Log in
NEWS
Per i dirigenti di IBL Banca incontro con i giovani sui campi di calcio di Scampia Malazè 2017, nun vac 'e press ovvero slow experience Ansaldo Sts, contratto da 100 mln con Rfi Gepin, accordo trovato. Assessore Palmeri: Salvi 270 addetti Napoli, in commissione il caso delle emissioni acustiche aeree Agenzia beni confiscati, summit al consiglio regionale campano Giornalisti campani lanciamo "Radio Svago Web" Strategia del cambiamento e cambiamento della strategia Apple, il 28 la vicepresidente Jackson a Napoli Forza Italia, Caldoro: Centrodestra Ok anche al Sud, adesso unire Trenitalia, dal 4 settembre il Frecciargento Foggia-Roma: tappe a Benevento e Caserta Simona Capasso nominata vice presidente di Federmeccanica Pacco sospetto nella stazione metro Vanvitelli, Anm: Falso allarme Verdi Campania, Borrelli e Peretti: Torna a splendere il Sole che ride Europa, sfida tra città green: in palio fino a 350mila euro Confindustria, nasce la federazione unica Carta-Grafica: 23,7 mld di ricavi nel 2016 ExtraMann, l'Archeologico di Napoli "adotta" 9 siti Università Luigi Vanvitelli, dopo il cambio del nome un nuovo logo Fi, De Siano sul voto: Centrodestra unito è maggioranza in Campania Ischia Film Festival, a John Turturro l'IQOS Innovation Award Competitività, formazione dei lavoratori: bando Fondimpresa da 72 milioni di euro Chin8 Neri partner di Festival Show Torre Annunziata, anche De Luca l'inaugurazione della stazione Circum di Villa Regina--Antiquarium Stress: sette anni fa la nascita del distretto, domani la firma delll'ccordo col Ministero Pane tipo, Angri chiede marchio Igt Lions, Tesoro di San Gennaro primo museo "cardioprotetto" Confapi, Caccapuoti: Professionisti in crisi per il prelievo dell'Iva Unione Industriali Napoli, "100 anni di imprese" in una mostra a Palazzo Partanna Confindustria Salerno, domani a Fisciano la presentazione dell'accordo con Intesa San Paolo Premio Biagio Agnes: i big del giornalismo per la IX edizione, Fiorello mattatore Bacoli, Giovanni Picone è il nuovo sindaco di Bacoli: la spunta su Della Ragione Export, vendite in crescita nei mercati extra Ue: il made in Italy conquista Usa, Cina e Russia Piano periferie, sbloccati gli ultimi 800 mln Kimbo, il caffè made in Naples tra le eccellenze italiane in Usa Vaccino contro il tumore fegato, parte la sperimentazione al Pascale

kimbo shop ildenaro 016

Malattie croniche: terapie personalizzate con Chrono working, hub targato Pegaso

Cure personalizzate per i malati cronici? Da oggi è possibile con la startup “Chrono-Working”, un incubatore scientifico che ha come obiettivo la ricerca biomedica sperimentale e la definizione di piani diagnostici personalizzati. Il progetto è stato presentato ieri nel corso di una conferenza stampa a Napoli a palazzo Zapata, presso l’Università Telematica Pegaso, dal presidente Danilo Iervolino e dal professore di Igiene generale e applicata, Mauro Minelli.

Questa startup appartiene alla sfera medica ma anche a quella dell’innovazione – spiega Iervolino – ed ha l’ambizione di cambiare l’universo della medicina con brevetti unici e idee replicabili ovunque”. I destinatari sono i malati cronici, che rappresentano la maggior parte della spesa sanitaria.Primo step l’organizzazione di un master che porterà all’individuazione degli operatori da integrare nella struttura, e la creazione di una piattaforma ambulatoriale dove sarà possibile fare attività di check in con visite mediche e nutrizionali, e di check out con controlli periodici. 

Il presupposto da cui siamo partiti – dice Minelli – è che ognuno ha una sua storia e non è detto che due persone con gli stessi sintomi rispondano allo stesso modo ad un uguale farmaco. Abbiamo scelto di occuparci dei malati cronici perché la loro patologia evolve progressivamente. Parliamo, ad esempio, di asma, artrite, colon irritabile: non sono patologie differenti ma l’evoluzione naturale di un’unica patologia che deve essere presa in carico da un team di specialisti che si parlano e si confrontano”. Sarà operativa da ottobre una struttura multidisciplinare al Centro Direzionale, dove medici, infermieri, personale sanitario lavoreranno in sinergia su ogni singolo caso clinico. “E’ giusto – aggiunge Minelli – affidare ogni patologia allo specialista, però poi qualcuno deve tenere le redini della situazione senza far diventare il paziente un collezionatore di farmaci”.