Log in
NEWS
Chiesa, il vescovo di Pozzuoli disconosce i riti "ecumenici" Gruppo Cualbu, via ai lavori di riqualificazione dell'ex Birreria Peroni Capri Startup Competition, vince Carddia: nuova app per la salute Coolsun, made in Italy le vernici innovative per l'isolamento termico Climathon 2017, al via la maratona degli innovatori per rendere le città più green Vini d'Italia del Gambero Rosso, successo per la Campania Digital City: Bruxelles lancia la sfida per città smart Stefano Caldoro: Più fiducia in Ue grazie a Tajani Enel, nuovo Innovation Hub a Mosca Napoli, allarme smog: divieto di circolazione 3 giorni a settimana ma per i Verdi non basta Crediti ex Equitalia, lo Stato vuole svenderli a banche e finanziarie Gaetano Graziano nell'associazione nazionale Direttori di Centri Commerciali Gennaro Capodanno nuovo presidente dell'associazione "Jacopo Sannazaro" Premio Grassi, martedì la premiazione a Salerno Napoli, Caniglia e Gaudini: Dateci la delega alla gestione delle notti di movida Anicav su etichettatura dei derivati del pomodoro: Svolta storica Teatro, al Nuovo di Napoli il debutto de "Le Serve" Sinfonia d'inverno, grande successo per il charity gala a sostegno del Pausilipon L' Esercito di Terracotta dell'imperatore Quin: prima nazionale a Napoli Il sognatore sveglio, a Castel Nuovo la follia dell’Arte di Antonio Ligabue Sanità responsabile, dibattito con il ministro Lotti Top Italian Restaurant, i migliori chef del Belpaese all'estero per Gambero Rosso Agroalimentare: insetti a tavola dal 1º gennaio, ma il 54% degli italiani dice No Nuovi pianeti, un modello della Nasa per cercare ET Ambiente e lavoro, nuovo bando Uia: Bruxelles cerca città innovative Agroalimentare, Masiello (Coldiretti): Bene etichettatura per i derivati dal pomodoro Ravello, prorogato fino al 4 novembre lo spettacolo "Villa Rufolo mille anni di magia" Da bottega a museo: ecco il nuovo Ospedale delle bambole Città della Scienza, sos Cgil: Lavoratori allo stremo Premio Sepe a Orfeo, Grimaldi e allo show Made in Sud. Lavoro e corruzione i temi al centro della sesta De Luca sulla sanità: Stiamo preparando una grande rivoluzione Premio Sepe, Cutolo di Mcl: Un omaggio ai grandi personaggi di Napoli Debiti Pubblica amministrazione, valgono il 3% del Pil: il doppio della media Ue Mozzarella di bufala campana, nel mondo è conosciuta come Pino Daniele e Cannavaro Isa Yachts del gruppo Palumbo presenta in Florida le sue novità per il mercato mondiale

kimbo shop ildenaro 016

Confindustria verso l'assemblea, i temi dell'agenda di Boccia

Secondo anno di mandato al vertice di Confindustria per Vincenzo Boccia che il 23 e 24 maggio tornerà a parlare dal palco dell'assemblea degli 'azionisti' di viale dell'Astronomia; prima in quella privata, poi in quella pubblica e aperta alla partecipazione di politici, economisti, sindacati e soprattutto del governo. Un anno movimentato, lungo un secolo per Confindustria, quello appena trascorso: dal referendum costituzionale a quello sull'art.18, dalla crisi di governo fino alla questione più pesante e spinosa per gli industriali, l'inchiesta della Procura di Milano nei confronti del Sole 24 Ore, di cui la confederazione degli imprenditori possiede la maggioranza assoluta. E poi il fronte interno cui Boccia ha dedicato non poche energie per ricomporre la divisione all'origine della sua elezione, per alcuni non ancora del tutto superata. Anche di tutto questo, dunque, terranno conto le 'considerazioni' finali che Boccia presenterà alla nutrita platea invitata come ormai da tradizione all'Auditorium Parco della Musica, a Roma. E la parola d'ordine sarà ancora una volta 'riforme', le uniche che per Confindustria siano in grado di tirare fuori le imprese da quel 'ritmo lento' di crescita con cui il Paese non è in grado di decollare. Riforme politiche, per una "democrazia moderna", e riforme economiche, dunque, insieme, di pari passo senza smantellare il già fatto, dal Jobs act a Industry 4.0 ma intensificando e ampliando la portata degli strumenti.
Boccia, dunque, tornerà probabilmente a sollecitare una "maggiore attenzione all'occupazione giovanile", da supportare magari con una decontribuzione ad hoc che tagli il costo del lavoro, e ritornerà anche sulla necessità di una politica industriale robusta, l'unica con cui poter recuperare quel gap di competitività che assilla il Paese da anni. E poi il fisco che nonostante il taglio dell'Ires resta pesante per le imprese: "le patrimoniali sui fattori di produzione, l'Imu sui capannoni o l'Irap sono un errore tattico di un Paese che dovrebbe puntare sull'industria'', aveva detto nei mesi scorsi e dirà ancora. E ancora Industry 4.0 per la quale il leader di viale dell'Astronomia, chiederà la proroga "senza timidezza" degli incentivi previsti. Sarà rilanciato anche quel Patto della Fabbrica che Boccia aveva offerto ai leader di Cgil, Cisl e Uil e che aveva preso il via tra grandi entusiasmi poi raffreddatosi con il tempo: una partita, quella sul welfare aziendale, la produttività e il nuovo modello contrattuale che va dunque ripresa e chiusa in tempi rapidi. Ci sono poi "le tentazioni protezionistiche" da combattere e una stabilità politica da non incrinare: "non possiamo permetterci mesi di inerzia in attesa del voto" aveva detto nei mesi scorsi e lo ripeterà probabilmente ancora per scongiurare quel tirare a campare che farebbe il danno non solo delle imprese ma di tutto il Paese. Ad ascoltare il presidente di Confindustria, una folta delegazione del governo ma non il premier Paolo Gentiloni che quel giorno sarà impegnato con la prima visita in Italia del presidente americano Donald Trump.