n63

Log in
NEWS
Campania, rete scuola - imprese: 1 milione di euro a fondo perduto DemA, de Magistris: In campo per le amministrative non per le politiche Pd, lunedì si riunisce la Sinistra riformista in Campania Fotografia, 200 scatti di Helmut Newton per la prima volta a Napoli Assiteca, la salernitana Sense Square vince il Crowd Startup Showcase Ospedale di Nola, da oggi operativo il nuovo reparto di Rianimazione Competenze di base, 180 milioni di euro per le scuole Regione, Ciarambino: Nasce la "Rete per la Trasparenza" Made in Italy in Turchia, missione del ministro Calenda a Instanbul Catasto energetico regionale, arriva il nuovo ddl della Giunta De Luca Mediterraneo, 5 Distretti Rotary International uniti per la pace Circo in crisi, calano spettatori e incassi: in Campania crollo del 32% A2A, al via il progetto di alternanza scuola-lavoro: coinvolti anche istituti campani Acen, al via il ciclo di seminari Saperi per l’edilizia Eav, entra in servizio il nuovo treno Alfa2 sula linea Benevento-Napoli Acqu' e Sale, festa per i 2 anni del locale di Antonino Esposito Roadshow Ice a Salerno, ecco i nuovi strumenti per l'export Lepore al Roadshow Ice: Investimenti? Attendiamo Leonardo e Fincantieri Equitalia, il 24 servizi a rischio per assemblea del personale Pd, Daniele: Se lascio? Lunedì riunione di componente Marano, la Regione interviene contro il blocco dell'ufficio del Giudice di Pace Confindustria Napoli, due giorni di confronto per il centenario: ecco il programma Rotary & Lourdes, progetto e pellegrinaggio per i malati meno abbienti Assocamerestero, trent'anni di Erasmus: 2mila soggetti coinvolti L’inchiesta che (non) cambiò l’Italia Usa, Napoli sotto i riflettori di Hollywood con The Grotto Come pensare il rapporto tra il Presidente Trump e l’Europa Aumento dei tassi: in serata la pubblicazione dei verbali Fomc Avellino, nasce Associazione antiracket intitolata alla moglie di Libero Grassi Rotte marittime, bando Ue da 1,5 mln: c’è tempo fino al 15 marzo Alfabetizzazione cinematografica: 1,4 milioni di euro da Bruxelles Agricoltura, al Sud balzo in avanti dell’occupazione giovanile Agroalimentare: 2,5 milioni di euro per la ricerca scientifica Sanità, De Luca: Presto la stabilizzazione di 2mila precari Da Verne alla navicella di Star Trek: i viaggi che hanno anticipato la storia

kimbo shop ildenaro 016

Turismo, funziona l'esperimento delle guide per la street art a Napoli

“Napoli è tornata a essere una meta del turismo nazionale e internazionale non solo per la sua straordinaria storia, ma anche perché offre sempre nuove attrattive in grado di convincere anche chi è già stato in città in altre occasioni a tornarci”. Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, facendo l’esempio della street art che a Napoli offre le opere dei più importanti artisti al Mondo al punto che c’è chi ha ben pensato di organizzare tour e visite guidate. “Napoli da anni è meta di street artist provenienti da tutta Europa che hanno scelto di dipingere sui muri della città delineando nuovi orizzonti dell'arte urbana” ha detto Gennaro Maria Cedrangolo referente dell’associazione culturale 400ml che promuove i tour in giro per “la città che ha ospitato artisti internazionali come Banksy, Blu, Bosoletti, Tono Cruz, Alice Pasquini ed Ernest Pignon, ma anche artisti campani tra cui Cyop&Kaf, Diego Miedo, Zolta, Lume e Arp”. “Censiamo l'arte che spunta in città da oltre quindici anni con lo scopo di mostrare e condividere una corrente artistica che si sta diffondendo in tutto il Mondo: da qui nasce l'idea di attivare delle passeggiate turistiche nel centro storico e in zone periferiche che mostrino le diverse realtà pittoriche presenti sui muri partenopei” ha aggiunto Cedrangolo sottolineando che “Napoli Paint Stories è il nome dato ai tour di street art con l'intento di provocare riflessioni su varie manifestazioni pittoriche che raccontano la nostra società”. “Napoli è l’unica città italiana che ospita, per esempio, in piazza Gerolomini un’opera di Banksy, lo street artist più famoso al Mondo che ha realizzato Sant'Agnese in Agone che guarda una pistola proprio alle spalle del quartiere Forcella, riuscendo a sintetizzare lo spirito contradittorio partenopeo: devozione e violenza” ha aggiunto Cedrandolo aggiungendo che “purtroppo l'opera per motivi di marketing di una pizzeria è stata rinchiusa all'interno di una teca nel 2016”. “Ma sono tanti altri gli artisti che hanno scelto i muri di Napoli per le loro opere, come Francisco Bosoletti, argentino, che ha realizzato una serie di figure femminili nel centro storico, tra le quali una a Materdei intitolata Parthenope, o come C215 da Parigi che ha realizzato una serie di stencil per la città o il napoletano Elis che usa la tecnica "brandalism": mette il logo del brand Coca Cola all'interno di un teschio cambiandone il significato originario; quindi vandalizza un brand” ha continuato Cedrangolo ricordando che “lo stencil è una tecnica molto usata nella street art perché permette una rapida esecuzione ed è usata anche dal napoletano Pet”. “L’impegno dell’associazione 400ml va sostenuto perché riesce a coinvolgere migliaia di persone e portarle nelle strade e nei vicoli di Napoli alla ricerca di queste opere e anche alla scoperta della città storica, quella parte vera della città che, tra l’altro, non tutti conoscono se si fermano ai tradizionali percorsi turistici” hanno concluso Borrelli e Simioli.

La photogallery de IlDenaro.it su Flickr

 

Street Art Napoli