n63

Log in
NEWS
Napoli, genitori dei trapiantati cuore su tetto Monaldi Il premier Gentiloni con i lavoratori del Pastificio Rummo: Un esempio per il Sud e per tutto il Paese Napoli, è allarme per la movida violenta Maurizio Sarri vince il premio "Enzo Bearzot" Accattonaggio: un esercito di minori all’angolo delle strade Istituto studi filosofici, l'appello del figlio del fondatore Marotta ai giovani: Salvatelo (VIDEO) Lavoro, Centri per l' Impiego aperti sabato 29 aprile Gentiloni nel Sannio: Il lavoro una priorità ossessiva, preoccupazione per Alitalia “Storie di Napoli. Nei vicoli del tempo”, il nuovo libro. 30 ragazzi innamorati di Napoli raccontano la città con storie Pd, il governatore De Luca: Voto Renzi ma il programma cambi Tv, i 50 anni di Telenapoli, la prima emittente via cavo in Italia Gentiloni nel Sannio: Anche al Sud si può fare impresa di qualità Consulenti del Lavoro, domani al via a Napoli il 9° congresso nazionale Gentiloni nel Sannio, Scudieri (Adler): Proseguiamo sulla strada dell’innovazione Gentiloni nel Sannio, il sindaco di Airola: Data storica Unicredit, accordo con Cdp per le popolazioni colpite da eventi calamitosi Pagamenti, imprese campane in difficoltà: una su quattro paga alla scadenza Ict Skills Lab, parte la sfida del lavoro 4.0 3 cose da sapere per farti amico il Fisco! Fs, con Busitalia Fast nuovo servizio su gomma in 15 regioni "Totò che tragedia!" al Trianon tra amori e rivista Pmi, fallimenti ancora in calo: Campania terza per attività chiuse nel 2017 Lavoro, disoccupati protestano nella cattedrale di Napoli: chiedono la mediazione di Sepe Curia, Sepe: Chiesi al Papa di non nominarmi vescovo nel giorno del pesce d'aprile Gentiloni nel Sannio, terminata la tappa alla Adler: visita al Pastificio Rummo H&M, per Business of Fashion è tra i migliori datori di lavoro nella moda Case Museo vs Grandi Strutture la partita dell'emozione Industria, da Napoli parte la sfida della Confederazione Italiana per lo Sviluppo Economico Ipertensione e malattie cardiovascolari: esperti internazionali in congresso a Napoli Gruppo VeGè fa il bis: piattaforma e-commerce anche per Isa Riccardo Dalisi a Pompei, in Floridiana le suggestioni del mondo antico Lavoro, alleanze delle abilità: i progetti entro il 2 maggio Blind Vision, il mondo "percepito" di Annalaura di Luggo Arte e cultura, con Lottomatica stage per 50 giovani talenti Nusco apre le porte alla sicurezza

kimbo shop ildenaro 016

Contraddittorietà

“Contraddittorietà” è il termine scelto dal presidente del Consiglio incaricato Paolo Gentiloni per definire quel misto di crescita superiore al previsto con meno disoccupazione e contestuale aumento della povertà che rimbalza dagli Scenari Economici di Confindustria al Senato giusto in tempo per essere osservato nel discorso per la richiesta della fiducia.

Contraddittorietà che dovranno essere la politica e il governo a decifrare con strumenti efficaci come dice anche il presidente degli industriali Vincenzo Boccia  mentre s’interroga se sia possibile conciliare i tempi brevi accreditati all’esecutivo che si legittima in Parlamento e i tempi medio lunghi che occorrono per un serio progetto di ripresa.

Leggendo a ritroso la relazione del responsabile del Centro Studi dell’organizzazione imprenditoriale, Luca Paolazzi, in discussione nel Paese e in Europa (molto più che in America dove la doccia fredda chiamata Trump promette di produrre nuovi stimoli mentre il Pil già cresce a un ritmo doppio del nostro) è la coesione sociale. Come combatterla?

Con sei principali azioni, suggerisce Confindustria: introducendo misure che proteggano i lavoratori piuttosto che i posti di lavoro, investendo in istruzione e formazione, supportando la mobilità e il reddito delle persone, mettendo in campo interventi per la reindustrializzazione (soprattutto al Sud), prevedendo clausole di protezione per i perdenti negli accordi commerciali, selezionando un’immigrazione qualificata.

Insomma, il pacchetto delle cose da fare per uscire dal guado della stagnazione globale nel quale corriamo il rischio di restare imprigionati è ricco e impegnativo. E i cambiamenti necessari, afferma Boccia, vanno affrontati con coraggio e passione perché se qualche passo si è fatto c’è ancora molto e molto da camminare.

La transizione è lunga e genera quell’ansietà, spiega il presidente di Confindustria, che è uno dei più grandi mali dell’economia: i consumi si rinviano e non si prendono vitali decisioni d’investimento mentre si spinge la società nel pericoloso limbo dell’incertezza. Ogni indugio, ogni ritardo, ogni vaghezza può essere letale. La situazione è delicata.

Anche se il Centro studi di Confindustria vede al rialzo le previsioni del prodotto interno lordo (+0,9 per cento nel 2016, facendo gridare allo scandalo per il pessimismo delle ultime rilevazioni) e nonostante l’occupazione abbia recuperato 905mila unità rispetto ai minimi d’inizio crisi, restano ancora 1,1 milioni di posti da recuperare e i poveri assoluti crescono a 4,6 milioni con un balzo del 157 per cento sul 2007.

Il vento della Brexit e l’esito delle elezioni statunitensi spingono verso politiche più espansive anche in Europa soprattutto attraverso un maggiore intervento pubblico diretto, almeno nelle buone intenzioni, a correggere squilibri considerati inaccettabili tanto da alimentare la deriva populista che sembra orientare le scelte degli elettori in tutto in mondo.