n63

Log in
NEWS
Perché hai fatto così? Alitalia verso commissariamento. Ecco l'iter Short term rental in crescita a Napoli Cina-Italia, pattugliamenti congiunti sulla Grande Muraglia Maradona spara a zero contro Federcalcio Argentina: Serve una bomba Associazione Antiracket: Vera liberazione è dal pizzo Perito in lutto, muore il sindaco Apolito Ravello, 4mila ingressi in due giorni a Villa Rufolo Luigi Carrino diventa commendatore Bimbi trapiantati, presidio dei genitori al Monaldi Adler e Rummo, domani Gentiloni a Benevento 25 aprile, a Benevento corteo con migranti Fi, Fasano: La scuola di Cava continuerà negli anni Chiesa, domani Napoli in festa per i 50 anni di sacerdozio di Sepe Salvatore Ronghi (Mns): Alitalia, urge un nuovo modello sindacale Parentopoli nella Sanità campana, Verdi ancora all'attacco Concorso Go Sud, giovedì la presentazione a Villa Pignatelli Football Leader, a Napoli detenuti a lezione di calcio 25 aprile, de Magistris: Mi emoziono nella città delle quattro giornate Pesca, allarme da Marina di Pisciotta per le alici di Menaica: c'è l'interrogazione Reti di imprese per l’artigianato digitale: domande entro il 4 maggio Agricoltura biologica, in Campania bando da 35mila euro Napoli, proposta de Magistris: il Comune acquisisca il Monte di Pietà Napoli, domani il Comitato per l'ordine e la sicurezza sulla movida Unione Industriali Napoli, a Città della Scienza si discute delle Vie dello Sviluppo Terremoto, da Casapulla fondi per Bar Zocchi a Montemonaco Forza Italia: Giacobbe, Chiariello e Trani candidati sindaco per Pozzuoli, Sant'Antino e Ischia Comunali, il movimento De Magistris alla prova delle urne in Campania Boom di multe, nel 2015 incassi su del 45%: Campania seconda con 182 mln di introiti Cervelli che "rimpatriano": regime fiscale agevolato fino al 2 maggio Ippodromo di Agnano, torna il Gran Premio Lotteria: montepremi superiore a 800mila euro Napoli, sindaco chiede incontro al premier su debiti ereditati Capri, il sindaco assicura: Via Krupp non sarà privatizzata 25 aprile: 4mila ingressi in 2 giorni, record a Villa Rufolo Coldiretti lancia l'allarme siccità in Campania

kimbo shop ildenaro 016

Coca Cola, in Campania risorse per 27 milioni di euro

Presentata oggi la ricerca Sda Bocconi sul ruolo di Coca-Cola all’interno
del sistema economico della regione
 Secondo una ricerca commissionata da Coca-Cola HBC Italia e realizzata da SDA Bocconi School of Management, Coca-Cola risulta una realtà di primo piano nel sistema economico italiano in termini di risorse generate e contribuisce a creare occupazione nel Paese: si conferma fondamentale il ruolo della Regione Campania.
 Nel 2015 Coca-Cola ha generato risorse per un valore complessivo di 813 milioni di euro (pari allo 0,05% del PIL): Coca-Cola è il primo soggetto nell’industria delle bibite e in quella delle bevande nel Paese, mentre nel settore del food&beverage occupa la 5° posizione. L’impatto occupazionale diretto e indiretto è pari a 25.610 lavoratori (0,11% degli occupati totali in Italia): le persone che dipendono parzialmente o totalmente da redditi di lavoro generati direttamente o indirettamente da Coca-Cola sono pari circa a 60.000. Infine, due aspetti particolari sono stati evidenziati dalla Ricerca: la differenza tra le retribuzioni di operai e dirigenti è minore rispetto alla media delle imprese italiane (con un profilo retributivo superiore alla media nazionale del 11.9% per gli operai, 26,7% per gli impiegati e 20,9% per i quadri e del 7,5% per i dirigenti) e la percentuale di donne in Coca-Cola con riferimento ai quadri e ai dirigenti è superiore rispetto alla media delle imprese attive nel settore (rispettivamente 43% contro il 28% e 30% contro il 14%).
 Nell’impatto economico e occupazionale di Coca-Cola in Italia, la Campania gioca un ruolo importante grazie allo stabilimento Coca-Cola HBC Italia di Marcianise (CE), che produce ogni anno 224 milioni di litri di bevande nelle sue 4 linee produttive e alla presenza del team commerciale attivo nella regione.
 "La Campania è una regione chiave per Coca-Cola, come dimostrano gli oltre 31 milioni di euro investiti negli ultimi 6 anni nello stabilimento di Marcianise e la recente inaugurazione del suo impianto di cogenerazione» commenta Giangiacomo Pierini, Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Coca-Cola HBC Italia. «In Italia siamo oltre 2.000 donne e uomini che ogni giorno lavorano con passione per portare bevande di qualità sulle tavole degli italiani, collaborando con oltre 1.000 fornitori con un indotto che genera ulteriori risorse occupazionali ed economiche nel Paese".
 
Impatto economico e occupazionale in Campania
Nel 2015, Coca-Cola ha distribuito in Campania risorse per 27 milioni di euro (corrispondenti allo 0,03% del PIL regionale). Queste risorse sono così suddivise: 16 milioni di euro alle Famiglie, 11 milioni di euro alle Imprese e 0,33 milioni di euro allo Stato.
In termini di occupati, nel 2015 Coca-Cola ha avuto un impatto occupazionale complessivo di 971 lavoratori (pari allo 0,06% degli occupati totali in Campania), mentre le persone che dipendono - parzialmente o totalmente - dai redditi di lavoro generati (direttamente ed indirettamente) da Coca-Cola nella regione sono pari a 2.567.