Log in
NEWS
Alla fine è sempre la povera gente, credulona e sprovveduta, a pagare il conto Tech day Ischia 4.0, tra realta aumentata e Li-Fi startup a confronto sul futuro del turismo Vertenza Ericsson, corsa contro il tempo per evitare 29 licenziamenti Vertenza Ericsson, l'assessore Palmeri all'azienda: Faccia dietrofront sui licenziamenti Pd, l'associazione Campania Domani di David Lebro aderisce al partito Anm, lunedì 2 ottobre stop di 24 ore al trasporto pubblico locale Osterie d’Italia 2018, a Riardo 400 osti a raccolta per la presentazione del volume Marotta nominato commissario di Alternativa Popolare a Salerno Eav, De Gregorio: Altro sciopero che non capisco A Marcianise "Carrefour in piazza" per sostenere iniziative benefiche Asi Caserta ospita il primo corso sulla prevenzione della corruzione Formazione Rsu e Tas, da venerdì via al corso Cisl a Napoli Premio Penisola Sorrentina, riconoscimenti a De Rossi e Branchetti Modelli 3D per testare le terapie antitumorali: ricercatrice campana premiata con l’Erc Starting Grant Ristorazione, in Campania 30mila imprese attive: vincono tradizione e qualità MozArt Box alla Reggia borbonica di Portici: apre Stefano Bollani Giornalisti, in Campania via al premio Ferrara: scadenza prorogata al 2 ottobre Docce fredde e pasti non graditi: protesta dei migranti a Salerno Ex Gepin, Palmeri: Un successo frutto di un grande lavoro di squadra Università Parthenope, a Napoli il Biwaes 2017: confronto sulla sostenibilità ambientale Sant'Antimo, udienza dal Papa per 17 allievi del Pestalozzi e il musicista Salvetti "Agente OO11" al via a Napoli: 5 giovani youtubers in missione per salvare il pianeta Java Academy, Innovaway alla ricerca di 100 tra analisti e programmatori Protom, più del 15% del fatturato 2011-2017 investito in progetti di ricerca Confindustria Salerno, domani la presentazione del programma Elite Regione, De Luca: Immigrati? Non dobbiamo aspettare che muoia qualcuno Media, 48mila imprese in Italia: Napoli terza con 2mila attività Vini italiani in Germania, accordo tra Camera di commercio italo-tedesca e Uiv Napoli: l'opposizione garantisce il numero legale, ricordata Adriana Tocco Abusi edilizi, De Luca propone legge in 5 articoli con carcere e sanzioni Aeffe lancia la nuova etichetta "Birra Margherita" Banca di Credito Popolare, porte aperte a Torre del Greco per la XVI edizione di “Invito a Palazzo” Canottaggio, Cambridge batte Oxford alla Reggia di Caserta "Capri, Hollywood": l'edizione 2017 è dedicata a Liz Taylor Festa della Ricerca: al Pascale porte aperte per una notte

kimbo shop ildenaro 016

Confindustria Benevento, accordo con la Bcc San Marco dei Cavoti: credito agevolato alle Pmi

E' stato sottoscritto questa mattina l’accordo sul credito tra Bcc di San Marco dei Cavoti e del Sannio Calvi e Confindustria Benevento.

“L’idea di dar vita ad una collaborazione volta a fornire credito alle imprese a determinate condizioni favorevoli, nasce nel corso dell’appuntamento “Insieme – Confindustria incontra il Territorio tenutosi lo scorso 31 marzo a San Marco dei Cavoti” - spiega Filippo Liverini presidente di Confindustria Benevento e delegato regionale al Credito -. L’accordo ha l’obiettivo di offrire delle fonti di finanziamento utili per le imprese che hanno in programma progetti di investimento al fine di aiutarle a consolidarsi ed incrementare la loro competitività".

Le principali novità riguardano la certezza dei tempi di istruttoria, una attività di preistruttoria da parte degli uffici di Confindustria che svolgeranno il ruolo di Camera di compensazione tra mondo creditizio e sistema imprenditoriale e l’applicazione di condizioni vantaggiose e trasparenti.

Secondo il rapporto Pmi Mezzogiorno del 2017 i segnali positivi che caratterizzano il sistema delle imprese e che iniziano ad intravedersi già nel 2015, si rafforzano anche nel 2016 sia relativamente ai conti economici che agli indicatori di solidità delle imprese. Continua la ripresa del fatturato delle Pmi del Mezzogiorno che, addirittura, cresce più della media nazionale (+3,9% il 2015 rispetto al 2014 la crescita del mezzogiorno rispetto al +3,1% Nazionale).

Più fatturato, più valore aggiunto e più investimenti fanno tornare positivi anche i margini operativi lordi, che sulla scia di quanto registrato nel 2014 e nel 2013 proseguono la loro crescita dopo anni di difficoltà. Per le Pmi del Mezzogiorno, infatti, il valore del Mol è aumentato del 5,7% nel 2015, più del dato nazionale. Risultano quindi aumentate le Pmi con un bilancio classificato “solvibile”. Tale numero è infatti passato dal 36,4% del 2015 al 40,4% del 2016.

“Siamo una Banca nata quasi 50 anni fa con l’obiettivo iniziale di fornire credito maggiormente al mondo agricolo - spiega Luigi Zollo, presidente della Bcc -. Le continue trasformazioni e la conoscenza diretta del sistema Confindustriale provinciale ci hanno spinti a realizzare sempre più operazioni dirette allo small business. Abbiamo sottoscritto oggi questo accordo cercando di inserire tutti quegli strumenti creditizi di reale interesse per le imprese e con condizioni assolutamente trasparenti con l’obiettivo di creare sempre più un rapporto chiaro e di fiducia tra sistema creditizio e mondo imprenditoriale. Il nostro principale scopo è quello di unire le forze per raggiungere con coraggio obiettivi comuni. Siamo convinti che stiamo andando nella direzione giusta e che i risultati ci daranno ragione”.

Tre i prodotti inseriti nell’accordo: Mutuo “Ambiente”, finalizzato a qualsiasi investimento che abbia un impatto positivo sull’ambiente con importo 150.000 euro e durata max 120 mesi senza garanzia ipotecaria; Mutuo “Innova Impresa” destinato a tutte le imprese e liberi professionisti che intraprendono piani di crescita, investendo in beni strumentali e nuove tecnologie. Si tratta di un mutuo chirgrafario con dura fino a 84 mesi e importo massimo finanziabile di 150.000 euro; Progetto “Start up”, un finanziamento destinato a tutte le attività di nuova costituzione o che operano da meno di 5 anni sul mercato. Si tratta di finanziare attività di piccole dimensioni. Si tratta di un mutuo chirografario con durata fino a 60 mesi e importo massimo finanziabile: 50.000 euro.