Log in
NEWS
Tech day Ischia 4.0, tra realta aumentata e Li-Fi startup a confronto sul futuro del turismo Vertenza Ericsson, corsa contro il tempo per evitare 29 licenziamenti Vertenza Ericsson, l'assessore Palmeri all'azienda: Faccia dietrofront sui licenziamenti Pd, l'associazione Campania Domani di David Lebro aderisce al partito Anm, lunedì 2 ottobre stop di 24 ore al trasporto pubblico locale Osterie d’Italia 2018, a Riardo 400 osti a raccolta per la presentazione del volume Marotta nominato commissario di Alternativa Popolare a Salerno Eav, De Gregorio: Altro sciopero che non capisco A Marcianise "Carrefour in piazza" per sostenere iniziative benefiche Asi Caserta ospita il primo corso sulla prevenzione della corruzione Formazione Rsu e Tas, da venerdì via al corso Cisl a Napoli Premio Penisola Sorrentina, riconoscimenti a De Rossi e Branchetti Modelli 3D per testare le terapie antitumorali: ricercatrice campana premiata con l’Erc Starting Grant Ristorazione, in Campania 30mila imprese attive: vincono tradizione e qualità MozArt Box alla Reggia borbonica di Portici: apre Stefano Bollani Giornalisti, in Campania via al premio Ferrara: scadenza prorogata al 2 ottobre Docce fredde e pasti non graditi: protesta dei migranti a Salerno Ex Gepin, Palmeri: Un successo frutto di un grande lavoro di squadra Università Parthenope, a Napoli il Biwaes 2017: confronto sulla sostenibilità ambientale Sant'Antimo, udienza dal Papa per 17 allievi del Pestalozzi e il musicista Salvetti "Agente OO11" al via a Napoli: 5 giovani youtubers in missione per salvare il pianeta Java Academy, Innovaway alla ricerca di 100 tra analisti e programmatori Protom, più del 15% del fatturato 2011-2017 investito in progetti di ricerca Confindustria Salerno, domani la presentazione del programma Elite Regione, De Luca: Immigrati? Non dobbiamo aspettare che muoia qualcuno Media, 48mila imprese in Italia: Napoli terza con 2mila attività Vini italiani in Germania, accordo tra Camera di commercio italo-tedesca e Uiv Napoli: l'opposizione garantisce il numero legale, ricordata Adriana Tocco Abusi edilizi, De Luca propone legge in 5 articoli con carcere e sanzioni Aeffe lancia la nuova etichetta "Birra Margherita" Banca di Credito Popolare, porte aperte a Torre del Greco per la XVI edizione di “Invito a Palazzo” Canottaggio, Cambridge batte Oxford alla Reggia di Caserta "Capri, Hollywood": l'edizione 2017 è dedicata a Liz Taylor Festa della Ricerca: al Pascale porte aperte per una notte La cultura meridionale nel mondo, si presenta a Napoli "American Friends of Capodimonte"

kimbo shop ildenaro 016

Il nuovo canone per startupper? Tornare alle botteghe del ‘500

Come nei laboratori rinascimentali erano gli artisti affermati a insegnare ai giovani, così vorremmo vedere gli imprenditori di oggi educare le nuove generazioni

La natura e il modo di rappresentarla fu nel Rinascimento il terreno di convergenza tra l’arte e la scienza. Basti pensare all'Uomo rinascimentale, personificato nell'Uomo vitruviano, il famoso disegno di Leonardo che lega arte e scienza nella rappresentazione del corpo umano. Nel nostro tempo, l'accelerazione imprenditoriale dell'azione creativa degli artisti e degli scienziati si manifesta nella rete dei laboratori innovativi e collaborativi in cui s’intrecciano le relazioni tra i vari partecipanti. Proprio questo è il concerto che ha visto come protagonisti gli ideatori del Rinascimento cinquecentesco. Oggi, la digitalizzazione è il mezzo tecnologico che facilita e amplia la formazione di reti in cui l'apprendimento reciproco attraverso esperimenti che sfociano in opportunità di business si svolge più velocemente che altrove. Sulle orme del Rinascimento procedono i nuovi artigiani il cui estro artistico nel disegnare e produrre trova nelle stampanti a 3D lo strumento che coniuga l’intensità tecnologica con la bellezza estetica.

Intersezione tra arte e scienza
Come nelle botteghe rinascimentali erano gli artisti affermati a insegnare ai nuovi, così oggi vorremmo vedere nei laboratori gli imprenditori innovativi immettersi in originali sentieri d'educazione per le nuove generazioni imprenditoriali. Un apprendimento che esalta l'espressione delle proprie idee originali e la digitalizzazione che rende disponibile online e nella “nuvola” le risorse, inaugurano l'età creativa dell'imprenditorialità all’intersezione tra arte e scienza. Alcuni tra gli imprenditori innovativi affermati insegnano usando le loro mappe della conoscenza sulle quali trovano nuovi sentieri. Altri, una minoranza, dismettono le mappe e fanno affidamento sulle intuizioni che scaturiscono dalla fonte della loro ignoranza creativa (il non sapere di non sapere). Come scrive Vasari nella Vite degli artisti, Leonardo “Fece disegni di mulini, gualchiere et ordigni, che potessino andare per forza d’acqua;….. Et ogni giorno faceva modegli e disegni da potere scaricare con facilità monti e forargli per passare da un piano a un altro, e per via di lieve e di argani e di vite mostrava potersi alzare, e tirare pesi grandi, e modi da votar porti e trombe da cavare de’ luoghi bassi acque…”.

Per un verso Leonardo e Filippo Brunelleschi (1377–1446), la cui famosa cupola del Duomo di Firenze è il risultato della fusione tra arte, scienza e design, per un altro Isabella d’Este (1474-1539), marchesa di Mantova, patrona delle arti e figura ideale della ‘consumatrice culturale’, costoro contribuirono a segnare le botteghe rinascimentali con l’impronta dell’arte accoppiata alla scienza. Proprio il canone rinascimentale dell’arte e della scienza a braccetto è lezione che i laboratori innovativi e collaborativi sono chiamati a far propria.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.