Log in
NEWS
Scossa di terremoto e crolli: tragedia ad Ischia Archeologia, a Ercolano i raggi X svelano il ritratto di una antica donna romana Fumetti, a Salerno rivive il mito di Trumoon Ap Campania, Barone: Le alleanze le decide Alfano Caso Loreto Mare, domani arrivano i Nas Onlus e Coop sociali, bando da 223 mln: domande a partire dal 7 novembre Incentivi per under 32: ecco le misure allo studio del Governo Isole minori, 15 milioni di euro per l'efficienza energetica Corti di lunga vita, via al contest: 2mila euro in palio per il primo classificato Fca, non solo Jeep: Great Wall punta all'intero gruppo Castel Volturno, si insedia il commissario straordinario Mar Mediterraneo, lo screening di Goletta Verde: in Lazio, Calabria e Campania i punti più inquinati Sal De Riso, piccoli, tondi e deliziosii: ecco i nuovi Cabochon D’Amalfi Acerra, il Comune con la Coldiretti: No al Ceta Scavi di Pompei, tour operator favorevoli all'aumento delle tariffe Cinema, primo ciak per il nuovo film con Rubini: set ad Apice Caso Loreto mare, si indaga per omicidio colposo Edilizia scolastica, via al bando Pon: 350 mln alle Regioni del Sud Ricerca, nuovo bando aerospazio: i progetti entro il 30 settembre Sponz Fest, la Scuola di tarantella montemaranese alla notte del tamburo Zootecnia, banca dati per la biodiversità: 93 milioni per allevatori e centri di ricerca Access City Award 2018: demande entro l'11 settembre Nocera, voto di scambio politico-mafioso: blitz dei carabinieri Scavi di Pompei, ricara il biglietto: da 11 euro passa a 15 Industria Italiana Autobus, giornata storica a Flumeri: l'8 settembre presentazione dei primi mezzi prodotti Caso Loreto mare, Codacons: Gli ispettori non bastano, denuncia a Lorenzin e De Luca Napoli, dopo la delibera primi tavolini a piazza Municipio Nerina Dirindin (Mdp): Caso Loreto mare, occorre riorganizzare il sistema Napoli, de Magistris: La sicurezza? Non si ottiene innalzando i muri Mafia, Dia: Sequestrati in un anno beni per 210 milioni Fca, cinesi di Great Wall interessati a Jeep Tommariello d’oro 2017, ecco i premiati: appuntamento il 26 a Montefusco Sarà il turismo lento e sostenibile il futuro dell’Italia? Giovane morto al Loreto mare, è bufera nella Sanità campana Sui sentieri degli dei, ad Agerola omaggio a Rino Gaetano

kimbo shop ildenaro 016

Coca Cola, in Campania risorse per 27 milioni di euro

Presentata oggi la ricerca Sda Bocconi sul ruolo di Coca-Cola all’interno
del sistema economico della regione
 Secondo una ricerca commissionata da Coca-Cola HBC Italia e realizzata da SDA Bocconi School of Management, Coca-Cola risulta una realtà di primo piano nel sistema economico italiano in termini di risorse generate e contribuisce a creare occupazione nel Paese: si conferma fondamentale il ruolo della Regione Campania.
 Nel 2015 Coca-Cola ha generato risorse per un valore complessivo di 813 milioni di euro (pari allo 0,05% del PIL): Coca-Cola è il primo soggetto nell’industria delle bibite e in quella delle bevande nel Paese, mentre nel settore del food&beverage occupa la 5° posizione. L’impatto occupazionale diretto e indiretto è pari a 25.610 lavoratori (0,11% degli occupati totali in Italia): le persone che dipendono parzialmente o totalmente da redditi di lavoro generati direttamente o indirettamente da Coca-Cola sono pari circa a 60.000. Infine, due aspetti particolari sono stati evidenziati dalla Ricerca: la differenza tra le retribuzioni di operai e dirigenti è minore rispetto alla media delle imprese italiane (con un profilo retributivo superiore alla media nazionale del 11.9% per gli operai, 26,7% per gli impiegati e 20,9% per i quadri e del 7,5% per i dirigenti) e la percentuale di donne in Coca-Cola con riferimento ai quadri e ai dirigenti è superiore rispetto alla media delle imprese attive nel settore (rispettivamente 43% contro il 28% e 30% contro il 14%).
 Nell’impatto economico e occupazionale di Coca-Cola in Italia, la Campania gioca un ruolo importante grazie allo stabilimento Coca-Cola HBC Italia di Marcianise (CE), che produce ogni anno 224 milioni di litri di bevande nelle sue 4 linee produttive e alla presenza del team commerciale attivo nella regione.
 "La Campania è una regione chiave per Coca-Cola, come dimostrano gli oltre 31 milioni di euro investiti negli ultimi 6 anni nello stabilimento di Marcianise e la recente inaugurazione del suo impianto di cogenerazione» commenta Giangiacomo Pierini, Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Coca-Cola HBC Italia. «In Italia siamo oltre 2.000 donne e uomini che ogni giorno lavorano con passione per portare bevande di qualità sulle tavole degli italiani, collaborando con oltre 1.000 fornitori con un indotto che genera ulteriori risorse occupazionali ed economiche nel Paese".
 
Impatto economico e occupazionale in Campania
Nel 2015, Coca-Cola ha distribuito in Campania risorse per 27 milioni di euro (corrispondenti allo 0,03% del PIL regionale). Queste risorse sono così suddivise: 16 milioni di euro alle Famiglie, 11 milioni di euro alle Imprese e 0,33 milioni di euro allo Stato.
In termini di occupati, nel 2015 Coca-Cola ha avuto un impatto occupazionale complessivo di 971 lavoratori (pari allo 0,06% degli occupati totali in Campania), mentre le persone che dipendono - parzialmente o totalmente - dai redditi di lavoro generati (direttamente ed indirettamente) da Coca-Cola nella regione sono pari a 2.567.