n63

Log in
NEWS
Getra, Zigon e Cesaro presentano "Terra dei Valori": Patrimonio culturale e umano fondamentale per l'impresa Confindustria, Boccia: Al via una fase di confronto serrato con la politica Corecom, Zaccaria, Avviato percorso per le deleghe di seconda fase Giovanni Sannino eletto presidente della sezione Industria alimentare di Unione Industriali Napoli Vincenzo Napolitano confermato alla guida della sezione Utilities di Unione Industriali Napoli Vittime innocenti della camorra, il cardinale Sepe ricorda Annalisa Durante Governo, a Palazzo Chigi vertice tra Gentiloni e i governatori Pd, dati Youtrend: Renzi sbanca in Campania (83,7%) Rifiuti, cresce la raccolta di organico. Nord più virtuoso del Sud, ma la Campania è quarta tra le Regioni Sud 4.0: la nuova rivoluzione industriale parte dal Mezzogiorno El Cafè Bar, a Pomigliano d'Arco il primo caffè alla cannabis Corecom Campania, record di conciliazioni e iniziative per minori Università, a Tirana la quinta edizione di "Studiare in Italia" Vincenzo Schiavo nuovo presidente di Confesercenti Campania e Molise Addio voucher, l'allarme delle imprese: A rischio l'occupazione per 300mila persone Def, Boccia al Governo: La politica economica guardi alle imprese Pasta Chirico, il 31 la premiazione dei vincitori di Racconti di Grano Teatro Stabile, chiusura del Mercadante: il 3 aprile il cda per nuova struttura Cosap, 100 milioni per trasformare l'ex Peroni in un complesso polivalente Giorgio Starace nuovo ambasciatore a Tokyo Ue, Tremonti: Così il Sud è affidato a Bruxelles Napoli, il sindaco: Non pagheremo i debiti ingiusti del passato Medici Napoli, l'Ordine celebra gli iscritti da 50 anni Nuovo Piano paesaggistico, Campania divisa in 15 macroaree Felicita Delcogliano nuovo assessore a Istruzione e Mobilità a Benevento De Luca allo stadio per Salernitana-Ascoli Confindustria incontra il territorio, venerdì appuntamento a San Marco dei Cavoti Scuola, si avvicina la pausa di Pasqua: stop alle lezioni dal 13 al 18 aprile Voucher, Confesercenti: Occupazione a rischio in 1 impresa su 2 Busitalia, in arrivo 10 nuovi mezzi a Salerno Letteratura, presentato premio nazionale Amerigo delle Quattro Libertà Verdi, continua l'Open space a Roma: c'è anche De Magistris Banco di Napoli Intesa Sanpaolo, Monte di Pietà in vendita: dove nacque la lotta alla usura Disarmiamo l'ignoranza, mostra d'arte a San Giorgio Confindustria, l’impasto che serve all’Europa

kimbo shop ildenaro 016

Tarì e Ice presentano Jewerly Export Lab

Dopo i risultati positivi di Tarì Bijoux, concluso con successo pochi giorni fa, il Tarì prosegue a tappe serrate nel programma di eventi in calendario per il 2017. Molteplici attività che racchiudono – come ricorda il presidente Giannotti – un obiettivo univoco: confermare l’identità del Tarì come “casa del mondo orafo italiano”. 
Il Tarì si conferma infatti punto di riferimento per imprenditori e dettaglianti, non solo luogo di incontro privilegiato tra domanda e offerta, ma anche punto di riferimento per iniziative e programmi che coinvolgono l’intero mondo orafo e che fanno riferimento al Tarì come quarto polo nazionale, insieme ad Arezzo, Vicenza e Valenza. Molte le iniziative in pista. Tra queste, la 6 giorni dedicata al progetto ‘Jewellery Export Lab’, che si svolgerà per la sua tappa dedicata al centro-Sud Italia all’interno del polo di Marcianise grazie all’intesa tra Ice – Agenzia per la Promozione all’esterno ed internazionalizzazione delle Imprese, Confidustria Federorafi e Tarì. Prevista la partecipazione della presidente di Federorafi Ivana Ciabatti, insieme a Francoise Izaute e Stefano De Pascale, di Andrea Ambra, Antonio Votino e Rita Palumbo per l’Ice, e del presidente del Tarì Vincenzo Giannotti. Jewellery Export Lab è un progetto “taylor made” che si propone di supportare le aziende del settore orafo/argentiero fornendo loro gli strumenti per penetrare e consolidare i rapporti commerciali con i mercati esteri. Al Tarì è prevista la seconda tappa di questo importante programma nazionale, 17, 18, 25, 26, 29 e 30 maggio prossimi. “Ospitare questa importante iniziativa, che avremo il piacere di presentare ufficialmente il prossimo 27 marzo – dichiara il presidente Giannotti – è una ulteriore conferma del sempre maggiore coinvolgimento del Tarì nelle attività di rilievo istituzionale del comparto orafo nazionale, anche grazie anche al recente ingresso in Confindustria Federorafi. Non più solo mercato o, come volte evidenziato, fiera permanente: Il Tarì è sempre più la casa degli orafi”. Intanto fervono i preparativi per l’appuntamento, ormai consolidato da 20 anni, con Mondo Prezioso: dal 12 al 15 maggio Il Tarì – e Caserta – si confermeranno capitale italiana del gioiello, accogliendo aziende, operatori e business in una 4 giorni di grande attività.