Log in
NEWS
Regione, sostegno a investimenti nelle aziende agricole, Coldiretti chiede la proroga Cisl, Furlan: Oggi per la Campania scriviamo un nuovo libro Natale, Sos Confcommercio: rischio Napoli a luci spente Capodichino, cancellati 9 voli per la nebbia Regione, Cesaro (Fi): su Sma Bonavitacola assente, lavoratori a rischio 24Finance, acquisita Miafin M5S, consiglieri regionali si tagliano stipendi e donano attrezzature al Loreto Mare Doriana Buonavita eletta nuovo segretario della Cisl Campania Alis, Grimaldi: Realtà ormai riconosciuta a livello internazionale Unicredit, tour Champions League a Napoli: c'è anche Zola Blunauta inaugura una nuova boutique a Napoli Qatar, contratto da 9 mln di euro alla 3Ti Progetti per la Metro di Doha Clp, addetti sul piede di guerra: Nessun pagamento da settembre Atradius, studio su export e mercati di Asia e Pacifico: fatture pagate sempre in ritardo Ddl Falanga su sanatoria degli abusi edilizi in Campania torna alla Camera. Barricate del Wwf Groupon: I campani che vanno fuori a cena preferiscono le cucine giapponese e spagnola "Con gli occhi di Mario", al Maschio Angioino mostra fotografica dedicata a Berlinguer VelAccessibile, al via la campagna di crowdfunding con Meridonare per la velaterapia Inner Wheel, con Rivieccio per sorridere nel segno del sociale Russia-Ucraina, alta tensione Molestie sul lavoro, per combatterle le aziende avviano programmi di formazione Macedonia, da domani a Skopje appuntamento con il format del Giffoni Film Festival Psicologi, ecco la mappa degli iscritti all'Ordine in Campania Società Italiana di Oftalmologia Genetica, da domani il congresso nazionale a Napoli Tasse, indagine Cgia: ogni campano versa allo stato quasi 6mila euro l'anno Antico Setificio di San Leucio, speciale tour gastronomico con le tipicità casertane BabBarattolo, il dolce storico napoletano ora è in formato da viaggio Fca, a Pomigliano raccolta firme per far partire il nuovo piano industriale Libri, a Roma la presentazione della storia di Antonio Tessitore Cesare Moreno vince il Premio Napoli Cultura 2017 Confesercenti Salerno presenta un progetto sulle nuove strategie di vendita per i negozi di vicinato A Grazzanise le celebrazioni per i 50 anni del 9° Stormo dell'Aeronautica Malessere della colonna vertebrale, visite gratuite alla clinica Santa Rita di Avellino Musica, a Portici va in scena School of Rock Letteratura, ad Anacapri l'imprenditore Tonino Cacace rilancia la rassegna "Leggendo un libro insieme a .."

kimbo shop ildenaro 016

Infezioni cutanee, la scoperta made in Italy: così l'organismo le combatte in due mosse

Due mosse per mettere al tappeto le infezioni cutanee. La carta vincente del nostro sistema immunitario in risposta a questi 'attacchi' è nel gioco di squadra, che si attiva chiamando in causa due molecole alleate: collagene e plasmina. A svelare per la prima volta il meccanismo è uno studio condotto da scienziati tricolore, a cavallo fra Italia e Usa. La RICERCA che lo fotografa, pubblicata su 'Science Immunology', è di William Santus, Francesca Granucci e Ivan Zanoni, rispettivamente dottorando, docente e ricercatore di patologia generale al dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze dell'università di Milano-Bicocca, che hanno lavorato in collaborazione con Achille Broggi, ricercatore dell'Harvard Medical School al Boston Children's Hospital, divisione di Gastroenterologia. Sono due le fasi attraverso cui il sistema immunitario contiene ed elimina le infezioni cutanee, come quelle provocate da Candida albicans e Staphilococcus aureus. Nella prima, i globuli bianchi costruiscono insieme al collagene una barriera che evita la diffusione dell'infezione. Con la seconda fase è l'attivazione di un enzima, la plasmina, che provoca una ferita dei tessuti, aprendo la via all'espulsione dei microrganismi responsabili dell'infezione e facendo così iniziare il processo di riparazione. 
E' come se si mettesse in campo una strategia militare, dove l'imperativo è: circondare ed eliminare. Durante la prima fase i granulociti, cioè un particolare tipo di globuli bianchi, si convogliano nel luogo dell'infezione e formano un ascesso circondato da una capsula di collagene che funziona da barriera per bloccare i microrganismi ed evitare così la diffusione dell'infezione. Nello stesso tempo, dei linfociti del sistema immunitario, le cosiddette cellule 'Natural Killer' attivatesi in seguito all'infezione, producono la molecola infiammatoria IFN-gamma che da una parte evita la produzione eccessiva di collagene, e dall'altra induce la produzione di plasmina, un enzima con il principale compito di sciogliere i coaguli formatisi in seguito a lesioni vascolari. Inizia ora la seconda fase grazie alla plasmina che attiva altri enzimi chiamati proteasi, rilasciati nel tessuto infiammato, i quali avranno il compito di rimuovere la capsula di collagene e provocare una ferita dei tessuti, da cui vengono espulsi i microrganismi e i granulociti ormai morti contenuti all'interno dell'ascesso. In questo modo l'ascesso si svuota, l'infezione viene eliminata e può avere inizio il processo riparativo dei tessuti.