Log in
NEWS
Accordi di Programma Quadro, oggi la firma per Campania e Calabria Unisa, accordo con l'Antimafia: da Salerno software innovativi contro la criminalità Napoli, approvato in Giunta l'assestamento di bilancio: da Imu e Consip maggiori entrate per 11 mln Evasione fiscale, Campania e Calabria regine del sommerso Marina d'Atechi crocevia della flotta mediterranea dei maxi yacht Histos, InSymbio e SpineSolution: tre startup campane in finale per il Premio Marzotto Rbd, nuovo cda per completare il piano di risanamento Lungo “i percorsi dell’anima” con l’Accademia Musicale Napoletana Povertà, in Campania e Puglia più del 45% delle famiglie a rischio esclusione Agenzia Cooperazione allo sviluppo: 4,8 mln per nuove idee imprenditoriali Bagnoli, nuova convocazione per la Cabina di regia: riunione il 4 agosto Torre Annunziata, nominata la nuova Giunta: vicesindaco Gaetano Veltro San Giovanni Bosco, nuova denuncia dei Verdi: pronto soccorso infestato dalle blatte Nuovo look per il Teatro Bracco: cult della tradizione e pièce nazionali Tra siccità e rete "colabrodo": la mappa dell'emergenza idrica in Campania Federterme, vertice a Roma per il rilancio di Castellamare di Stabia Camera di Commercio di Salerno, presentato il piano Trasparenza e Anticorruzione Ctp, via libera a ricapitalizzazione da 12 mln Alberghi, record di strutture all'asta. In Campania sono 13 Credito alle Pmi, Liverini: Benevento tra le prime provincie in Italia Bagnoli, la cabina di regia potrebbe slittare ad agosto Trenitalia lancia la card per visitare i musei Project managment, 5mila € alle migliori tesi di laurea Trasporti, Di Scala convoca in Commissione regionale le Compagnie di navigazione Umberto Vitiello nuovo presidente del Gruppo Giovani Acen Alberghi all'asta: impennata al Nord, in Campania cessioni dimezzate Giovani ricercatori, premi fino a 10mila € Opere incompiute, sprint della Campania Cise, battesimo ufficiale. Campania è Hub dello sviluppo Accordi di programma, domani la firma tra Governo e Campania Consiglio regionale approva documento di bilancio Confindustria, nasce “Campania digital Innovation Hub" Medici, c'è tempo fino al 28 luglio per recuperare Irap non dovuta Musica popolare, torna a Vallo della Lucania FestMed Imprese, +36 mila tra aprile e giugno: il bilancio migliore in Campania (+5.807)

kimbo shop ildenaro 016

Inci Flex, sabato la festa per i 20 anni di attività


Sarà celebrato sabato 15 luglio il Ventennale della Inci-Flex, azienda di Fisciano in provincia di Salerno, specializzata nel settore della prestampa per il packaging finalizzata alla produzione di impianti flessografici (lastre digitali flexo, cilindri roto, incisione laser diretta e lastre flexo liquido). 
Nel 1984 Carmine Consalvo iniziò l’attività imprenditoriale, mettendo a frutto l’esperienza e le conoscenze tecniche acquisite personalmente nel settore della prestampa fin dal 1979. Una storia appassionata, realizzata grazie alla sua dedizione e portata avanti con grande intuito e visione con il figlio Vincenzo, insieme al quale nel 1997 dà vita all’attuale azienda.
Inci-Flex taglia il traguardo dei vent’anni di attività, rinnovando un percorso aziendale seguito con entusiasmo, che ha attraversato numerose sfide e sviluppato progetti sempre più innovativi. 
Vent’anni di impegno e di sacrifici per trasformare un’idea in una realtà aziendale solida, in costante crescita di fatturato, dipendenti, spazi operativi, settori d’attività, clienti e mercati.
Inci-flex è fortemente vocata alla ricerca, all’innovazione e allo sviluppo: un’azienda che vanta professionisti del settore, che quotidianamente fanno del “risultato apportato al Cliente” la loro sfida personale. La filosofia d’impresa, affondando radici solide in un passato fatto di valori e umanità, si proietta con fiducia, professionalità e visione verso un futuro riassunto nel credo: “lavoriamo per offrire un risultato non per vendere un prodotto”. Questo spirito aziendale fa di Inci-Flex un partner di lavoro ideale per clienti esigenti e alla ricerca continua di soluzioni che possano stupire, emozionare e ottenere risultati che mirano all’eccellenza.
Inci-Flex applica una politica per la qualità totale che si traduce in un sistema di procedure e protocolli applicati nello svolgimento di tutte le fasi dell’attività aziendale. Ciò testimonia l’impegno per il soddisfacimento dei requisiti richiesti dal cliente, dei requisiti legali e regolamentari, della creazione di un rapporto di trasparenza e di fiducia con la clientela.
In linea con una visione aziendale concentrata sull’esaltazione della qualità attraverso lo sviluppo tecnologico, Inci-Flex ha realizzato, negli ultimi anni, investimenti in ognuno dei 4 settori della prestampa, per elevare ancor di più la resa di stampa, garantendo riduzione dei tempi di produzione e ripetibilità dei risultati.
Inci-Flex si è sempre distinta, in Italia e in Europa, per l’acquisizione di nuove attrezzature e tecnologie (in primis Full HD, CDI Crystal 5080 XPS ESKO), che sarebbero diventate il punto di riferimento per tutto l’imballaggio flessibile.
I nuovi piani di sviluppo guardano oltre mare: Algeria, Tunisia, Egitto, Iran, Costa d’Avorio come potenziale sbocco per i propri prodotti e servizi, Paesi in fase di crescita, a cui la Inci-flex è in grado di portare un reale valore aggiunto. “In un mercato sempre più globalizzato come l’attuale, e che a seguito della crisi mondiale del 2008 ha subito un’ulteriore, radicale trasformazione, c’è bisogno di abbattere anche le frontiere mentali e strutturali” afferma l’Amministratore Vincenzo Consalvo. “Oggi dobbiamo essere disposti ad affrontare mercati con culture, economie e metodologie diverse dalla nostra, puntando allo scambio etico di competenze per garantirsi una posizione sul mercato che duri nel tempo”.