n63

Log in
NEWS
Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile Napoli, il presidente della Commissione Trasparenza Palmieri: Rischio default Ex Isochimica, teste in aula: Amianto smontato anche in stazione Premio Morante Ragazzi, Floris super-vincitore Medicina, il ministro Fedeli a Salerno: Decreti per le scuole di specializzazione entro luglio Federico II, premi e concerti per compleanno dell'università Regione, si insedia Osservatorio su mercato del lavoro Crisi Anm e Ctp, De Luca scarica il Comune di Napoli Ga.Fi., nuova sede in Calabria Universiadi, Fi: Villaggio atleti su navi, cala il sipario per Bagnoli Fca, siglata l'intesa con la Regione per il centro ricerche di Pomigliano Napoli, il consiglio approva il rendiconto. Palma: Lascio per un incarico nazionale Camera di Commercio di Napoli, lunedì l'intesa con imprese cilene Salerno, Matilda Cuomo incontra sindaco Napoli e assessore De Luca Dario Scalella nuovo console della Corea del Sud a Napoli Monta la legalità, studenti reporter: domani la presentazione delle videoinchieste Provincia Caserta, scope in mano i dipendenti ripuliscono gli uffici Napoli, Confapi sul caso Bagnoli: Sindaco incoerente, Pmi marginalizzate Migranti, 1004 sbarcati nel porto di Salerno Regione, Bosco: Bandi del Psr importanti per un territorio a vocazione agricola Industree Communication Hub, arriva il Digital Advertising Remix Anche per i beni culturali chi si ferma è perduto Orizzonti di pace Wine&Thecity 2017, chiusura con danze e luci su Palazzo San Giacomo Sapa, workshop a Torino: fatturato da 130 mln, occhio a sicurezza e ambiente Contratti di Sviluppo, intesa da 325 milioni di euro Regione, Alfieri: Psr, entro l'estate bandi per 245 milioni di euro Kinder porta a Napoli il progetto S3 Volley Studio choc del Pascale: Chi non ha i soldi muore più facilmente di tumore dilizia non residenziale, affari d'oro in Campania nel 2016

kimbo shop ildenaro 016

Contraddittorietà

“Contraddittorietà” è il termine scelto dal presidente del Consiglio incaricato Paolo Gentiloni per definire quel misto di crescita superiore al previsto con meno disoccupazione e contestuale aumento della povertà che rimbalza dagli Scenari Economici di Confindustria al Senato giusto in tempo per essere osservato nel discorso per la richiesta della fiducia.

Contraddittorietà che dovranno essere la politica e il governo a decifrare con strumenti efficaci come dice anche il presidente degli industriali Vincenzo Boccia  mentre s’interroga se sia possibile conciliare i tempi brevi accreditati all’esecutivo che si legittima in Parlamento e i tempi medio lunghi che occorrono per un serio progetto di ripresa.

Leggendo a ritroso la relazione del responsabile del Centro Studi dell’organizzazione imprenditoriale, Luca Paolazzi, in discussione nel Paese e in Europa (molto più che in America dove la doccia fredda chiamata Trump promette di produrre nuovi stimoli mentre il Pil già cresce a un ritmo doppio del nostro) è la coesione sociale. Come combatterla?

Con sei principali azioni, suggerisce Confindustria: introducendo misure che proteggano i lavoratori piuttosto che i posti di lavoro, investendo in istruzione e formazione, supportando la mobilità e il reddito delle persone, mettendo in campo interventi per la reindustrializzazione (soprattutto al Sud), prevedendo clausole di protezione per i perdenti negli accordi commerciali, selezionando un’immigrazione qualificata.

Insomma, il pacchetto delle cose da fare per uscire dal guado della stagnazione globale nel quale corriamo il rischio di restare imprigionati è ricco e impegnativo. E i cambiamenti necessari, afferma Boccia, vanno affrontati con coraggio e passione perché se qualche passo si è fatto c’è ancora molto e molto da camminare.

La transizione è lunga e genera quell’ansietà, spiega il presidente di Confindustria, che è uno dei più grandi mali dell’economia: i consumi si rinviano e non si prendono vitali decisioni d’investimento mentre si spinge la società nel pericoloso limbo dell’incertezza. Ogni indugio, ogni ritardo, ogni vaghezza può essere letale. La situazione è delicata.

Anche se il Centro studi di Confindustria vede al rialzo le previsioni del prodotto interno lordo (+0,9 per cento nel 2016, facendo gridare allo scandalo per il pessimismo delle ultime rilevazioni) e nonostante l’occupazione abbia recuperato 905mila unità rispetto ai minimi d’inizio crisi, restano ancora 1,1 milioni di posti da recuperare e i poveri assoluti crescono a 4,6 milioni con un balzo del 157 per cento sul 2007.

Il vento della Brexit e l’esito delle elezioni statunitensi spingono verso politiche più espansive anche in Europa soprattutto attraverso un maggiore intervento pubblico diretto, almeno nelle buone intenzioni, a correggere squilibri considerati inaccettabili tanto da alimentare la deriva populista che sembra orientare le scelte degli elettori in tutto in mondo.