Log in
NEWS
BL è a mille, successo per il nuovo store di Claudia Catapano Penisola Sorrentina, riconoscimento speciale all’artista sannita Giuseppe Leone Totò, a New York un docufilm dedicato al principe della risata "Fantasy Day", quattro giorni di eventi a Villa Bruno Ettore Mocella riconfermato alla guida di Confartigianato Campania Confindustria Benevento, successo per "Visit Beneventum" al Ttg di Rimini Il mercato del gioco online: i trend del 2017 Forza Italia, abusivismo: al via l'"Home tour" per spiegare le ragioni del ddl Catastrofi naturali, Coviello (Cnr): Italia e Campania ad alto rischio Nuovi impianti eolici in Campania, il Tar conferma i provvedimenti della Regione Bozza di Bilancio, 100% di decontribuzione per i giovani assunti al Sud Coca-Cola leader mondiale di sostenibilità: a Marcianisce riciclato il 98% dei rifiuti di produzione Villa Tufarelli, domani aperi-dance con la performance di Alessandra Rimonti Teatro Gesualdo, l'Orchestra di Piazza Vittorio in concerto Avellino, ordinanza anti-smog: blocco auto in centro per tre domeniche "AzzurriAmo", taglio del nastro a Napoli per la nuova avventura editoriale Costa Crociere, progetto benefico per costruire una scuola in Colombia Italia-Madagascar, nuove opportunità per le Pmi italiane Linfociti "killer", nuova terapia genica contro il linfoma Bozza di Bilancio, contributo di 1,8 mln l'anno alla Fondazione Idis-Città della Scienza Festival Ville Vesuviane, il Miglio d'Oro tra storia e cultura "Totò Genio" in mostra al Museo di Roma Moneta elettronica o contante? Concorso di idee alla Federico II di Napoli Visite specialistiche: al Sud ci rinuncia un cittadino su 10 Salute, liste di attesa in aumento: maglia nera al Sud Vaccini e screening, promosse solo 5 Regioni. Campania al di sotto della soglia minima Anm, Filt Cgil: dal tavolo le indicazioni per una soluzione vera Commercialisti, convegno su Jobs act. Gribaudo: sgravi fiscali per lavoratori autonomi G7 Interni a Ischia, manifestanti in corteo nel centro di Napoli Kiton, nuovi negozi in Usa e Cina ma la produzione sempre qua Servizio civile, Inac e Cia Campania per i diritti dei più deboli G7 Interni a Ischia, si punta a un'intesa contro il terrorismo su web Scuola, progetto con il Cern per 800 studenti: 24 andranno a Ginevra Sla, avviata la sperimentazione con una nuova biomolecola Bonifica Resit Giugliano, Galletti: Sarà completata a gennaio 2018

kimbo shop ildenaro 016

Gepin Contact, vertenza in stallo al Mise: sindacati sul piede di guerra

 
Deludente giornata ieri al Mise: nessun passo in avanti per la soluzione della vicenda Gepin e sindacati in rivolta. Salvatore Topo, segretario generale della Fistel Cisl Campania così commenta quanto accaduto a Roma: "Il problema sul tavolo è e resta trovare una soluzione che permetta il rientro al lavoro per tutti i lavoratori ex Gepin. Non temiamo i cambi di rotta continui di Poste e delle altre aziende coinvolte".
Per Topo "l' incontro di ieri, ma definirlo incontro è un eufemismo, ha ancora una volta messo in evidenza come le ragioni del mercato hanno sbaragliato dalle coscienze delle imprese la centralità della persona. Se la mossa di ieri fa parte di una strategia" aggiunge il sindacalista "giudico tale cosa sbagliata e fortemente offensiva nei riguardi di tutti i lavoratori ex Gepin ed anche delle organizzazioni sindacali. Tuttavia mi fido della volontà del Ministero e della nostra determinazione di cancellare definitivamente questa brutta pagina per le lavoratrici e per i lavoratori ex Gepin in modo  da ricomporre quel puzzle di diritti, di stabilità e di dignità rappresentato dal lavoro".
"Il nulla di fatto del tavolo negoziale di ieri al Mise - dice Giuseppe Di Marzo, segretario Regionale Fistel Cisl - rimette gli ex lavoratori di Gepin Contact in una condizione di estremo sconforto che ci auspichiamo non trascenda  in disperazione e non si traduca in gesti inconsulti. L'occupazione del parlamentino del Mise messa in atto dai pochi lavoratori presenti in delegazione è un chiaro campanello d'allarme sullo stato di agitazione e di stress che pervade sempre di più gli animi di padri e madri di famiglia a cui più volte è stata paventata, dai vertici istituzionali, una felice conclusione della vertenza. L' imminente scadenza dell'unica fonte di sostentamento data dagli ammortizzatori sociali e la mancanza di un chiaro e definitivo percorso volto al rispetto degli impegni presi  sono elementi che potrebbero  portare ad azioni ancora più incisive. Noi continueremo fino all'ultimo minuto utile a lavorare per ricercare le migliori soluzioni possibili auspicando che tutti gli attori di questa complessa vicenda, a partire dal Governo, facciano con risolutezza la propria parte".