Log in
NEWS
Cairano, c'è la Festa del Migrante tra storia, ricordi e tradizione Campania, il Governo impugna la legge sulla sociologia del territorio Atitech, Palmeri: la Regione manterrà gli impegni assunti Cluster tecnologici, nuovo bando Miur: 393 milioni di euro alle Regioni del Sud Confindustria, Srm, Svimez: una rivoluzione è in atto Un'estate letteraria al Blu di Acciaroli Start up innovative, Campania prima regione del Sud con 547 attività Metro, inaugurata l'uscita San Giacomo. Delrio: Napoli città europea Sud, Alemanno (Mns): C'è il disegno di legge per la Macro Regione Confapi Napoli, Marrone contro l'abusivismo balneare: Grave danno alle imprese World top model, a Villa Parthenope 20 ragazze in passerella per il concorso internazionale Vita e Morte di un archeologo Al MANN “Oltre la Mostra” racconta Joachim Winckelmann I migranti del pensiero Garanzia Giovani, il Governo rifinanzia il programma con 1,3 miliardi Governo, 4,5 mln alla Campania per sicurezza edifici scolastici Rifiuti fino alla falda, sigilli a discarica di Casalnuovo In Dl Sud fondi per tribunale di Santa Maria Capua Vetere Pepe in Grani, a Caserta la migliore pizza d'Italia Fondazione Banco di Napoli, critiche interne all'operazione Brs Vodafone a quota 1,3 mld di ricavi. E porta il 4G a Napoli "Ritorno al Cilento", oltre 50mila visitatori per la mostra di Paestum Napoli, locali di via Falcone respingono le accuse Natalia Sanna eletta presidente della commissione regionale pari opportunità Banco di Napoli Fondazione risponde a istanze del ministero Dl Sud, 90 mln per ristrutturate le sedi giudiziarie di Campania, Calabria, Puglia e Sicilia Regione, Consiglio convocato per il 24 e 25 luglio Nicaragua, nuove opportunità di investimento per le imprese campane Monumenti nell'"Iride": scatti in mostra al Consiglio regionale Da affittacamere a produttori di formaggi: la mappa delle imprese nei piccoli Comuni Bankitalia, sale il numero di ricorsi all'arbitro: record in Puglia e Campania Mdp, Todisco primo consigliere regionale: ma resterà in carica solo due mesi Giffoni Innovation Hub sigla intesa con iOS Academy di Napoli Vito Busillo confermato alla vicepresidenza di Anbi Nuovo procuratore di Napoli, la decisione ad agosto Anm, linea bus 621 al posto della funicolare di Mergellina

kimbo shop ildenaro 016

Biocarburanti e farmaci dalla microalghe: la scoperta dei ricercatori napoletani

Le microalghe percepiscono anche le piccolissime turbolenze del mare, finora considerate impercettibili per organismi così piccoli, e reagiscono cambiando forma e producendo riserve di nutrimento. La scoperta potrebbe aiutare a ottimizzare la crescita delle microalghe utilizzate per la produzione di biocarburanti e molecole destinate ai farmaci. Pubblicata su Scientific Reports, la scoperta si deve a un gruppo internazionale coordinato da Daniele Iudicone della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli. Vi fanno parte anche altri italiani, Mariella Ferrante, Alberto Amato e Maurizio Ribera d'Alcalà, tutti della Stazione Anton Dohrn. La scoperta è stata possibile grazie a un esperimento che ha simulato le turbolenze marine, dovute a tempeste e onde, con uno strumento chiamato Turbogen (Turbulence Generator) realizzato dai ricercatori della Stazione Zoologica in collaborazione con l'azienda M2M Engineering di Napoli. Grazie ad esso, è stato dimostrato che diverse specie di diatomee percepiscono e rispondono alla microturbolenza marina a differenza di quanto immaginato. Finora si pensava infatti che queste alghe unicellulari diffusissime nel fitoplancton, si comportassero come ''particelle inerti'', ossia non interagissero con il fluido. Invece l'esperimento ha dimostrato che le diatomee possono percepire le turbolenze del mare, dovute a onde e burrasche, e reagiscono attivando una serie di geni dedicati alla percezione ambientale. Queste microalghe sembrano interpretare il fenomeno come un disturbo, ossia un ''pericolo'' che potrebbe allontanarle dalla luce solare e quindi dalla loro fonte di nutrimento. Dunque, appena una diatomea percepisce la presenza di una turbolenza, inizia a produrre delle riserve di ''cibo'' rappresentate da ''acidi grassi'' che, non solo funzionano appunto come ''scorte e riserve di nutrimento'', ma potrebbero aumentare il galleggiamento della cellula, riportandola quindi in superficie più rapidamente.