Log in
NEWS
Fca, dopo Geely e Dongfeng anche Guangzhou smentisce interesse all'acquisizione Teatro, Kronos e Medea a Velia tra classici e archeologia Alto Calore, Cammarano (M5s): Accordo a perdere con l'Acquedotto pugliese Morto Vincenzo Abate, pioniere della fecondazione artificiale Universiadi Napoli 2019: presentato a Taipei il video ufficiale Partecipazione delle Pmi alle gare pubbliche: bando Cosme da 350mila euro Poli innovativi dell'infanzia, 14,4 milioni alla Campania Treni regionali, 640 milioni dal Governo Ssc Napoli, assessore Borriello: Nuova convenzione per lo stadio, risolte le pendenze Confapi Napoli, Giglio: Incidenti in mare, più controlli ai presidi di salvataggio Benevento, Mortaruolo (Pd): Dalla Regione contributi a 47 Pro Loco Ecolamp, Napoli e provincia al 56% di raccolta di lampadine esauste Miss Mondo Italia, lunedì tappa nel salernitano Morto a Napoli il direttore della Comunicazione Msc Maurizio Salvi Attentato Barcellona, 14 morti: anche due italiani. Nella notte attacco sventato a Cambrils Torre del Greco, D'Elia (M5s): Al via il laboratorio di democrazia diretta Torre del Greco, Mdp: Ripristinata la legalità Imprese, il report di Intesa Sanpaolo: arrancano le italiane, +20% per quelle di immigrati Napoli, de Magistris: Per il turismo estate eccellente Siti Unesco, apre la Grotta preistorica di Camerota Start up e servizi digitali: percorso di accelerazione per 4 nuove imprese Erasmus giovani imprenditori global: le domande entro il 30 agosto Scavi di Pompei, ieri guasto all'impianto di illuminazione: le visite notturne riprendono Anche questo sarà il nostro tempo La consistenza dell’intangibile Torre del Greco, sciolto il Consiglio: arriva il commissario Attentato Barcellona, a Napoli bandiere a mezz'asta a Palazzo S. Giacomo La lezione di Roosevelt: un New Deal per l'Italia Ad ogni opera d'arte il giusto tipo d'esposizione Attacco terroristico a Barcellona: furgone contro la folla sulla Rambla, morti e feriti Guardia Sanframondi, ordinanza del sindaco: No a cellulari e filmati per il rito dei Flagellanti Il volo dell'angelo della console Usa a Napoli Il consolato d'Australia porta "Troppo Napoletano" ad Adelaide Luigi Mercogliano nominato nella direzione regionale di Fdi-An Parco Archeologico di Ercolano, visitatori in aumento: + 16,70% rispetto al 2016

kimbo shop ildenaro 016

Sma, Di Domenico: Da Cesaro parole gravissime prive di fondamento

“Il consigliere regionale Armando Cesaro sembra aver trovato il suo sport estivo. Evidentemente poco impegnato in faccende serie, si diverte ad attaccare ingiustificatamente i vertici di Sma Campania”. Ad affermarlo in una nota l’amministratore delegato di Sma Campania Lorenzo Di Domenico. “Le dichiarazioni rilasciate nella ultime ore sulla gestione di questa azienda sono ancor più gravi e menzognere delle precedenti, frutto evidentemente di valutazioni che nulla hanno a che fare con l’oggettivo rendimento della società in house della Regione Campania ma di mere dinamiche politiche di cui non sono a conoscenza e che non mi competono. Sono tuttavia costretto a rispondere nel merito considerando il peso delle accuse che vengono mosse al management - aggiunge Di Domenico - . Le promozioni in seno a Sma Campania su cui punta il dito il consigliere Cesaro risalgono al lontano 2012, anno in cui la Giunta regionale della Campania era retta da una maggioranza di centrodestra di cui è espressione lo stesso Cesaro. Sebbene antecedenti all’attuale gestione di Sma Campania, alcune di esse sono state concesse e/o mantenute onde evitare di incombere in contenziosi legali che avrebbero comportato ulteriori spese per quest’azienda a partecipazione pubblica. Stesso dicasi per le “integrazioni salariali” a cui fa riferimento il consigliere: nell’ottica di una razionalizzazione complessiva della Pubblica Amministrazione, con alcuni dipendenti di Sma Campania è stato deciso di effettuare delle transazioni rispetto a numerosi e ingenti arretrati accumulati negli anni precedenti. A seguito di approfondite istruttorie che ho fatto realizzare dai miei uffici, infatti, è emerso che saremmo stati certamente soccombenti in sede di giudizio. Più che spreco, quindi, parlerei di gestione oculata dei fondi pubblici. Consiglio infine all’onorevole Cesaro, in virtù della carica che riveste, di richiedere un accesso agli atti prima di rilasciare dichiarazioni fuorvianti senza una reale conoscenza dei fatti”, conclude Di Domenico.