Prosciutto di Parma, in Giappone tutela per il marchio: è la prima volta di un prodotto straniero Gruppo Trevi, nuove commesse all'estero per 75 mln dollari Fondazione con il Sud, Nuove Generazioni: in arrivo il bando da 60 milioni E-Distribuzione, a Secondigliano componenti hi-tech per la rete Fincantieri, appello al Governo della Fim Cisl: Si salvaguardi l'industria italiana Mehta al San Carlo con "Fidelio", Bergamasco sul palco Lavoro, Inps: nei primi 7 mesi assunzioni stabili giù del 4,6% Porto Marina d'Arechi, a Genova con numeri record: +22%. Gallozzi: Avanti così Ciclofficina solidale, in bici alla scoperta dell'Oasi di Frassineto Test di Architettura al Politecnico di Milano, dall'Università della Campania record di candidati idonei Un esoscheletro in 3D al posto del gesso: il Santobono di Napoli fra i vincitori dell'Innova S@lute 2017 Almaviva Napoli, elezioni delle Rsu: la Cgil conquista la maggioranza La periferia di Napoli su "Le Monde": Scampia lontana dai cliché mafiosi Mdp, dal 27 settembre a Napoli la prima festa: è dedicata al lavoro Sepe alla messa per San Matteo, patrono della Guardia di Finanza Porto Marina d'Arechi, Boccia ospite dello stand al Salone Nautico di Genova "Veleno", a Casal di Principe la presentazione del film sulla vera storia della Terra dei Fuochi Olio Dante partecipa all'Atelier della Salute per promuovere uno stile di vita sano Alessandro Paola nuovo comandante dei Vigili del Fuoco di Livorno

kimbo shop ildenaro 016

Agroalimentare, #pizzaUnesco: I Paesi africani sostengono la petizione

Anche i Paesi africani sostengono #pizzaUnesco. Dopo l'adesione di Albert Tshiseleka Felha, Ambasciatore della Repubblica Democratica del Congo in Italia e Decano degli ambasciatori africani presenti a Roma, la petizione mondiale lanciata dall'ex ministro delle Politiche Agricole e dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio - promossa per favorire la corsa dell'Arte dei pizzaiuoli napoletani a Patrimonio culturale immateriale dell'Umanità - si arricchisce delle firme dei rappresentanti degli Stati africani in Italia.
La petizione è a quota 1,7 milioni di sottoscrizioni con firme da 90 Paesi del mondo. Un successo confermato anche da Pecoraro Scanio: "L'arte dei pizzaiuoli napoletani è una candidatura alternativa alla globalizzazione, al cibo delle multinazionali e allo sradicamento delle radici culturali delle tradizioni artigianali locali. L'adesione degli ambasciatori africani è un segnale importante perché ci ricorda il valore universale che quest'antica arte ha, non solo per noi italiani, ma per i popoli di tutto il mondo. La pizza non è solo la pietanza più diffusa nel pianeta ma è il cibo dell'amicizia. Ringrazio ancora il Ministero degli Affari Esteri per la decisa azione diplomatica, il Decano e tutti gli Ambasciatori africani che hanno inteso sostenere la petizione". "Confido che il Ministero delle Politiche Agricole - aggiunge il presidente della Fondazione UniVerde - possa garantire ora l'espletamento di tutti gli adempimenti tecnici fondamentali per la valutazione positiva della candidatura a Seoul". Un appello al quale si è unito anche Jimmy Ghione, inviato di Striscia La Notizia e testimonial di #pizzaUnesco.
Nel corso dell'incontro di ieri sera, è stato rilanciato il traguardo di 2 milioni di adesioni da 100 Paesi da raggiungere entro novembre, durante la seconda Settimana della Cucina italiana nel mondo. "Come Ministero degli Affari Esteri ci stiamo impegnando a promuovere la candidatura in tutto il mondo. Molte nostre sedi continuano a svolgere iniziative di sostegno all'arte dei pizzaiuoli napoletani come Patrimonio dell'Unesco. Si tratta della storia e della cultura che questa tradizione porta con sé, di mantenere vivo il rapporto tra la vera pizza napoletana e il luogo della sua origine, Napoli. Alla seconda Settimana della Cucina italiana nel mondo, dopo il successo della scorsa edizione, ripeteremo il focus su #pizzaUnesco con tante iniziative". Così Vincenzo De Luca, direttore generale per la Promozione del Sistema Paese al Maeci.