Log in
NEWS
Apple, il 28 la vicepresidente Jackson a Napoli Forza Italia, Caldoro: Centrodestra Ok anche al Sud, adesso unire Trenitalia, dal 4 settembre il Frecciargento Foggia-Roma: tappe a Benevento e Caserta Simona Capasso nominata vice presidente di Federmeccanica Pacco sospetto nella stazione metro Vanvitelli, Anm: Falso allarme Verdi Campania, Borrelli e Peretti: Torna a splendere il Sole che ride Europa, sfida tra città green: in palio fino a 350mila euro Confindustria, nasce la federazione unica Carta-Grafica: 23,7 mld di ricavi nel 2016 ExtraMann, l'Archeologico di Napoli "adotta" 9 siti Università Luigi Vanvitelli, dopo il cambio del nome un nuovo logo Fi, De Siano sul voto: Centrodestra unito è maggioranza in Campania Ischia Film Festival, a John Turturro l'IQOS Innovation Award Competitività, formazione dei lavoratori: bando Fondimpresa da 72 milioni di euro Chin8 Neri partner di Festival Show Torre Annunziata, anche De Luca l'inaugurazione della stazione Circum di Villa Regina--Antiquarium Stress: sette anni fa la nascita del distretto, domani la firma delll'ccordo col Ministero Pane tipo, Angri chiede marchio Igt Lions, Tesoro di San Gennaro primo museo "cardioprotetto" Confapi, Caccapuoti: Professionisti in crisi per il prelievo dell'Iva Unione Industriali Napoli, "100 anni di imprese" in una mostra a Palazzo Partanna Confindustria Salerno, domani a Fisciano la presentazione dell'accordo con Intesa San Paolo Premio Biagio Agnes: i big del giornalismo per la IX edizione, Fiorello mattatore Bacoli, Giovanni Picone è il nuovo sindaco di Bacoli: la spunta su Della Ragione Export, vendite in crescita nei mercati extra Ue: il made in Italy conquista Usa, Cina e Russia Piano periferie, sbloccati gli ultimi 800 mln Kimbo, il caffè made in Naples tra le eccellenze italiane in Usa Vaccino contro il tumore fegato, parte la sperimentazione al Pascale "E lucevan le stelle...", dal 1° luglio eppuntamento al Museo di Pietrarsa Caro patente: a Milano il primato, Roma meno costosa di Napoli Giù le mani dal Vesuvio, oggi la presentazione del nuovo romanzo di Michele Serio Web, aziende sempre più social: Instagram incalza Facebook Nuova denuncia al Loreto Mare, consiglieri Verdi: Scarafaggi a Radiologia Edilizia sostenibile nell'era digitale, Stress presenta libro bianco Anche il Sannio ed il Fortore guardano a Matera 2019 E' di Torre del Greco il Primo Console Italiano in Giappone nel 1939

kimbo shop ildenaro 016

Ecoambiente Salerno, Battipaglia verso il compostaggio: primi camion in autunno


"Siamo l'unico impianto in Campania già autorizzato per il trattamento dell'umido, bruceremo le tappe e dall'autunno 2018 puntiamo a ricevere il primo carico per il compostaggio". Così Domenico Ruggiero, direttore tecnico di Ecoambiente Salerno, annuncia all'Ansa la "corsa" dello stir di Battipaglia verso la riconversione in impianto di compostaggio. L'impianto gestito dalla società che interamente partecipata dalla Provincia di Salerno, sarà dunque il primo in Campania a trattare la frazione umida, che attualmente viene mandata fuori regione "a un costo fino a 140 euro a tonnellata", spiega Ruggiero. Dopo lo stanziamento da parte della Regione Campania dei 222 milioni per gli impianti di compostaggio in Campania, Battipaglia è partita subito con il progetto esecutivo che è ora è sul tavolo della Regione Campania per la verifica definitiva. L'impianto di Battipaglia costerà 9.7 milioni di euro e una volta completato tratterà 35.000 tonnellate di rifiuti umidi l'anno, circa un quarto delle 140.000 tonnellate che, dai dati 2015, produce la provincia di Salerno "Ci aspettiamo - spiega Ruggiero - che per l'estate parta la gara d'appalto. Il cronoprogramma prevede che i lavori di realizzazione durino 12 mesi dall'avvio dei lavori. Poi ci sarà il collaudo funzionale che però si fa già con il conferimento dei primi rifiuti che dovrebbe avvenire quindi per l'autunno 2018". "Possiamo stringere i tempi - spiega Ruggiero - perché già nel 2012 avevamo avviato la procedura per non essere più solo uno stir ma ottenere nel 2012 progettualità quindi non più solo un impianto di tritovagliatura e infatti dall'agosto 2015 è classificato come Tmb (Trattamento meccanico biologico), in cui quindi si differenzia l'umido e il secco. Attualmente, però, dall'umido non si ottiene un compost per agricoltura, ma un biostabilizzato, un terriccio che può servire ad esempio per ripristinare le vecchie discariche o le cave, per un recupero ambientale". A Battipaglia, coesisteranno quindi tre tipologie di trattamento dei rifiuti: il compostaggio, il Tmb e una piattaforma per la raccolta differenziata di carta, vetro, plastica che verranno rapidamente avviate ai consorzi". L'obiettivo, spiega Ruggiero, è di "permettere ai Comuni di abbassare le tariffe e rendere sostenibile il conferimento dei rifiuti. Ai cittadini della zona dico che l'impianto è lì dal 2002 e ha tutti i sistemi che garantiscono la sostenibilità ambientale della struttura".