Log in
NEWS
Legge di Bilancio, De Vincenti: confermati e rafforzati gli impegni per coesione e Sud Ambrogio Prezioso nuovo Presidente di Confindustria Campania InterArtes 2017, dialoghi tra le arti: si parte con Erri De Luca Lilì Marlene, e la musica si tinge di rosa Anm, conto alla rovescia per la procedura di licenziamento collettivo: domani assemblea dei lavoratori Cisl, Furlan: Da domani una donna alla guida del sindacato in Campania Mozzarella Dop congelata alla conquista dei mercai esteri: nuove polemiche sull'oro bianco campano "Mutui usurari", ecco i dettami della Cassazione Chirurgia, al via oggi a Napoli il Congresso nazionale "Pallottole d'argento" contro il mal di testa: nuova sperimentazione all'Università Vanvitelli di Napoli Camera di Commercio di Napoli, appuntamento con l'Alternanza Day Bnl promuove la "Diversity and inclusion week", eventi gratuiti a Napoli Giocare a pallone allunga la vita delle cellule: lo studio dei ricercatori di Napoli e Copenhagen Gianpiero Falco (Confapi Napoli): Legge Bassanini da rivedere, frena la spesa Ue Rimadesio, il design made in Italy sbarca in Giappone Agroalimentare, da oggi scatta l'obbligo di etichetta per il latte made in Italy Povertà, Italia peggior Paese dell'Europa Occidentale: a rischio quasi uno su tre Campania, si rompe una condotta: stop all'acqua in cinque comuni tra Napoli e Salerno "Carlo Poerio e l'Europa", da oggi via alla mostra dedicata al patriota napoletano Musica, De Sica canta Napoli nella stagione Ico Magna Grecia Una piattaforma digitale per i malati di Sm: il progetto della Federico II vince il Premio Merck Cisl, Annamaria Furlan al congresso regionale della Campania Anche i liberali marciano Terna e Fondazione Cariplo portano anche a Napoli il roadshow per cercare talenti Rfi sigla un protocollo sulla legalità con la Prefettura di Napoli Sailitalia ripropone l'evento Wine & Sail Unicocampania, oltre 107mila richieste di abbonamenti gratis per studenti Porti di Napoli e Salerno, entro fine mese il decreto sulle zone economiche speciali Napoli, Mara Carfagna all'attacco: Via Marina, che disastro Maratona della Salute, Borsacchi vince la Prevention Race Garanzia giovani: 1,2 mln di iscritti, 172 mila lavorano Sindaci donna, maglia nera alla Campania: solo 5 su 100 Forza Italia, parte in Campania la scuola di formazione dei Seniores Credit crunch, prestiti alle aziende giù di oltre 42 mld in un anno Napoli, Bassolino lancia l'hashtag #deMagistrisdicaalsindaco

kimbo shop ildenaro 016

Le università del terzo millennio per i costruttori del domani

 
 
In quest’ultima tappa del nostro viaggio, intravediamo i costruttori del domani, quelli che non hanno voce nel Bazar delle Follie: i futurologi, i tecnologi, gli scienziati e gli imprenditori che creano le Università del terzo millennio. Sono esse che generano un’energia imprenditoriale che è uguale a una massa di motivazioni dei partecipanti a muovere la conoscenza moltiplicata per le tre creatività di Akio Morita, il fondatore della Sony: creatività nella tecnologia, creatività nei processi e nei modelli di business, creatività nel marketing. 
Le Minerva Schools stanno facendo rivivere l'epopea dei clerici vagantes, che ebbe il suo centro di gravità a Bologna, quando nel 1088 nacque la prima Università del secondo millennio. La comunità degli studenti, i Minerva, proveniente da tutto il mondo, si ritrova il primo semestre a San Francisco. Stanno tutti insieme, vivono insieme, le lezioni sono online, anche se i professori sono di San Francisco. Nei sei semestri successivi si muoveranno in sei città diverse del mondo considerate città-chiave per apprendere processi d’innovazione dirompente. A Bolder, in Colorado, è sorto l'Istituto della Irragionevolezza. La sua nave percorre i mari, porta con sé i giovani imprenditori di domani e i loro allenatori che sbarcano nelle città portuali ritenute avamposti dell'innovazione nel mondo. 
Ciò che accomuna queste iniziative è che i partecipanti, non sapendo che una cosa non può essere fatta e che, se si fa, si sbaglia, la fanno e riescono, e hanno successo, come è accaduto a Dropbox e a PayPal. 
Agli esperti, persone dotate di tanto sapere, c’è da augurare di non scendere troppo nel pozzo della conoscenza e di usarne le mappe volendo far meglio ciò che sanno già fare per rispondere alle domande dei consumatori. Finiscono in nulla i tentativi degli esperti che mirano alla perfezione e a questo fine sono usi disegnare mappe della conoscenza estremamente dettagliate, paragonabili alle mappe cartografiche di cui così scriveva Jorge Luis Borges, “...In quell’Impero, l’arte della cartografia aveva raggiunto una perfezione tale che la mappa di una sola  provincia occupava lo spazio di una città intera, e quella dell’Impero, tutta la  provincia” (Borges, J. L. (1999), ‘On exactitude in science’, In Collected Fictions, London: Penguin Books). 
Agli ignoranti creativi che abbandonano le mappe – non per rispondere alle domande dei consumatori, ma per coglierne i loro bisogni latenti – va augurata una buona ignoranza, ma che sia creativa, intraprendendo il cammino dell’incertezza in direzione di un futuro, un tempo ricco di meraviglie nell'inesplorato. 
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.