n63

Log in
NEWS
Lavoro, Inps: nel 2016 Cig a -14,8%: è il dato più basso dal 2008 Contributi per i danni dell'alluvione: delibera in Gazzetta Ufficiale Spesa per uffici giudiziari, Santa Maria Cv primo comune in Campania Rfi, entro 10 anni stazioni in 10 porti italiani: c'è anche quello di Napoli Sanità, domani sit in di protesta all'Ospedale San Paolo Cambio della guardia all'Ambasciata Americana "Smartags", dall'Enea di Portici etichette "intelligenti" per monitorare cibi e ambiente Sanità, in un anno tagliati 2.788 infermieri: in Campania -2% Sanità, de Maistris: A Napoli allarme 118, servizio inefficiente per taglio di risorse Napoli, restituita ad Anm struttura di via Argine Milleproroghe: Guerra (Pd), "congelare" emendamento De Luca Parchi: Galletti, veicoli sviluppo, incontro sindaci Cilento e avanti su legge di riforma Salernitana diventa mamma dopo 11 fecondazioni assistite "Passeggiate Reali" a Caserta tra le residenze del principe Acquaviva Lsu, De Luca firma la convenzione con Poletti: 33 milioni per oltre 4.000 lavoratori Rifiuti, stop a lavori su discarica Chiaiano Inaugurazione dell'era Trump, a New York il motto è protestare Francesco Pinto nel consiglio direttivo del Parco del Vesuvio Sud, De Luca: Quale crociata neoborbonica? La decenza è finita Dl Sud: Confindustria, per accelerare crescita va arricchito Biopsia liquida, da Cnr e Ceinge nuova tecnica in 3D Advantage, la Federico II nel progetto europeo sull'invecchiamento senza disabilità Inaugurata a Caserta scuola internazionale di alta formazione Studenti della Federico II ai vertici europei per la tutela dei diritti umani 2016: Più di 1200 nuove attività nel settore del Gaming Yellen, Draghi, Trump: mercati in surplace Le mappe, l’innovazione aperta e la scelta delle migliori strategie Ancora una nota sulla Siria Ancora sulla questione dell' OSCE e della sua prossima presidenza italiana Trenitalia, a Napoli magazine gratis per i clienti del trasporto regionale Reggia di Caserta, via al restauro del piazzale: finanziato il progetto Maltempo, Coldiretti: Oltre un milione i casi di influenza a gennaio Campania elimina tassa su trebbiatura del grano De Luca: Entro un mese legge su tutela autistici Camera, primo via libera all'home restaurant

kimbo shop ildenaro 016

Turismo, funziona l'esperimento delle guide per la street art a Napoli

“Napoli è tornata a essere una meta del turismo nazionale e internazionale non solo per la sua straordinaria storia, ma anche perché offre sempre nuove attrattive in grado di convincere anche chi è già stato in città in altre occasioni a tornarci”. Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, facendo l’esempio della street art che a Napoli offre le opere dei più importanti artisti al Mondo al punto che c’è chi ha ben pensato di organizzare tour e visite guidate. “Napoli da anni è meta di street artist provenienti da tutta Europa che hanno scelto di dipingere sui muri della città delineando nuovi orizzonti dell'arte urbana” ha detto Gennaro Maria Cedrangolo referente dell’associazione culturale 400ml che promuove i tour in giro per “la città che ha ospitato artisti internazionali come Banksy, Blu, Bosoletti, Tono Cruz, Alice Pasquini ed Ernest Pignon, ma anche artisti campani tra cui Cyop&Kaf, Diego Miedo, Zolta, Lume e Arp”. “Censiamo l'arte che spunta in città da oltre quindici anni con lo scopo di mostrare e condividere una corrente artistica che si sta diffondendo in tutto il Mondo: da qui nasce l'idea di attivare delle passeggiate turistiche nel centro storico e in zone periferiche che mostrino le diverse realtà pittoriche presenti sui muri partenopei” ha aggiunto Cedrangolo sottolineando che “Napoli Paint Stories è il nome dato ai tour di street art con l'intento di provocare riflessioni su varie manifestazioni pittoriche che raccontano la nostra società”. “Napoli è l’unica città italiana che ospita, per esempio, in piazza Gerolomini un’opera di Banksy, lo street artist più famoso al Mondo che ha realizzato Sant'Agnese in Agone che guarda una pistola proprio alle spalle del quartiere Forcella, riuscendo a sintetizzare lo spirito contradittorio partenopeo: devozione e violenza” ha aggiunto Cedrandolo aggiungendo che “purtroppo l'opera per motivi di marketing di una pizzeria è stata rinchiusa all'interno di una teca nel 2016”. “Ma sono tanti altri gli artisti che hanno scelto i muri di Napoli per le loro opere, come Francisco Bosoletti, argentino, che ha realizzato una serie di figure femminili nel centro storico, tra le quali una a Materdei intitolata Parthenope, o come C215 da Parigi che ha realizzato una serie di stencil per la città o il napoletano Elis che usa la tecnica "brandalism": mette il logo del brand Coca Cola all'interno di un teschio cambiandone il significato originario; quindi vandalizza un brand” ha continuato Cedrangolo ricordando che “lo stencil è una tecnica molto usata nella street art perché permette una rapida esecuzione ed è usata anche dal napoletano Pet”. “L’impegno dell’associazione 400ml va sostenuto perché riesce a coinvolgere migliaia di persone e portarle nelle strade e nei vicoli di Napoli alla ricerca di queste opere e anche alla scoperta della città storica, quella parte vera della città che, tra l’altro, non tutti conoscono se si fermano ai tradizionali percorsi turistici” hanno concluso Borrelli e Simioli.

La photogallery de IlDenaro.it su Flickr

 

Street Art Napoli