Log in
NEWS
Confapi Napoli, Giglio: Incidenti in mare, più controlli ai presidi di salvataggio Benevento, Mortaruolo (Pd): Dalla Regione contributi a 47 Pro Loco Ecolamp, Napoli e provincia al 56% di raccolta di lampadine esauste Miss Mondo Italia, lunedì tappa nel salernitano Morto a Napoli il direttore della Comunicazione Msc Maurizio Salvi Attentato Barcellona, 14 morti: anche due italiani. Nella notte attacco sventato a Cambrils Torre del Greco, D'Elia (M5s): Al via il laboratorio di democrazia diretta Torre del Greco, Mdp: Ripristinata la legalità Imprese, il report di Intesa Sanpaolo: arrancano le italiane, +20% per quelle di immigrati Napoli, de Magistris: Per il turismo estate eccellente Siti Unesco, apre la Grotta preistorica di Camerota Start up e servizi digitali: percorso di accelerazione per 4 nuove imprese Erasmus giovani imprenditori global: le domande entro il 30 agosto Scavi di Pompei, ieri guasto all'impianto di illuminazione: le visite notturne riprendono Anche questo sarà il nostro tempo La consistenza dell’intangibile Torre del Greco, sciolto il Consiglio: arriva il commissario Attentato Barcellona, a Napoli bandiere a mezz'asta a Palazzo S. Giacomo La lezione di Roosevelt: un New Deal per l'Italia Ad ogni opera d'arte il giusto tipo d'esposizione Attacco terroristico a Barcellona: furgone contro la folla sulla Rambla, morti e feriti Guardia Sanframondi, ordinanza del sindaco: No a cellulari e filmati per il rito dei Flagellanti Il volo dell'angelo della console Usa a Napoli Il consolato d'Australia porta "Troppo Napoletano" ad Adelaide Luigi Mercogliano nominato nella direzione regionale di Fdi-An Parco Archeologico di Ercolano, visitatori in aumento: + 16,70% rispetto al 2016 Intesa Sanpaolo, a ferragosto oltre 4.000 visitatori a Palazzo Zevallos Aeroporti, l'Enac va avanti con la certificazione: Ok il 40% degli scali, c'è Napoli Morte garante detenuti, Palmieri: Amica delle persone fragili Morte Garante detenuti, E. Russo: Con lei la detenzione ha fatto progressi Periti industriali, Sansone: Pronti a collaborare per l’adeguamento degli impianti sportivi di Scampia Riforma Madia, altro stop sulla soppressione del Corpo Forestale: parola alla Corte Costituzionale Morte garante detenuti, Dap: Donna di grande valore Scavi di Pompei, al via il cantiere: entro il 2019 area interamente consolidata Regione, Caldoro: No agli aumenti gli stipendi dei manager della Sanità

kimbo shop ildenaro 016

Confindustria verso l'assemblea, i temi dell'agenda di Boccia

Secondo anno di mandato al vertice di Confindustria per Vincenzo Boccia che il 23 e 24 maggio tornerà a parlare dal palco dell'assemblea degli 'azionisti' di viale dell'Astronomia; prima in quella privata, poi in quella pubblica e aperta alla partecipazione di politici, economisti, sindacati e soprattutto del governo. Un anno movimentato, lungo un secolo per Confindustria, quello appena trascorso: dal referendum costituzionale a quello sull'art.18, dalla crisi di governo fino alla questione più pesante e spinosa per gli industriali, l'inchiesta della Procura di Milano nei confronti del Sole 24 Ore, di cui la confederazione degli imprenditori possiede la maggioranza assoluta. E poi il fronte interno cui Boccia ha dedicato non poche energie per ricomporre la divisione all'origine della sua elezione, per alcuni non ancora del tutto superata. Anche di tutto questo, dunque, terranno conto le 'considerazioni' finali che Boccia presenterà alla nutrita platea invitata come ormai da tradizione all'Auditorium Parco della Musica, a Roma. E la parola d'ordine sarà ancora una volta 'riforme', le uniche che per Confindustria siano in grado di tirare fuori le imprese da quel 'ritmo lento' di crescita con cui il Paese non è in grado di decollare. Riforme politiche, per una "democrazia moderna", e riforme economiche, dunque, insieme, di pari passo senza smantellare il già fatto, dal Jobs act a Industry 4.0 ma intensificando e ampliando la portata degli strumenti.
Boccia, dunque, tornerà probabilmente a sollecitare una "maggiore attenzione all'occupazione giovanile", da supportare magari con una decontribuzione ad hoc che tagli il costo del lavoro, e ritornerà anche sulla necessità di una politica industriale robusta, l'unica con cui poter recuperare quel gap di competitività che assilla il Paese da anni. E poi il fisco che nonostante il taglio dell'Ires resta pesante per le imprese: "le patrimoniali sui fattori di produzione, l'Imu sui capannoni o l'Irap sono un errore tattico di un Paese che dovrebbe puntare sull'industria'', aveva detto nei mesi scorsi e dirà ancora. E ancora Industry 4.0 per la quale il leader di viale dell'Astronomia, chiederà la proroga "senza timidezza" degli incentivi previsti. Sarà rilanciato anche quel Patto della Fabbrica che Boccia aveva offerto ai leader di Cgil, Cisl e Uil e che aveva preso il via tra grandi entusiasmi poi raffreddatosi con il tempo: una partita, quella sul welfare aziendale, la produttività e il nuovo modello contrattuale che va dunque ripresa e chiusa in tempi rapidi. Ci sono poi "le tentazioni protezionistiche" da combattere e una stabilità politica da non incrinare: "non possiamo permetterci mesi di inerzia in attesa del voto" aveva detto nei mesi scorsi e lo ripeterà probabilmente ancora per scongiurare quel tirare a campare che farebbe il danno non solo delle imprese ma di tutto il Paese. Ad ascoltare il presidente di Confindustria, una folta delegazione del governo ma non il premier Paolo Gentiloni che quel giorno sarà impegnato con la prima visita in Italia del presidente americano Donald Trump.