n63

Log in
NEWS
Cai, Napoli capitale della montagna: c'è l'assemblea nazionale Mann, flash mob per dire no alla sentenza del Tar Università di Salerno, occhialini 3D per il piano formativo in live surgery Napoli, il ministro Orlando a de Magistris: Noi attenti alla città Ariano International Film Festival, presentata a Cannes la V edizione Napoli, cambia la giunta. Il sindaco: non c'è giudizio politico Napoli, de Magistris: Governo garantisca più risorse Bcc Napoli, bilancio di solidità Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile Napoli, il presidente della Commissione Trasparenza Palmieri: Rischio default Ex Isochimica, teste in aula: Amianto smontato anche in stazione Premio Morante Ragazzi, Floris super-vincitore Medicina, il ministro Fedeli a Salerno: Decreti per le scuole di specializzazione entro luglio Federico II, premi e concerti per compleanno dell'università Regione, si insedia Osservatorio su mercato del lavoro Crisi Anm e Ctp, De Luca scarica il Comune di Napoli Ga.Fi., nuova sede in Calabria Universiadi, Fi: Villaggio atleti su navi, cala il sipario per Bagnoli Fca, siglata l'intesa con la Regione per il centro ricerche di Pomigliano Napoli, il consiglio approva il rendiconto. Palma: Lascio per un incarico nazionale Camera di Commercio di Napoli, lunedì l'intesa con imprese cilene Salerno, Matilda Cuomo incontra sindaco Napoli e assessore De Luca Dario Scalella nuovo console della Corea del Sud a Napoli Monta la legalità, studenti reporter: domani la presentazione delle videoinchieste Provincia Caserta, scope in mano i dipendenti ripuliscono gli uffici Napoli, Confapi sul caso Bagnoli: Sindaco incoerente, Pmi marginalizzate Migranti, 1004 sbarcati nel porto di Salerno Regione, Bosco: Bandi del Psr importanti per un territorio a vocazione agricola Industree Communication Hub, arriva il Digital Advertising Remix Anche per i beni culturali chi si ferma è perduto

kimbo shop ildenaro 016

Turismo, funziona l'esperimento delle guide per la street art a Napoli

“Napoli è tornata a essere una meta del turismo nazionale e internazionale non solo per la sua straordinaria storia, ma anche perché offre sempre nuove attrattive in grado di convincere anche chi è già stato in città in altre occasioni a tornarci”. Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, facendo l’esempio della street art che a Napoli offre le opere dei più importanti artisti al Mondo al punto che c’è chi ha ben pensato di organizzare tour e visite guidate. “Napoli da anni è meta di street artist provenienti da tutta Europa che hanno scelto di dipingere sui muri della città delineando nuovi orizzonti dell'arte urbana” ha detto Gennaro Maria Cedrangolo referente dell’associazione culturale 400ml che promuove i tour in giro per “la città che ha ospitato artisti internazionali come Banksy, Blu, Bosoletti, Tono Cruz, Alice Pasquini ed Ernest Pignon, ma anche artisti campani tra cui Cyop&Kaf, Diego Miedo, Zolta, Lume e Arp”. “Censiamo l'arte che spunta in città da oltre quindici anni con lo scopo di mostrare e condividere una corrente artistica che si sta diffondendo in tutto il Mondo: da qui nasce l'idea di attivare delle passeggiate turistiche nel centro storico e in zone periferiche che mostrino le diverse realtà pittoriche presenti sui muri partenopei” ha aggiunto Cedrangolo sottolineando che “Napoli Paint Stories è il nome dato ai tour di street art con l'intento di provocare riflessioni su varie manifestazioni pittoriche che raccontano la nostra società”. “Napoli è l’unica città italiana che ospita, per esempio, in piazza Gerolomini un’opera di Banksy, lo street artist più famoso al Mondo che ha realizzato Sant'Agnese in Agone che guarda una pistola proprio alle spalle del quartiere Forcella, riuscendo a sintetizzare lo spirito contradittorio partenopeo: devozione e violenza” ha aggiunto Cedrandolo aggiungendo che “purtroppo l'opera per motivi di marketing di una pizzeria è stata rinchiusa all'interno di una teca nel 2016”. “Ma sono tanti altri gli artisti che hanno scelto i muri di Napoli per le loro opere, come Francisco Bosoletti, argentino, che ha realizzato una serie di figure femminili nel centro storico, tra le quali una a Materdei intitolata Parthenope, o come C215 da Parigi che ha realizzato una serie di stencil per la città o il napoletano Elis che usa la tecnica "brandalism": mette il logo del brand Coca Cola all'interno di un teschio cambiandone il significato originario; quindi vandalizza un brand” ha continuato Cedrangolo ricordando che “lo stencil è una tecnica molto usata nella street art perché permette una rapida esecuzione ed è usata anche dal napoletano Pet”. “L’impegno dell’associazione 400ml va sostenuto perché riesce a coinvolgere migliaia di persone e portarle nelle strade e nei vicoli di Napoli alla ricerca di queste opere e anche alla scoperta della città storica, quella parte vera della città che, tra l’altro, non tutti conoscono se si fermano ai tradizionali percorsi turistici” hanno concluso Borrelli e Simioli.

La photogallery de IlDenaro.it su Flickr

 

Street Art Napoli