n63

Log in
NEWS
Cai, Napoli capitale della montagna: c'è l'assemblea nazionale Mann, flash mob per dire no alla sentenza del Tar Università di Salerno, occhialini 3D per il piano formativo in live surgery Napoli, il ministro Orlando a de Magistris: Noi attenti alla città Ariano International Film Festival, presentata a Cannes la V edizione Napoli, cambia la giunta. Il sindaco: non c'è giudizio politico Napoli, de Magistris: Governo garantisca più risorse Bcc Napoli, bilancio di solidità Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile Napoli, il presidente della Commissione Trasparenza Palmieri: Rischio default Ex Isochimica, teste in aula: Amianto smontato anche in stazione Premio Morante Ragazzi, Floris super-vincitore Medicina, il ministro Fedeli a Salerno: Decreti per le scuole di specializzazione entro luglio Federico II, premi e concerti per compleanno dell'università Regione, si insedia Osservatorio su mercato del lavoro Crisi Anm e Ctp, De Luca scarica il Comune di Napoli Ga.Fi., nuova sede in Calabria Universiadi, Fi: Villaggio atleti su navi, cala il sipario per Bagnoli Fca, siglata l'intesa con la Regione per il centro ricerche di Pomigliano Napoli, il consiglio approva il rendiconto. Palma: Lascio per un incarico nazionale Camera di Commercio di Napoli, lunedì l'intesa con imprese cilene Salerno, Matilda Cuomo incontra sindaco Napoli e assessore De Luca Dario Scalella nuovo console della Corea del Sud a Napoli Monta la legalità, studenti reporter: domani la presentazione delle videoinchieste Provincia Caserta, scope in mano i dipendenti ripuliscono gli uffici Napoli, Confapi sul caso Bagnoli: Sindaco incoerente, Pmi marginalizzate Migranti, 1004 sbarcati nel porto di Salerno Regione, Bosco: Bandi del Psr importanti per un territorio a vocazione agricola Industree Communication Hub, arriva il Digital Advertising Remix Anche per i beni culturali chi si ferma è perduto

kimbo shop ildenaro 016

Purifica le anime e protegge dallo smog, nascerà a Salerno la chiesa hitech

  •  CF
  • Pubblicato in Futura

Massima riduzione dell’impronta ecologica, intonaci naturali, vernici fotocatalitiche e un “super-cappotto” isolante che manda in pensione anche i più sofisticati impianti di climatizzazione. Il tutto nel bel mezzo di una “piazza botanica”. Non si tratta della sede di una qualche software-house fiorita nel bel mezzo di Menlo Park o Mountain View, ma della nuova chiesa che sorgerà nel centro di Salerno. Ospiterà i fedeli dei quartieri Torrione e Sala Abbagnano, diecimila anime finora servite da una chiesa fatiscente con vista su un parcheggio asfaltato. Approvato nel 2016 dalla Conferenza Episcopale Italiana con un finanziamento di 4,5 milioni di euro, il nuovo progetto firmato da Overtel e Centola&Associati cambierà tutto. “Rivoluzioneremo il cuore del quartiere nel segno della tecnologia e della sostenibilità mediterranea”, spiega l’architetto Luigi Centola, protagonista dell’appuntamento svoltosi ieri al Blu di Prussia nell’ambito del ciclo “Incontri di Architettura”curato da Elvira Romano. “Intervenire su tessuti urbani non significa solo costruire edifici più o meno intelligenti ma rigenerare luoghi”, aggiunge l'architetto. E infatti la nuova chiesa di  S. Giovanni e S. Felice in Felline diventa lo spunto per reinventare un nuovo parco urbano. Al posto del parcheggio ci sarà una piazza-sagrato con filari di ulivi, cipressi e un gruppo di palme, in tutto oltre 250 nuovi alberi e arbusti della macchia mediterranea con prato rustico in gramigna su tutta l’area libera: una autentica “piazza botanica” aperta sette giorni su sette agli abitanti del quartiere. La piazza pubblica avrà pavimentazione ecologica drenante e sarà illuminata con sistemi a led. I parcheggi rimarranno ma saranno posizionati ai due angoli marginali del sito per non generare impatti negativi al Parco del Galiziano.

 

1 render dalla nuova piazza sagrato verso lingresso della chiesa

Centro propulsore della rigenerazione del quartiere, la piazza botanica è funzionale anche al comportamento ecologico dell’edificio. È qui che sistemi attivi e passivi e scelta dei materiali restituiscono il senso di quel che Centola definisce “sostenibilità mediterranea”. E così tamponature verticali massive, aperture contrapposte a seconda dei venti estivi dominanti, sistema camino per ventilazione combinata, coperture chiare e riflettenti, pavimentazioni esterne traspiranti e tanto verde profondo con essenze botaniche autoctone “diventano tutti elementi di un unico sistema che serve a migliorare il comportamento naturale della chiesa”.  Comportamento che trova uno dei suoi punti nevralgici nel “super-cappotto” esterno che renderà inutile gli impianti di condizionamento per l’aula che accoglie i fedeli.Oltre alle essenze botaniche, di autoctono ci sono pure i materiali. Il cappotto, dal punto di vista architettonico, è la reinterpretazione del bugnato storico in basalto dei palazzi e delle chiese campane, realizzato in composito alleggerito con inerti di lava, lapilli e pomice di pochi centimetri su scocche isolanti di polistirolo o poliuretano. Ma torniamo alla tecnologia. La finitura esterna delle tamponature è realizzata con vernici fotocatalitiche che di fatto trasformano il tetto in un bosco. “Abbiamo calcolato l’equivalenza per cui 100 metri quadri sottoposti alla luce hanno lo stesso effetto di riduzione dell’inquinamento di un bosco di 100 metri quadri di alberi di alto fusto. Otre 1.200 metri quadri di superficie compensano le emissioni medie prodotte da circa 200 autovetture in un anno. Uno straordinario lavoro di purificazione ambientale”, conclude Centola. Come dire, l'architettura diventa la continuazione della fede con altri mezzi.