Log in
NEWS
Scossa di terremoto e crolli: tragedia ad Ischia Archeologia, a Ercolano i raggi X svelano il ritratto di una antica donna romana Fumetti, a Salerno rivive il mito di Trumoon Ap Campania, Barone: Le alleanze le decide Alfano Caso Loreto Mare, domani arrivano i Nas Onlus e Coop sociali, bando da 223 mln: domande a partire dal 7 novembre Incentivi per under 32: ecco le misure allo studio del Governo Isole minori, 15 milioni di euro per l'efficienza energetica Corti di lunga vita, via al contest: 2mila euro in palio per il primo classificato Fca, non solo Jeep: Great Wall punta all'intero gruppo Castel Volturno, si insedia il commissario straordinario Mar Mediterraneo, lo screening di Goletta Verde: in Lazio, Calabria e Campania i punti più inquinati Sal De Riso, piccoli, tondi e deliziosii: ecco i nuovi Cabochon D’Amalfi Acerra, il Comune con la Coldiretti: No al Ceta Scavi di Pompei, tour operator favorevoli all'aumento delle tariffe Cinema, primo ciak per il nuovo film con Rubini: set ad Apice Caso Loreto mare, si indaga per omicidio colposo Edilizia scolastica, via al bando Pon: 350 mln alle Regioni del Sud Ricerca, nuovo bando aerospazio: i progetti entro il 30 settembre Sponz Fest, la Scuola di tarantella montemaranese alla notte del tamburo Zootecnia, banca dati per la biodiversità: 93 milioni per allevatori e centri di ricerca Access City Award 2018: demande entro l'11 settembre Nocera, voto di scambio politico-mafioso: blitz dei carabinieri Scavi di Pompei, ricara il biglietto: da 11 euro passa a 15 Industria Italiana Autobus, giornata storica a Flumeri: l'8 settembre presentazione dei primi mezzi prodotti Caso Loreto mare, Codacons: Gli ispettori non bastano, denuncia a Lorenzin e De Luca Napoli, dopo la delibera primi tavolini a piazza Municipio Nerina Dirindin (Mdp): Caso Loreto mare, occorre riorganizzare il sistema Napoli, de Magistris: La sicurezza? Non si ottiene innalzando i muri Mafia, Dia: Sequestrati in un anno beni per 210 milioni Fca, cinesi di Great Wall interessati a Jeep Tommariello d’oro 2017, ecco i premiati: appuntamento il 26 a Montefusco Sarà il turismo lento e sostenibile il futuro dell’Italia? Giovane morto al Loreto mare, è bufera nella Sanità campana Sui sentieri degli dei, ad Agerola omaggio a Rino Gaetano

kimbo shop ildenaro 016

Le università del terzo millennio per i costruttori del domani

 
 
In quest’ultima tappa del nostro viaggio, intravediamo i costruttori del domani, quelli che non hanno voce nel Bazar delle Follie: i futurologi, i tecnologi, gli scienziati e gli imprenditori che creano le Università del terzo millennio. Sono esse che generano un’energia imprenditoriale che è uguale a una massa di motivazioni dei partecipanti a muovere la conoscenza moltiplicata per le tre creatività di Akio Morita, il fondatore della Sony: creatività nella tecnologia, creatività nei processi e nei modelli di business, creatività nel marketing. 
Le Minerva Schools stanno facendo rivivere l'epopea dei clerici vagantes, che ebbe il suo centro di gravità a Bologna, quando nel 1088 nacque la prima Università del secondo millennio. La comunità degli studenti, i Minerva, proveniente da tutto il mondo, si ritrova il primo semestre a San Francisco. Stanno tutti insieme, vivono insieme, le lezioni sono online, anche se i professori sono di San Francisco. Nei sei semestri successivi si muoveranno in sei città diverse del mondo considerate città-chiave per apprendere processi d’innovazione dirompente. A Bolder, in Colorado, è sorto l'Istituto della Irragionevolezza. La sua nave percorre i mari, porta con sé i giovani imprenditori di domani e i loro allenatori che sbarcano nelle città portuali ritenute avamposti dell'innovazione nel mondo. 
Ciò che accomuna queste iniziative è che i partecipanti, non sapendo che una cosa non può essere fatta e che, se si fa, si sbaglia, la fanno e riescono, e hanno successo, come è accaduto a Dropbox e a PayPal. 
Agli esperti, persone dotate di tanto sapere, c’è da augurare di non scendere troppo nel pozzo della conoscenza e di usarne le mappe volendo far meglio ciò che sanno già fare per rispondere alle domande dei consumatori. Finiscono in nulla i tentativi degli esperti che mirano alla perfezione e a questo fine sono usi disegnare mappe della conoscenza estremamente dettagliate, paragonabili alle mappe cartografiche di cui così scriveva Jorge Luis Borges, “...In quell’Impero, l’arte della cartografia aveva raggiunto una perfezione tale che la mappa di una sola  provincia occupava lo spazio di una città intera, e quella dell’Impero, tutta la  provincia” (Borges, J. L. (1999), ‘On exactitude in science’, In Collected Fictions, London: Penguin Books). 
Agli ignoranti creativi che abbandonano le mappe – non per rispondere alle domande dei consumatori, ma per coglierne i loro bisogni latenti – va augurata una buona ignoranza, ma che sia creativa, intraprendendo il cammino dell’incertezza in direzione di un futuro, un tempo ricco di meraviglie nell'inesplorato. 
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.