n63

Log in
NEWS
Prestiti Online, Campania tra le regioni più attive Palmeri all'Isabella d'Este: Scuola culla di eccellenze De Luca su castanicoltura: Così rilanciamo comparto Anm, corse straordinarie per Napoli-Juventus Scavi di Pompei, restauri conclusi: aprono due nuove Domus Fisco, evasi ogni anno 110 miliardi di euro Bruno Scuotto resta a capo della sezione Impianti dell'Unione Industriali di Napoli Universiadi, De Vincenti assicura: Finanziamenti sprint, a disposizione 140 mln De Vincenti a Napoli per fare il punto sul patto per lo sviluppo Antonello Accurso nuovo segretario generale Uilm Campania Trasporti, ripristinato il bus navetta nel porto di Napoli Vittoria Principe nella commissione regionale Pari Opportunità Trenitalia, corse della Linea 2 dopo la partita Napoli-Juve Cava de' Tirreni, nuove deleghe ai consiglieri Asl Salerno, apre Sportello Trapianti Luigi Salvatori confermato alla guida della sezione Cantieristica navale di Unione Industriali Napoli Pasticceria, a Palazzo Petrucci va in scena la Sfogliacampanella dello chef Ferrieri Porto, crocieristi all'opera: al via la collaborazione col San Carlo In vendita la sede dell'Archivio di Stato di Salerno Scommesse abusive, blitz della Gdf a Salerno Pontecagnano, via ai lavori di sistemazione del Parco Peter Pan Ospedale veterinario Frullone, De Luca: A Milano si crea economia, qui ci perdiamo in chiacchiere Moda e modi, un mercoledì pomeriggio non stop tutto da vivere Pd, conferenza programmatica di Orlando l'8 aprile a Napoli Pascale, al via il coordinamento delle rete oncologica campana L'alga marina metà pianta metà animale: la scoperta dei ricercatori napoletani della Stazione Zoologica Nice to meet you: via alla call per infrastrutture sostenibili Sociale, da Gesco un "CuBoh" per combattere i pregiudizi Dema, De Magistris a La7: Non escludo una lista alle Politiche del 2018 Brexit, braccio di ferro tra Gran Bretagna e Scozia Neurochirurgia, i viaggi della speranza cambiano direzione. A Castelvolturno centro eccellenza per scoliosi Ue, incubazione delle start up: 3 milioni di euro con Copernicus Generazione cultura: contributi per i talenti under 27 Napoli, duemila in piazza contro i tagli alle politiche sociali Qr Code Campania, c'è il bando dell'Istituto Zooprofilattico

kimbo shop ildenaro 016

Turismo, funziona l'esperimento delle guide per la street art a Napoli

“Napoli è tornata a essere una meta del turismo nazionale e internazionale non solo per la sua straordinaria storia, ma anche perché offre sempre nuove attrattive in grado di convincere anche chi è già stato in città in altre occasioni a tornarci”. Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, facendo l’esempio della street art che a Napoli offre le opere dei più importanti artisti al Mondo al punto che c’è chi ha ben pensato di organizzare tour e visite guidate. “Napoli da anni è meta di street artist provenienti da tutta Europa che hanno scelto di dipingere sui muri della città delineando nuovi orizzonti dell'arte urbana” ha detto Gennaro Maria Cedrangolo referente dell’associazione culturale 400ml che promuove i tour in giro per “la città che ha ospitato artisti internazionali come Banksy, Blu, Bosoletti, Tono Cruz, Alice Pasquini ed Ernest Pignon, ma anche artisti campani tra cui Cyop&Kaf, Diego Miedo, Zolta, Lume e Arp”. “Censiamo l'arte che spunta in città da oltre quindici anni con lo scopo di mostrare e condividere una corrente artistica che si sta diffondendo in tutto il Mondo: da qui nasce l'idea di attivare delle passeggiate turistiche nel centro storico e in zone periferiche che mostrino le diverse realtà pittoriche presenti sui muri partenopei” ha aggiunto Cedrangolo sottolineando che “Napoli Paint Stories è il nome dato ai tour di street art con l'intento di provocare riflessioni su varie manifestazioni pittoriche che raccontano la nostra società”. “Napoli è l’unica città italiana che ospita, per esempio, in piazza Gerolomini un’opera di Banksy, lo street artist più famoso al Mondo che ha realizzato Sant'Agnese in Agone che guarda una pistola proprio alle spalle del quartiere Forcella, riuscendo a sintetizzare lo spirito contradittorio partenopeo: devozione e violenza” ha aggiunto Cedrandolo aggiungendo che “purtroppo l'opera per motivi di marketing di una pizzeria è stata rinchiusa all'interno di una teca nel 2016”. “Ma sono tanti altri gli artisti che hanno scelto i muri di Napoli per le loro opere, come Francisco Bosoletti, argentino, che ha realizzato una serie di figure femminili nel centro storico, tra le quali una a Materdei intitolata Parthenope, o come C215 da Parigi che ha realizzato una serie di stencil per la città o il napoletano Elis che usa la tecnica "brandalism": mette il logo del brand Coca Cola all'interno di un teschio cambiandone il significato originario; quindi vandalizza un brand” ha continuato Cedrangolo ricordando che “lo stencil è una tecnica molto usata nella street art perché permette una rapida esecuzione ed è usata anche dal napoletano Pet”. “L’impegno dell’associazione 400ml va sostenuto perché riesce a coinvolgere migliaia di persone e portarle nelle strade e nei vicoli di Napoli alla ricerca di queste opere e anche alla scoperta della città storica, quella parte vera della città che, tra l’altro, non tutti conoscono se si fermano ai tradizionali percorsi turistici” hanno concluso Borrelli e Simioli.

La photogallery de IlDenaro.it su Flickr

 

Street Art Napoli