Log in
NEWS
Tech day Ischia 4.0, tra realta aumentata e Li-Fi startup a confronto sul futuro del turismo Vertenza Ericsson, corsa contro il tempo per evitare 29 licenziamenti Vertenza Ericsson, l'assessore Palmeri all'azienda: Faccia dietrofront sui licenziamenti Pd, l'associazione Campania Domani di David Lebro aderisce al partito Anm, lunedì 2 ottobre stop di 24 ore al trasporto pubblico locale Osterie d’Italia 2018, a Riardo 400 osti a raccolta per la presentazione del volume Marotta nominato commissario di Alternativa Popolare a Salerno Eav, De Gregorio: Altro sciopero che non capisco A Marcianise "Carrefour in piazza" per sostenere iniziative benefiche Asi Caserta ospita il primo corso sulla prevenzione della corruzione Formazione Rsu e Tas, da venerdì via al corso Cisl a Napoli Premio Penisola Sorrentina, riconoscimenti a De Rossi e Branchetti Modelli 3D per testare le terapie antitumorali: ricercatrice campana premiata con l’Erc Starting Grant Ristorazione, in Campania 30mila imprese attive: vincono tradizione e qualità MozArt Box alla Reggia borbonica di Portici: apre Stefano Bollani Giornalisti, in Campania via al premio Ferrara: scadenza prorogata al 2 ottobre Docce fredde e pasti non graditi: protesta dei migranti a Salerno Ex Gepin, Palmeri: Un successo frutto di un grande lavoro di squadra Università Parthenope, a Napoli il Biwaes 2017: confronto sulla sostenibilità ambientale Sant'Antimo, udienza dal Papa per 17 allievi del Pestalozzi e il musicista Salvetti "Agente OO11" al via a Napoli: 5 giovani youtubers in missione per salvare il pianeta Java Academy, Innovaway alla ricerca di 100 tra analisti e programmatori Protom, più del 15% del fatturato 2011-2017 investito in progetti di ricerca Confindustria Salerno, domani la presentazione del programma Elite Regione, De Luca: Immigrati? Non dobbiamo aspettare che muoia qualcuno Media, 48mila imprese in Italia: Napoli terza con 2mila attività Vini italiani in Germania, accordo tra Camera di commercio italo-tedesca e Uiv Napoli: l'opposizione garantisce il numero legale, ricordata Adriana Tocco Abusi edilizi, De Luca propone legge in 5 articoli con carcere e sanzioni Aeffe lancia la nuova etichetta "Birra Margherita" Banca di Credito Popolare, porte aperte a Torre del Greco per la XVI edizione di “Invito a Palazzo” Canottaggio, Cambridge batte Oxford alla Reggia di Caserta "Capri, Hollywood": l'edizione 2017 è dedicata a Liz Taylor Festa della Ricerca: al Pascale porte aperte per una notte La cultura meridionale nel mondo, si presenta a Napoli "American Friends of Capodimonte"

kimbo shop ildenaro 016

Habitat fai da te: impresa marziana

Quando i primi esseri umani matteranno piede su Marte, non avranno molto tempo per le foto ricordo: dovranno mettersi subito al lavoro per assicurarsi un tetto sopra la testa. Una cosa infatti è certa, sul futuro dell’uomo su Marte: non andremo lì per piantare una bandiera, ma per restarci. E per farlo sarà necessario costruire insediamenti in grado di resistere alle condizioni dell’ambiente marziano (il film di prossima uscita The Martian ce ne darà un esempio), che nelle missioni Apollo sulla Luna non furono invece necessari. Scienziati di tutto il mondo sono da tempo al lavoro per trovare le soluzioni migliori al problema della costruzione di habitat sul Pianeta Rosso e il progetto più promettente – e in dirittura d’arrivo – è tutto europeo: si chiama “Shee” (Self-Deployable Habitat for Extreme Environments, ossia “habitat auto-assemblante per ambienti estremi”) ed è coordinato dall’International Space University di Parigi con partner belgi, austriaci, estoni e cechi. L’idea è di rendere quanto più autonomo possibile l’assemblaggio della struttura, riducendo al minimo l’intervento umano. L’habitat “Shee” è una struttura ibrida composta da tre tipologie di componenti: gonfiabile, rigida e robotica. La configurazione standard prevede cinque principali aree funzionali: portelli d’ingresso, aree di lavoro, alloggi per l’equipaggio, cucina e toilette. Shee può essere utilizzato anche sulla Terra, in ambienti estremi, per esempio aree colpite da terremoti o uragani. Un primo test operativo sarà svolto il prossimo anno in Spagna, in un ambiente che simula quello marziano.