Log in
NEWS
BL è a mille, successo per il nuovo store di Claudia Catapano Penisola Sorrentina, riconoscimento speciale all’artista sannita Giuseppe Leone Totò, a New York un docufilm dedicato al principe della risata "Fantasy Day", quattro giorni di eventi a Villa Bruno Ettore Mocella riconfermato alla guida di Confartigianato Campania Confindustria Benevento, successo per "Visit Beneventum" al Ttg di Rimini Il mercato del gioco online: i trend del 2017 Forza Italia, abusivismo: al via l'"Home tour" per spiegare le ragioni del ddl Catastrofi naturali, Coviello (Cnr): Italia e Campania ad alto rischio Nuovi impianti eolici in Campania, il Tar conferma i provvedimenti della Regione Bozza di Bilancio, 100% di decontribuzione per i giovani assunti al Sud Coca-Cola leader mondiale di sostenibilità: a Marcianisce riciclato il 98% dei rifiuti di produzione Villa Tufarelli, domani aperi-dance con la performance di Alessandra Rimonti Teatro Gesualdo, l'Orchestra di Piazza Vittorio in concerto Avellino, ordinanza anti-smog: blocco auto in centro per tre domeniche "AzzurriAmo", taglio del nastro a Napoli per la nuova avventura editoriale Costa Crociere, progetto benefico per costruire una scuola in Colombia Italia-Madagascar, nuove opportunità per le Pmi italiane Linfociti "killer", nuova terapia genica contro il linfoma Bozza di Bilancio, contributo di 1,8 mln l'anno alla Fondazione Idis-Città della Scienza Festival Ville Vesuviane, il Miglio d'Oro tra storia e cultura "Totò Genio" in mostra al Museo di Roma Moneta elettronica o contante? Concorso di idee alla Federico II di Napoli Visite specialistiche: al Sud ci rinuncia un cittadino su 10 Salute, liste di attesa in aumento: maglia nera al Sud Vaccini e screening, promosse solo 5 Regioni. Campania al di sotto della soglia minima Anm, Filt Cgil: dal tavolo le indicazioni per una soluzione vera Commercialisti, convegno su Jobs act. Gribaudo: sgravi fiscali per lavoratori autonomi G7 Interni a Ischia, manifestanti in corteo nel centro di Napoli Kiton, nuovi negozi in Usa e Cina ma la produzione sempre qua Servizio civile, Inac e Cia Campania per i diritti dei più deboli G7 Interni a Ischia, si punta a un'intesa contro il terrorismo su web Scuola, progetto con il Cern per 800 studenti: 24 andranno a Ginevra Sla, avviata la sperimentazione con una nuova biomolecola Bonifica Resit Giugliano, Galletti: Sarà completata a gennaio 2018

kimbo shop ildenaro 016

Tumore al polmone, molecola ne blocca lo sviluppo per almeno un anno

L'oncologo, importante studio presentato all'Asco di Chicago Chicago, 5 giu. (AdnKronos Salute) - Presentati al Congresso della Società americana di oncologia clinica (Asco), in corso a Chicago, importanti risultati contro una particolare forma di tumore del polmone, che colpisce soprattutto i giovani. Secondo il trial clinico di fase III 'Alex', nel carcinoma polmonare non a piccole cellule con mutazione del gene Alk, l'utilizzo di alectinib ha arrestato la progressione di malattia per più di un anno, con meno effetti collaterali rispetto al trattamento standard. "E' lo studio più importante presentato sul tumore del polmone quest'anno all'Asco", commenta Cesare Gridelli, direttore dell'Oncologia medica dell'azienda ospedaliera Moscati di Avellino. Fra tutti i casi di questa neoplasia, circa il 5% presenta questa particolare alterazione genetica. In Italia, a fronte di 40 mila nuovi casi l'anno, 5 mila pazienti hanno un cancro del polmone Alk-positivo. "E' una forma aggressiva, che colpisce giovani non fumatori", aggiunge l'oncologo italiano. Alex è "il primo studio internazionale - spiega Alice Shaw, principale autrice del lavoro e direttrice dell'Oncologia toracica al Massachusetts General Hospital di Boston - a mettere a confronto il più innovativo fra gli inibitori del gene Alk, alectinib, con il farmaco finora utilizzato (crizotinib). I dati indicano che alectinib dovrebbe essere il nuovo standard terapeutico per il trattamento di questa particolare neoplasia in fase iniziale". Lo studio ha coinvolto 303 pazienti, a cui è stato somministrato alectinib o crizotinib. Il primo è riuscito a dimezzare il rischio di peggioramento o di decesso rispetto all'altro. Fermando la crescita del tumore per più di un anno, secondo un'analisi indipendente dei dati. "I risultati sono sorprendenti - rimarca Gridelli - non solo riguardo alla progressione di malattia, ma anche sul controllo delle metastasi cerebrali, a cui va incontro normalmente il 60% dei pazienti, e sulla tollerabilità". La terapia del tumore al polmone non a piccole cellule con questa mutazione genetica, dunque, potrebbe cambiare. Ma affinché i pazienti su cui è efficace possano beneficiarne, "vanno fatti i test per la ricerca della mutazione al maggior numero di malati. In molti centri periferici nel nostro Paese, soprattutto al Sud - sottolinea lo specialista - si continua a non fare queste analisi. E si continua a ricorrere inutilmente alla chemioterapia. E' necessario un cambiamento culturale: le diagnosi vanno date in modo accurate e approfondito". Il farmaco, frutto della ricerca Roche, è approvato negli Usa e in Giappone, come prima e seconda linea di trattamento. In Europa è stato autorizzato al momento solo in seconda linea. "In Italia non è ancora disponibile - afferma Gridelli - se non in uso compassionevole, con tempi lunghissimi per averlo visti i tanti passaggi burocratici da superare". Roche sta presentando la domanda all'Aifa per l'approvazione come trattamento di seconda linea, ma per l'ok per l'utilizzo prima linea è necessario prima il sì dell'Agenzia europea del farmaco.